here downloads click here downloads 10 download Web Site downloads download 2012 download all time downloads homepage here

www.fidallazio.org

Notizie

Coppa Europa di prove multiple: Italia 6^, Nasella 25^, Ricali 29^, Calvi 18^ dopo la prima giornata

E-mail Stampa PDF

nasella 213Al termine della prima giornata della Coppa Europa di prove multiple di Madeira (Portogallo) l'Italia è al sesto posto in Super League. Gli azzurri – quattro uomini e quattro donne – sono a quota 21.276 punti davanti alla Finlandia (20.655) che ha superato all'ultima prova il Portogallo (20.536), diretti avversari nella lotta per non retrocedere. Il quinto posto è lontano però solo 45 punti, con la Norvegia a 21.321, in una classifica guidata, come da pronostico, dall'Ucraina (22.700 davanti alla Repubblica Ceca a 22.031). 

La migliore fra le azzurre oggi è Enrica Cipolloni, che conclude le prime quattro gare dell'eptathlon ottava a quota 3.395. La ventitreenne si distingue in particolar modo nell'alto, la specialità che l'ha vista muovere i primi passi nell'atletica. Oggi la marchigiana resta a due centimetri dal primato personale (1,86 stabilito proprio quest'anno) ma il suo 1,84 le vale un buon secondo posto dietro all'ucraina Alina Fyodorova (1,87), atleta da 6.160 punti. Con 26.47 (-1.0) si guadagna il PB nei 200 metri, scendendo al di sotto del proprio limite anche nei 100 ostacoli iniziali - 14.21 - però con l'anemometro che indica un vento oltre la norma di +2.3. Perde qualcosa nel peso, dove segna 11,99 (PB di 12,75 a Padova indoor) ma il risultato finale la proietta a un miglioramento personale non indifferente sulle sette prove. Questa nel dettaglio la prima giornata di Cipolloni: 14.21(2.3)/949; 11,99/660; 1,84/1029; 26.47(-1.0)/757. La tricolore assoluta Carolina Bianchi raccoglie invece 3.158 punti (17esima), difendendosi negli ostacoli (14.28/2.0) e accusando i 10,69 nel peso. 3.049 per la ventenne Flavia Nasella, 25esima, con Cecilia Ricali ventinovesima a 2.990.

La prima giornata - con il vento a tratti, spesso oltre i limiti consentiti – degli uomini inizia con il primato personale nei 100 metri - 10.74 (1.9) - di Simone Cairoli, ma alla fine il migliore azzurro è Marco Ribolzi, che chiude le prime cinque fatiche del decathlon al decimo posto con 3932 punti, esattamente in linea con il cammino verso il proprio 'personal best'. Poco lontano c'è Cairoli, dodicesimo a 3914, mentre a 3828 si trova il tricolore in carica Michele Calvi (18°), indietro di un centinaio di punti rispetto alla tabella di marcia del proprio primato personale (erano 3.923 dopo cinque gare nel 2013, quando nel Multistars di Firenze siglò il primato personale di 7.500 punti).  Penalizzato da una squalifica nei 400 metri, Gianluca Simionato si ferma a 2.910. Il migliore è il ceco Jiri Sykora, diciannovenne da oltre ottomila punti che finisce le prime cinque fatiche a quota 4.194 davanti allo svedese Petter Olson (4.120) e al norvegese Lars Vikan Rise (4.103)

Martedì 8 luglio a Latina "Caccia al Minimo"

E-mail Stampa PDF

CacciaMinimoCon un programma orario collocato nel tardo pomeriggio Martedì 8 luglio a Latina si disputerà “Caccia al Minimo”,  manifestazione regionale su pista riservata alle categorie Assolute e Master con gare di contorno Ragazzi e Cadetti. La giornata di gare organizzata dall’Atletica Latina 80 sotto l’egida della Fidal provinciale e nell’ambito di “Atletica sotto le Stelle” è una sorta di ultimo appuntamento prima dei campionati italiani assoluti.

Programma gare Assoluti/Master: 100 – 400 – 1500 – 5000 – Lungo – Alto – Martello – Disco

Programma gare Ragazze/i: 60 – Lungo – 600 – Peso

Programma gare Cadette/i:  80 – Alto – 600 - Peso

AI 100 metri si correranno con la formula del doppio turno;  le gare di velocità si disputeranno su entrambi i rettilinei con un doppio impianto photofinish.

Inizio gare ore 17,00 e termine previsto per le ore 20,45

Info: www.atleticalatina.it

La rappresentativa ragazzi di Roma ha sfidato Napoli e Firenze

E-mail Stampa PDF

Foto arrivo Napoli 25Giu14Sveglia mattutina mercoledì 25 giugno, per la numerosa rappresentativa provinciale di Roma. La categoria ragazzi/e incontra i rispettivi atleti di Napoli e Firenze per l’annuale manifestazione giunta alla sedicesima edizione. Al comando il presidente del Comitato Mario Biagini con al seguito i giudici di gara e un nutrito gruppo di dirigenti, tecnici e genitori. Il ritrovo alla fermata della metro di Rebibbia, dove si parte con il Pullman gentilmente messo a disposizione dall’ Esercito. Da sottolineare la trasferta degli atleti della provincia di Firenze ed il pernottamento a Caserta è avvenuta grazie all’autotassazione dei rispettivi genitori. Arrivo a Napoli nel quartiere Posillipo in perfetto orario, dove le rappresentative di Roma e Firenze con tutto lo Staff al seguito, grazie all’ospitalità del Presidente del C.P. Napoli si sono deliziati con un superbo pranzo ! Subito dopo ci si è incamminati raggiungendo lo Stadio Virgiliano inserito nell’omonimo parco. Alle ore 15.00 tutte le rappresentative al passo di musica hanno fatto il loro ingresso per aprire la cerimonia. Schieratosi di fronte al pubblico con le maglie a formare i colori della bandiera italiana e intonare emozionati l’inno nazionale. Lo svolgimento delle gare sono state puntuali e ordinate da parte di tutti, comprese le premiazioni dove si è dato il giusto plauso ad ogni singolo atleta. Tutti e tre i presidenti dei comitati, hanno voluto rimarcare lo spirito che anima questa manifestazione, cioè quello dell’incontro e dell’amicizia fra i ragazzi e le ragazze indipendentemente dall’agonismo ! Insomma una giornata bella, scorrevole e gioiosa. Complimenti alla nostra rappresentativa che ha primeggiato sia nell’individualità che nella classifica finale.

Risultati - RAGAZZE 60 mt.: 1^ Chiara Gherardi 8”2 (G.Scavo 2000 Atl.), 2^ Emily Chiusolo 8”4 (Sportrace), Alessia Cappabianca 8”4 (Esercito Sport & Giovani) fuori gara. 60 mt. ostacoli: 2^ Francesca La Greca 10”0 (P.P. Roma 6 Villa Gordiani), 4^ Carolina Appiatti 10”3 (P.P. Roma 6 V.G.). 1000 mt.: 2^ Roberta Cappiello 3’11”8 (Esercito Sport & Giovani), 3^ Beatrice Antenucci 3’14”6 (Fiamme Gialle G. Simoni). Marcia 2000 mt.: 1^ Valeria Passeri 11’09”5 (S.S. Lazio Atletica Leggera), ritirata per distorsione Daniela Pagnanelli (Fiamme Gialle G. Simoni). Staffetta 4x100: 1° posto con Gherardi-Chiusolo-Cappabianca-La Greca nel tempo di 53”8. Salto in Alto: 1^ Caterina Papi 1,43 mt. (Atl. Lyceum Ostia), 5^ Elisa Lou Leardi 1,25 mt. (Sportrace). Salto in Lungo: 3^ Cecilia Marinaro 4,21 mt. (P.P.Roma 6 V.G.), 4^ Emily Chiusolo 4,10 mt. (Sportrace). Getto del Peso: 2^ Virginia Fiori 9,10 mt. (Fiamme Gialle G. Simoni), 3^ Aurora Rizzelli 8,99 mt. (Sportrace). Lancio del Vortex: 1^ Sara El Sharaby Ezzat 37,22 mt. (Fiamme Gialle G. Simoni), 2^ Rebecca Giardi 37,05 (Sportrace). RAGAZZI 60 mt.: 1° Sopheavin Frigerio 7”6 (A.S.D. Romatletica), 2° Claudio Bisegna 7”6 (A.S. Kronos Roma Quattro). 60 mt ostacoli: 1° Andrea Campisano 8”4 (Fiamme Gialle G. Simoni), 2° Lorenzo Simonelli 9”5. 1000 mt.: 1° Antonio Feragnoli 2’51”8 (G.Scavo 2000 Atl.), 2° Giorgio Saddi 2’56”7 (Esercito Sport & Giovani). Marcia 2000 mt.: 1° Francesco Romanzi 11’15”4 (Fiamme Gialle G. Simoni), 2° Giacomo Foffo 11’26”6 (Esercito Sport & Giovani). Staffetta 4x100: 1° posto con Bisegna-Frigerio-Campisano-Cecca in 48”1. Salto in Alto:2° Andrea Frulio 1,48 mt. (Fiamme Gialle G. Simoni), 3° Minh H. Vadalà 1,48 mt. (Esercito Sport & Giovani). Salto in Lungo: 1° Sopheavin Frigerio 5,25 mt. (A.S.D. Romatletica), 3° Claudio Bisegna 5,15 mt. (A.S. Kronos Roma Quattro), Luca Cecca 4,95 mt. (Fiamme Gialle G. Simoni) fuori gara. Getto del Peso: 1° Simone Piepoli 14,19 mt. (Pol. Roma XIII), 2°Christian Kappler 13,50 mt. (Fiamme Gialle G. Simoni). Lancio del Vortex: 2° Simone Piepoli 53,62 mt. (Pol. Roma XIII), 3° Luca Mastrangeli 51,05 (Sportrace).

Appuntamento al prossimo anno, la sede presunta dovrebbe essere Firenze !

Prove multiple cadetti: si impongono Di Panfilo e Scovacricchi

E-mail Stampa PDF

scovacricchiDomenica riservata alle prove multiple allo stadio della Farnesina di Roma teatro della seconda prova del Trofeo Lazio cadetti e cadette e della prima prova del Trofeo Regionale di prove multiple ragazzi e ragazze.

Nel pentathlon cadetti si è imposto Mattia Di Panfilo dell’Atletica Pomezia con 3506 punti che ha preceduto due atleti della, Castlegandolfo-Albano, Riccardo Filippini e Matteo Frattucci, che ne hanno totalizzati rispettivamente 2936 e 2784. Nelle cinque prove Di Panfilo si è imposto nell’alto saltando 1,71, nel lungo con 6,38 e nei 100 hs con il tempo di 13,66, è secondo nel giavellotto con la misura di 29,01 nella gara in cui si è imposto Filippini con 30,41 e quinto nei mille metri con il tempo di 3:05.36 nella gara vinta da Frattucci in 2:42.39.

Nel pentathlon cadette affermazione per Gaia Scovacricchi (Esercito Sport&Giovani) che ha totalizzato 3248 punti, seconda con soli due punti in meno Martina Ciciani (Fiamme Gialle G.Simoni) mentre al terzo posto si piazza la primatista italiana del giavellotto Carolina Visca (Fiamme Gialle G.Simoni) con 2965.

Nelle singole prove Gaia Scovacricchi vince i 600 metri con il tempo di 1:46.46 e gli 80 hs chiusi con il tempo di 12,95, è quarta nell’alto saltando 1,39 nella prova vinta da Martina Ciciani con 1,54, quarta anche nel lungo, dove si è imposta ancora Martina Ciciani con 5,32, con la misura di 4,53, quinta nel giavellotto lanciando a 18,47 nella gara vinta da Carolina Visca con un altro lancio sopra i 50 mt. (50,38).

Nel triathlon ragazzi successo per Claudio Bisegna (Kronos Roma Quattro) che ha messo insieme 2200 punti , seconda piazza ad Andrea Campisano (Fiamme Gialle G.Simoni) ad un solo punto di distacco dal vincitore e gradino più basso del podio a Luca Cecca (Fiamme Gialle G.Simoni) con 1992. Bisegna a costruito la sua vittoria con il successo nel salto in lungo gara nella quale ha ottenuto un lusinghiero 5,12 mt.,il secondo posto nei 60 mt. corsi in 7.83 nella gara vinta da Andrea Campisano con il suo stesso tempo, il quinto posto nel vortex lanciando a 46,85 nella prova in cui si è affermato Simone Piepoli (Pol.Roma XIII) con 53,86.

Nella categoria ragazze si è imposta Benedetta De Pasquale (Atletica Latina 80) che ha ottenuto 2172 punti nelle tre prove. Dietro di lei Francesca Amadori (Atletica Frascati) con 1985 e terza Chiara Gherardi (Giovanni Scavo 2000) con 1853.

De Pasquale ha vinto il lungo atterrando a 5,26, è seconda nei 60 mt. con il tempo di 8.57 alle spalle di Dalia Di Giambattista (Atletica Frascati) che ha vinto la prova in 8.48, e terza nel vortex con la misura di 28,00 nella gara che ha visto prevalere Giulia Valletti Borgnini (Fiamme Gialle G.Simoni) con 30,48 .

Ultimo aggiornamento Martedì 01 Luglio 2014 11:17

Assoluti Regionali: assegnati a Rieti i primi titoli Regionali Individuali

E-mail Stampa PDF

ROSA 2Assegnati a Rieti i primi titoli regionali individuali regalando, soprattutto a livello femminile prestazioni di assoluto valore. Da circoletto rosso il 18,14 di Chiara Rosa (Fiamme Azzurre) nel getto del peso centrato al quinto tentativo dopo un 17,94 e un 17,98. Nella stessa gara secondo posto per l’allieva Martina Carnevale (Studentesca Ca.Ri.Ri.) che fa segnare la misura di 10,45. Bronzo a Flavia Brandolini (Polisportiva Iusm) con 8,70. Si conferma in grande forma nei 100 mt. Audrey Alloh (Fiamme Azzurre) che sprinta in 11.46 prestazione cha avvicina l’11.42 ottenuto a maggio. Al secondo posto Jessica Paoletta (Esercito) che ferma il tempo ad 11.59. Terza Martina Amidei(Aeronautica Militare) che ha concluso in 11.73.

Nei 100 uomini sfreccia Marco Torrieri (E.Servizi Atletica Futura Roma) con il tempo di 10.56 secondo posto per il redivivo Simone Collio (Fiamme Gialle) che finisce in 10.78, mentre lo junior Alessandro Ramadori (Fiamme Gialle G.Simoni) è terzo in 10.85 siglando il suo personal best.

Mario Di Giambattista (E.Servizi Atletica Futura Roma) è il campione regionale dei 400 mt. che con il tempo di 47.05 ha preceduto Marco Lorenzi (Fiamme Gialle) arrivato molto vicino al vincitore in 47.09 e lo Junior Alessandro Galati (E.Servizi Atletica Futura Roma), atleta in costante crescita, che ha finito in 48.44 abbassando notevolmente il suo personale.

Yauheni Hlinski (Studentesca Ca.Ri.Ri.) si impone nella veloce gara dei 1500 in 3:54.24 stabilendo il suo nuovo limite personale sulla distanza, argento a Matteo Orlandi (RCF Roma Sud) in 4:02.26 quindi Mohamed Zerrad (Acsi Campidoglio Palatino) in 4:03.16.

L’esperto Angelo Iannelli (Fiamme Azzurre) vince la prova dei 3000 siepi in 8:58.65 davanti al compagno di squadra Bernardino Chiarelli secondo in 9:12.15. Al terzo posto troviamo Federico Ubaldi (Tirreno Atletica Civitavecchia) che completa in 9:36.08.

Stefano Tedesco(Fiamme Gialle) con il tempo di 14.05 trova lo spunto vincente della gara dei 110 hs precedendo la promessa Luca Trgovcevic(Studentesca Ca.Ri.Ri.) che chiude in 14.17, bronzo per Mauro Trivellato (Intesatletica) che segna il tempo di 15.65.

Simone Fusiani (Studentesca Ca.Ri.Ri.) è il campione regionale di salto con l’asta superando quota 5,05 davanti a Luigi Spiller (Fiamma Gialle G.Simoni) che si ferma a 4,50, terzo lo junior Marco Procoli (Studentesca Ca.Ri.Ri.) con 4,40.

Ancora un atleta della Studentesca Ca.Ri.Ri., Daniele Cavazzani , conquista il titolo regionale del triplo atterrando a 16,27che migliora di due centimetri il suo precedente personal best, poi con 15,32 troviamo Michele Boni (Aeronautica Militare) e terzo, con la misura di 14,65 che costituisce il suo nuovo limite personale, lo junior Alfonso Cioce (E.Servizi Atletica Futura Roma).

Federico Apolloni (Aeronautica Militare) con 57,02 è il migliore nella gara del lancio del disco. Nei due gradini più bassi del podio Nicola Di Nardo (Acsi Campidoglio Palatino) che lancia l’attrezzo a 43.77 e l’allievo Giorgio Bocci (Studentesca Ca.Ri.Ri.) con 35.85 che migliora nettamente il suo precedente limite nella specialità.

Il campione regionale di lancio del giavellotto è ancora una volta Joseph Figliolini (Studentesca Ca.Ri.Ri.) con la misura di 68.30 che precede Alfons De Iorio Frisari (E.Servizi Atletica Futura Roma) che lancia a 51,67 e lo junior Giovanni Bellini (Studentesca Ca.Ri.Ri.) il quale manda l’attrezzo a 51.65.

Altro nome noto dell’atletica regionale, lo junior Stefano Mansutti (Intesatletica) a vincere la 10 km. di marcia in 45:31.43. Al secondo posto, in 48.54.24 , Lorenzo Dessi atleta delle Fiamme Gialle.

Sono le Fiamme Gialle G.Simoni (William Pellissier, Valerio Maciocchi, Alessandro Marchitto, Alessandro Ramadori) a vincere la 4X100 sprintando in 42.01. Sul secondo gradino del podio la Polisportiva Iusm (Andrea Leoni, Manuel Franceschi, Alessandro Franco, Simone Griffo ) che chiude in 42.52,mentre il terzo posto va alla Studentesca Ca.Ri.Ri. (Giorgio Trevisani, Leonardo Bizzoni, Alessandro Albanese, Jonatan Capuano) con il tempo di 42.55.

Nei 400 donne vittoria a Maria Enrica Spacca (Forestale) con 52.94 che precede sul traguardo Maria Benedict Chigbolu (Esercito) che chiude in 53.41 , la soddisfazione del terzo posto se la prende Betsy Leal Torrente (Roma Acquacetosa) finendo in 54.41.

L’SF 40 Paola Tiselli è la campionessa regionale dei 1500. Per l’intramontabile atleta della Tirreno Atletica Civitavecchia un riscontro cronometrico di 4:44.04 . Posizioni d’onore per due junior Nicoletta Ceracchi (Olimpia Atletica Nettuno) che chiude 4:45.90 , e Giulia Zonfrilli (Studentesca Ca.Ri.Ri.) che chiude in 4:46.22.

Alessia Manfredelli (Polisportiva Iusm) è la campionessa regionale dei 3000 siepi chiudendo la gara in 11:47.31 davanti a Alessandra Levchuk (SS Lazio Atletica Leggera) che termina la prova in 12:07.07.

Nei 100 hs ad imporsi è Maria Helena Gioia (SS Lazio Atletica Leggera) prima in 14.30, poi la junior Rachel Malamo che finisce in 14.45 e terza l’allieva Sara Spadoni in 14.52 vicinissima al suo personale, entrambe della Studentesca Ca.Ri.Ri. .

La junior viterbese Eleonora Schertel (Alto Lazio) davanti alla coetanea Allegra Patterlini (Acsi Italia Atletica) che supera quota 1,66, terza moneta a Alessia Palmaccio (Studentesca Ca.Ri.Ri.)

Ottavia Cestonaro (Forestale) vince il triplo centranto al quinto salto la misura di 13,57, la sua terza misura di sempre. La neo campionessa nazionale Allieve Valentina Kalmykova(Olimpia Atletica Nettuno) si rende protagonista di un'altra grande prestazione salendo sul secondo gradino del podio con la misura di 12,32, si piazza terza con 11,28 Giulia Cicchetti (Roma Acquacetosa).

Vittoria Deborah Horn (SS Lazio Atletica Leggera) fa sua la prova del lancio del martello scagliando a 45.35 precedendo due agguerritissime allieve Elisabetta Luchetti (Alto Lazio) e Caterina Manni (Studentesca Ca.Ri.Ri.) che lanciano rispettivamente a 45.05 e a 42.46. Per entrambe si tratta del nuovo limite personale. L’SF 40 Rossella Giordano (Fiamme Azzurre) è la protagonista della 5 km. di marcia, prova vinta in 23:33.65 seguita da Stefania Ferdinandi (Polisportiva Iusm) la quale completa le sue fatiche in 29:00.24 terzo posto a Francesca Delon (Acsi Campidoglio Palatino) che finisce in 31:52.87.

La staffetta 4X100 dell’Acsi Italia Atletica (Ludovica Gigantino, Kiara Montavon, Elisabetta De Andreis, Giovanna De Andreis) si impone in 46.98 davanti alla Romatletica ( Anna Sanna, Anna Micheletti, Alice Sordini, Kadidiatou Seck) che finisce in 56.24.

Ultimo aggiornamento Martedì 01 Luglio 2014 11:18

Mercoledì 9 luglio alla Cecchignola il seminario sui salti in estensione “La lunga strada verso il successo – esperienze pluriennali di campo”

E-mail Stampa PDF

FIDAL LAZIO OKMercoledì 9 luglio l’ Aula Didattica Centro Sportivo Olimpico dell'Esercito di via degli Arditi 1 ospiterà il seminario sui salti in estensione tenuto da Roberto Pericoli, Responsabile Tecnico del Centro di Elite di Castelporziano, dal titolo “La lunga strada verso il successo – esperienze pluriennali di campo

Questo il programma del seminario:

ore 17:00 Accredito dei partecipanti e saluti autorità

ore 17.30 Apertura seminario: Emilio De Bonis FTR Lazio e Flavio Rambotti responsabile Centro Studi CR Lazio

ore 18.00 Roberto Pericoli: Responsabile Tecnico del Centro di Elite di Castelporziano

ore 19.30 Esperienza sul campo

ore 20.00 Interventi e domande da parte dei corsisti

ore 20.30 Fine lavori

Il seminario è organizzato dal CR FIDAL Lazio, in collaborazione con il Centro Studi & Ricerche FIDAL ed è valido per l'acquisizione di  0,5 crediti formativi per tecnici di atletica leggera. Le iscrizioni potranno essere inviate, entro le 24 del 7 luglio 2014 al seguente indirizzo e-mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. .

Il costo per la partecipazione al seminario è di € 5,00 che saranno versati al momento dell’accredito. La partecipazione al seminario è a numero chiuso e verranno accettate le prime 45 iscrizioni.

Ultimo aggiornamento Venerdì 04 Luglio 2014 09:39

Ecco i criteri di 1^ selezione per l’inserimento di istruttori presso le Scuole di Atletica Leggera del CRL

E-mail Stampa PDF

FIDAL LAZIO OKll Comitato Regionale FIDAL LAZIO, indice la prima selezione per l’inserimento di istruttori presso le Scuole di Atletica Leggera del CRL per l’anno scolastico 2014/2015. Il n° degli istruttori sarà stabilito in base alle necessità del CRL (n° scuole ed iscritti).

MODALITA’ DI PARTECIPAZIONE ED AMMISSIONE

Possono partecipare tutti coloro che sono in possesso dei seguenti requisiti:

• qualifica federale (Istruttore/Allenatore/Allenatore Specialista/Allenatore 4° livello – Europeo) conseguita entro l’anno 2013; • diploma di istruzione secondaria di 1° grado (ex scuola media inferiore);

• non essere stati colpiti da provvedimenti disciplinari da parte della FIDAL o altre Federazioni. Saranno presi in considerazione i seguenti titoli e qualifiche, con assegnazioni dei relativi punteggi, al fine di stilare una graduatoria consultabile on-line su www.fidallazio.org a partire da Mercoledì 16 Luglio 2014.

FORMAZIONE SCOLASTICA E UNIVERSITARIA (indicare solo il titolo più alto)

• Laurea Specialistica in Scienza e Tecnica dello Sport punti 5 • Laurea IUSM/Diploma ISEF punti 3

• Altra Laurea Specialistica punti 2 • Altra Laurea punti 1,5

• Formazione e/o Specializzazione in Pedagogia + punti 0,5 (punteggio cumulabile anche se in possesso di titoli riportati sopra) • Diploma di istruzione secondaria di 2° grado (ex scuola media superiore) punti 1

• Diploma di istruzione secondaria di 1° grado (ex scuola media inferiore) punti 0,5 ***

QUALIFICA FEDERALE (indicare solo la qualifica più alta)

• Qualifica di Istruttore (1° livello federale) punti 1 per qualifica conseguita da oltre 5 anni (nell’anno 2009 e prec) + punti 0,5

• Qualifica di Allenatore (2° livello federale) punti 2 per qualifica conseguita da oltre 2 anni (nell’anno 2012 e prec) + punti 1

• Qualifica di Allenatore Specialista (3° livello federale) punti 3 per qualifica conseguita da oltre 1 anno (nell’anno 2013 e prec) + punti 2 • Qualifica di Allenatore 4° livello – Europeo punti 5 per qualifica conseguita da oltre 1 anno (nell’anno 2013 e prec) + punti 3 ***

• Anni di attività come Istruttore presso Scuola di Atletica Leggera del CRL massimo 2,5 punti (0,25 punti per ogni anno di attività) *** • Tecnico di atleti con qualifica di atleta di interesse nazionale punti 1,5 (vedi normativa FIDAL - Requisiti per l’attribuzione della qualifica di “ATLETA DI INTERESSE NAZIONALE”) ***

• Tecnico con incarico presso Settore Tecnico FIDAL (Nazionale e/o Regionale) massimo 5 punti (0,5 punti per ogni anno di attività) ***

• Partecipazione al progetto CONI “Alfabetizzazione Motoria” punti 1,5 (dedicato alle Scuole Elementari) *** ELENCO SEDI DISPONIBILI AL 26 GIUGNO 2014 1. Scuola Atletica Leggera Eucalipti 2. Scuola Atletica Leggera Paolo Rosi 3. Scuola Atletica Leggera Stadio dei Marmi 4. Scuola Atletica Leggera Stella Polare 5. Scuola Atletica Leggera Terme di Caracalla 6. Scuola Atletica Leggera Tor Tre Teste

• La domanda, redatta con apposito modello allegato, và inviata al CR FIDAL LAZIO via e-mail all’indirizzo Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. (verrà inviata un’ e-mail di avvenuta ricezione da parte del CRL) oppure consegnata a mano presso il CR FIDAL LAZIO - Via Flaminia Nuova, 830 - ROMA entro e non oltre le ore 13:00 di Giovedì 10 Luglio 2014.

• Alla domanda và allegato un Curriculum Sportivo, completo di tutte le attività svolte, al fine di consentire alla Commissione, composta da Presidente del CRL, Consiglieri Delegati al Settore Scuole di Atletica e Responsabile Scuole di Atletica del CRL, di valutare complessivamente il candidato. La valutazione di cui sopra consentirà alla Commissione di assegnare un punteggio, da 1 a 5, cumulabile con il punteggio acquisito.

• Per completezza d’informazione si sottolinea il fatto che i candidati, ove necessario, potranno essere convocati per un colloquio.

• Tutti gli istruttori selezionati, in base alle necessità del CRL (n° scuole ed iscritti), saranno contattati direttamente dal CR FIDAL LAZIO entro Martedì 23 Luglio 2014.

• Tutti gli istruttori che entreranno a far parte dello Staff delle Scuole di Atletica dovranno obbligatoriamente presentare la documentazione che attesti il titolo di studio dichiarato (diploma/laurea o certificato di diploma/laurea) entro e non oltre Lunedì 1 Settembre 2014.

Atletica Pomezia e Olimpia Atletica Nettuno vincono il Trofeo Regionale cadetti/e di velocità e ostacoli

E-mail Stampa PDF

farnesinaContestualmente alla fase regionale dei CDS Assoluti alla Farnesina ha avuto luogo il Trofeo Regionale di velocità e ostacoli riservato ai cadetti e alle cadette. Nella classifica maschile ha prevalso l’Atletica Pomezia, i cui atleti hanno regalato 3247 punti, precedendo la Castelgandolfo-Albano,che ne ha totalizzati 2925, e l’Atletica Roma Sud con 2740 punti finali.

Tra le squadre femminili primo posto all’Olimpia Atletica Nettuno che vince il Trofeo totalizzando 2815 punti, ancora seconda piazza per la Castelgandolfo-Albano con 2770 mentre la terza posizione è occupata dalla Roma 6 Villa Gordiani con 2662.

Nelle singole gare da registrare ancora un successo per Mario Marchei (Atl.Pomezia) negli 80 piani con il tempo di 9.18, secondo posto a Mario Vigliotti (Esercito Sport&Giovani) con 9.58 mentre Jon Cabico Manansala (Atletica Oro) è terzo in 9.67.

Il miglior tempo sulla distanza dei 300 piani è di Nicolò Mastroianni (Castelgandolfo-Albano) che correndo in 37.72 precede il compagno di squadra Matteo Frattucci secondo in 38.02. Al terzo posto figura Mario Vigliotti (Esercito Sport&Giovani)in38.69.

L’Atletica Pomezia incassa un altro successo nella gara dei 100 ostacoli con Mattia Di Panfilo al traguardo in 14.10 , alle sue spalle Riccardo Filippini (Castelgandolfo-Albano )in 15.07 poi Emanuele Rosi (Studentesca Ca.Ri.Ri.) con 15.18.

Emmanuel Simon Siano (Atletica Roma Sud) vince nella prova dei 300 hs in 42.04 seguito da Lorenzo Sagnimeni (Roma 6 Villa Gordiani) che completa in 42.52, terza moneta a Riccardo Filippini (Castelgandolfo-Albano ) con il tempo di 43.25.

Fra le cadette nella velocità pura (80 mt.) affermazione per Noemi Ruggeri (Olimpia Atletica Nettuno) il cui sprint in 10.40 mette dietro Valeria Simonelli (Romatletica) che conclude in 10.76 e Giorgia Rossitto (Atletica Oro) al traguardo in 10.86.

Gaia Scovacricchi (Esercito Sport&Giovani) si impone nella prova dei 300 mt. andando a vincere in 42.03, suo personal best sulla distanza, davanti a Viola Valori (Atletica Frascati) che chiude in 43.07 mentre conquista il terzo posto la stessa Noemi Ruggeri che in questa prova segna il tempo di 43.51.

Nella gara degli 80 ostacoli vittoria a Martina Urbani (Roma Acquacetosa) in 12.53, piazza d’onore a Ludovica Rinalduzzi (Atletica Sabinia)che taglia in 13.72, a completare il podio Agnese Felicetti (SS Lazio Atletica Leggera)in 13.79.

Nella distanza più lunga, i 300 hs affermazione per Eloisa Coiro (Roma Acquacetosa)in 48.01, che batte il suo precedente limite sulla distanza e precedeSofia Nutarelli (Roma 6 Villa Gordiani)seconda in 48.61 mentre terza si classifica Ana Bianca Pralea (Castlegandolfo-Albano) con il tempo di 51.24.

Nel contesto del trofeo si sono svolte anche le gare extra sui 1200 siepi per cadetti e cadette. Nella gara maschile affermazione per Tito Marteddu (Circolo Villa Spada G.d.F.) che chiude con il tempo di 3:27.28 , riscrivendo il suo personal best nella specialità, secondo posto a Giovanni Ceselli (Fiamme Gialle G.Simoni) in 3:30.91, a chiudere il podio Mattia Manna (Fiamme Gialle G.Simoni) in 3:31.30.

Fra le cadette si è imposta, correndo la distanza per la prima volta sotto i quattro minuti in 3:59.49, Erika Fabiani (Atletica Frascati) davanti a Flavia Ferrari (Castlegandolfo-Albano) al traguardo in 4:02.66. Terza Sabrina D’Amico (Roma 6 Villa Gordiani) che ha completato la prova in 4:25.22.

Per effetto dei risultati conseguiti Emmanuel Siano (Atletica Roma Sud) vince la combinata 80 mt./300 hs con 1492 punti, Mattia Di Panfilo (Atl.Pomezia) con 1576 punti vince quella 300/100hs, Mario Marchei (Atl.Pomezia) quella 80 mt./300 con 1671 punti, Riccardo Filippini (Castelgandolfo-Albano) quella 100hs/300 hs con 1453 punti. Fra le cadette Ludovica Rinalduzzi (Atl.Sabinia) è prima nella combinata 300 mt./80 hs. con 1380 punti, Sofia Nutarelli (Roma 6 Villa Gordiani) vince quella 80/300hs con 1396, Noemi Ruggeri ((Olimpia Atletica Nettuno) quella 80/300 mt. con 1679 punti, Ana Bianca Pralea (Castelgandolfo-Albano) quella 80 hs/300 hs con 1280 punti.

Recuperata alla Farnesina la II giornata della seconda Fase dei CDS Assoluti

E-mail Stampa PDF

falloniImportanti indicazioni per l’atletica regionale arrivano dallo Stadio della Farnesina di Roma dove è andata in scena la II giornata della seconda fase regionale del Campionato Assoluto di Società, recupero di quanto sarebbe dovuto avvenire domenica 15 giugno ma fermato dalle avverse condizioni climatiche.

Nella prova dei 200 maschili sprint vincente per il 24enne dell’Asi Atletica Roma con il tempo di 21.92, lo stesso nella 1^ serie da Mario Di Giambattista (E.Servizi Atletica Futura Roma) classificato al secondo posto mentre terzo è giunto Alessandro Franco (Polisportiva Iusm) con il tempo di 22.69.

Nel doppio giro di pista brillano Casimiro Sciscione e Lorenzo Cacciamani compagni di squadra della E.Servizi Atletica Futura Roma che nella prima serie di danno battaglia facendo segnare i due migliori tempi finali rispettivamente in 1:54.42 e 1.55.13, al terzo posto si piazza Jamal Namous (Intesatletica) che conclude la prova in 1.55.88.

Tayeb Filali (Acsi Campidoglio Palatino) correndo i 5000 in 15:22.24 vince le resistenze di Daniele Troia e Pietro Leone che hanno tenuto alta la bandiera della Rcf Roma Sud concludendo le proprie fatiche in 15:34.07 e 15.51.56.

Nei 400 hs.è l’esperto Jorge Moreno Molestina (Giovanni Scavo 2000) a tagliare per primo la linea del traguardo con il tempo di 59.87. Secondo posto per Lorenzo Patanè (Tirreno Atletica Civitavecchia) in 1:02.12 mentre al terzo posto con il tempo di troviamo Davide Spatafora (Olimpia Atletica Nettuno) che finisce in 1:04.53.

Lo junior Lorenzo Carlone (Studentesca Ca.Ri.Ri.) vola a 1,97 e fa sua la prova dell’alto precedendo Nicolas De Luca (E.Servizi Atletica Futura Roma) che si ferma a 1,91 e Enrico Weber (Acsi Campidoglio Palatino) che supera l’asticella a 1,80.

Mauro Trivellato (Intesatletica) con la misura di 6,78, ottenuta proprio all’ultimo tentativo, vince la gara del lungo scavalcando in extremis Alessio Canu (E.Servizi Atletica Futura Roma) il quale con 6,66 ha coltivato fino alla fine la speranza di vincere. Terzo posto a Stefano Tacchella (Polisportiva IUSM) con 6,60.

La prova del getto del peso ha visto come protagonista l’SM40 Giordano Di Francesco (Pol.Roma XII) che raggiunge la misura di 12,63, seguono le performance di Makymilian Chorazy ( E.Servizi Atletica Futura Roma) secondo con 12,56 e di Fabrizio Scipioni (Acsi Campidoglio Palatino) terzo con 10,71.

Simone Falloni (Aeronautica) non ha particolari problemi a prendersi la gara del lancio del martello con il terzo lancio sfiora i 70 metri raggiungendo 69,14. Secondo è Mirko Franceschetti (Intesatletica) con 51 metri, mentre al terzo posto, con un lancio di 41,97 si colloca Fabrizio Scipioni (Acsi Campidoglio Palatino).

E’ il quartetto della E.Servizi Atletica Futura Roma (Carlo Marini, Nigel White, Alessandro Galati, Casimiro Sciscione) ad imporsi nella 4X400 stoppando i cronometri a 3:21.03. Segue l’Acsi Campidoglio Palatino ( Cristiano Colombi, Mohamed Zerrad, Costanzo Piperni, Thomas Manfredi) che chiude in 3.23.05. Al terzo posto la Roma Acquacetosa (Antonio Ciotti, Alessandro Di Blasio, Matej Polverini, Matteo Bennati) che finisce in 3:28.54.

Nei 200 femminili la junior dell’Acsi Campidoglio Palatino Chiara Elaine Montavon fa registrare in miglior tempo totale nelle sei serie disputate correndo in 25.72, precedendo Betsy Torriente (Roma Acquacetosa) che conclude in 25.78, terzo gradino del podio per Giulia Lattanzi (Polisportiva Iusm) in 26.37.

La gara degli 800 metri vede l’affermazione di Consuelo Ciotoli (Roma Aquacetosa) in 2:15.49 , alle sue spalle Sofia Aguzzi (Studentesca Ca.Ri.Ri. ) che finisce in 2:16.03 e Elisa Masci (S.S. Lazio Atletica Leggera) è terza con il tempo di 2:18.11.

Ancora una junior, Silvia Cavaliere (RCF Roma Sud), prima nei 5000 metri conclusi in18:30.14, seconda piazza a Maria Rita Spinelli (Polisportiva Iusm) con il tempo di 18:58.64 mentre terza è giunta Maruca Toti (Free Runners) in 19:08.65.

Nella prova dei 400 ostacoli tre promesse ai primi tre posti. Ad imporsi è Priscilla Carlini (Acsi Italia Atletica) che chiude in 1:03.12, seconda posizione a Stefania Lucia Spitale (SS Lazio Atletica Leggera) in 1:08.41 mentre il gradino più basso del podio va Maria Luigia Belcore (Polisportiva IUSM) in 1:12.71.

La junior Sofia Marini (Studentesca Ca.Ri.Ri.) vola a 3,20, fallendo poi di poco 3,30 e va a prendersi la gara del salto con l’asta. Seguono nella classifica Giada Valle (RCF Roma Sud) anch’essa sopra i 3,20 ma con un maggior numero di tentativi e Giulia Crivelli (Acsi Campidoglio Palatino) che si ferma 10 centimetri più in basso.

Un balzo di 4,90 mt., il quarto della sua serie consente a Gilberte Gaia Pizzuti (SS Lazio Atletica Leggera) di vincere il lungo davanti a Giulia Crivelli (Acsi Campidoglio Palatino) che ha saltato4,89 e a Chiara Colaninno (Intesatletica) che atterra a 4,85.

Il lancio del disco vede sul gradino più alto del podio la junior Claudia Bertoletti (Studentesca Ca.Ri.Ri.) che, con la misura di 39,16, precede Dalia Glinskiene (Romatletica) che scaglia a 35,32. Piazzata al terzo posto Giulia Concilio (Acsi Campidoglio Palatino) la quale arriva a 32,14.

Elisa Lobascio RCF Roma Sud) vince nel giavellotto lanciando a 41,00, Serena Casini (Acsi Italia Atletica)è alle sue spalle con 35,34. Terzo posto a Valeria Grossi (Pol.Iusm) con28,76.

Nella 4X100 il team più veloce è la Polisportiva Iusm (Marta Stazi,Maria Luigia Belcore,Flavia Brandolini, Alessia Manfredelli) che vince la prova in 4:15.70, segue l’Atletica Colosseo 2000 (Federica Simeoni, Francesca Rosa, Alessandra Testa, Noemi Colantoni) con il tempo di 4:2194, poi Pol.Roma XIII (Federica Drazek, Elena Perali, Giluia Scipioni, Alessandra Quarta) che completa in 5:34.01.

Ultimo aggiornamento Martedì 01 Luglio 2014 13:03

IL PRESIDENTE ON-LINE

E-mail Stampa PDF
FIDAL LAZIO OKE' una iniziativa che ho fortemente voluto per stabilire, in modo costruttivo e diretto, un contatto ( Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.  ) con tutto il movimento dell’atletica regionale e per confrontarmi con dirigenti, tecnici, atleti, giudici di gara, sui problem)i che ci riguardano da vicino.
In questa sezione si potranno porre domande, chiedere informazioni e sottoporre quesiti, ed anche portare critiche in maniera costruttiva qualora ce ne fosse necessità.
Saranno ben accette nuove idee da proporre, sulle quali potremo lavorare insieme.
Sarò lieto di valutarle. Attendo i Vostri riscontri. Saremo online in via sperimentale da oggi fino alla fine di luglio per valutare quelli che saranno i riscontri di questa iniziativa. Sono certo che sarete vivaci e partecipi con l’interesse e l’amore per l’atletica che contraddistingue tutti noi.
Sportivi saluti!
Fabio Martelli
IL LINK si trova nel top menù in alto a destra
Ultimo aggiornamento Martedì 24 Giugno 2014 14:43

Il CR indice la 1^ selezione per Istruttori di scuole di atletica leggera

E-mail Stampa PDF

FIDAL LAZIO OKImportante iniziativa del CR Lazio per la crescita dei propri tecnici all’interno delle proprie scuole di atletica leggera, a partire dall’anno sportivo 2014/2015. A questo proposito il Comitato Regionale indice la 1^ selezione per istruttori di Scuole di Atletica Leggera .

Potranno partecipare tutti coloro che sono in possesso dei seguenti requisiti:

  • qualifica federale (Istruttore/Allenatore/Allenatore Specialista/Allenatore 4° livello - Europeo) conseguita entro il 2013;
  • diploma di istruzione secondaria di primo grado (ex scuola media inferiore); 
  • non essere stati colpiti da provvedimenti disciplinari da parte della FIDAL o altre Federazioni.

Tutti i dettagli relativi alla modalità di partecipazione e ammissione verranno pubblicati al più presto sul sito www.fidallazio.org ed  inviati via e-mail a tutte le Società.

CDS Master: recuperata la seconda giornata rinviata domenica scorsa alla Farnesina

E-mail Stampa PDF

cinzia barletsSi è finalmente conclusa, con le gare della seconda giornata, recuperate allo Stadio della Farnesina una settimana dopo il rinvio per la pioggia, la fase regionale del Campionato Italiano per società Master . Al termine delle due giornate la Romatletica è prima nella classifica femminile con 11179 punti davanti alle rivali storiche della Liberatletica, seconde con 10647 e alla Giovanni Scavo 2000 terza con 9538.

Nella classifica maschile ancora Romatletica davanti a tutti con 11169 punti, seguita dalla Giovanni Scavo 2000 che ne ha totalizzati 9909 e alla Liberatletica terza con 9375.

Nelle gare di ieri l’SM50 Alfonso De Feo (Romatletica) ha fatto valere ancora una volta la sua classe nella gara dei 200 mt. vinta con l’eccellente tempo 23.13. Il secondo riscontro cronometrico è di Massimiliano Scarponi (Libertletica) che ha finito in 23.69. Secondo punteggio più alto per Moreno Borgna (Asi Atletica Roma) altro SM50 che finisce in 24.13, terzo posto e terzo punteggio per Enzo Proietti (Romatletica) SM60 che chiude la sua prestazione in 25.95.

Doppietta Romatletica nel doppio giro di pista dove Nourredine Makhloufi , classe 1968 è stato il più bravo di tutti imponendosi in 2:06.55. Secondo punteggio per Maurizio Trovato (1957) al traguardo in 2:10.09. La classifica ha poi premiato Fabio Solito (Fartek Ostia) che finisce la prova nel tempo di 2:06.89.Il miglior riscontro cronometrico è quello di Michele Cavallari (Giovanni Scavo 2000) che chiude in 2:06.51.

Firma d’autore nella gara dei 5000. Salvatore Nicosia, classe 1963 (Old Stars Ostia), si porta a casa 820 punti giungendo al traguardo in 16:58.33. Miglior performance per Emiliano Catullo (Tirreno Atletica Civitavecchia) 17 anni più giovane di Nicosia che ha fermato il tempo a 16:06.69, poi Claudio Pirrotti (Old Stars Ostia) SM40 che conclude la prova in 16:25.88.

E’ Giorgio Tiberi (Romatletica), SM55, a portare alla sua squadra 866 punti nel lungo con un balzo di 5,20, poi Natale Scaringi (Libertletica) classe 1941 che con 3,99 si prende 825punti. Le migliori prestazioni della giornata sono di due atleti della Liberatletica, Alessandro Porri e Pablo Valles Caruana che saltano rispettivamente 5,80 e 5,70.

Spettacolare performance del 72enne Giuliano Vannini (Liberatletica) mette tutti d’accordo scagliando a 32,96. L’81enne Giorgio Bracco (Cus Roma) prende il secondo miglior punteggio con un lancio di 24.67.

Nella 4X400 il tempo migliore lo fa registrare l’Atletica dei Gelsi SM40 (Matteo Fusetti, Alessio Sabusco, Cristiano Della Longa, Daniele Carloni) che chiude la prova in 3.43.50 davanti alla formazione della Liberatletica SM45 (Flaviano Vitulli, Ferdinando Castriotta, Franco Di Ciò, Alberto De Gregorio) che finisce con il tempo di 3.59.19. Il miglior punteggio nella prova, 812 punti va alla Romatletica SM55 (Rodolfo Silvestri, Sergio Lumaca, Maurizio Trovato, Adel Salama) che chiude in 4:03.28.

Jorge Moreno Molestina (Giovanni Scavo 2000) è il più bravo di tutti nei 200 hs finendo la prova in 27.58, poi Cristiano della Longa (Atletica dei Gelsi) con il tempo di 29.35. Terzo riscontro cronometrico per Ferdinando Colloca (Old Stars Ostia) con 33.60.

Nelle gare femminili la più brillante nei 200 mt. è la solita Anna Micheletti (Romatletica) categoria SF60, terza assoluta ma accreditata del miglior punteggio. Il tempo di 30.98 le vale la bellezza di 1060 punti. Il miglior tempo di giornata lo fa registrare Natascia Rita (SS Lazio Atletica Leggera), classe 1977, che ferma i cronometri a 26.83.

Barbara Mancini (Atletica dei Gelsi) SF45 chiudendo gli 800 mt. in 2:25.25 ascrive alla sua società 857 punti mentre Ewa Kepa (Romatletica) arrivando in 2:35.11 ne conquista 814. Il miglior risultato della gara è di Paola Tiselli (Tirreno Atletica Civitavecchia) che finisce in 2:23.09.

L’incredibile Cinzia Barletta (Liberatletica), classe 1957, nei 3000 metri si guadagna con il tempo (settimo assoluto) di 12:04.83, 938 punti. Prima al traguardo l’SF40 Paola Giacomozzi (Old Stars Ostia) con il tempo di 10:45.18.

Rosanna Rosati (Romatletica), classe 1959, saltando 1,17 porta nella cascina della sua squadra 714 preziosissimi punti. Ivana Fella (Giovanni Scavo 2000) con 1,40 fa registrare la miglior performance .

Nel triplo si impone Giovanna Aragozzini (Giovanni Scavo 2000) con 8,81 poi Maria Grazia Rafti (Liberatletica) che con 8,67 stabilisce il nuovo primato MF60 della specialità, terzo posto a Loredana Turreni (Romatletica) con la misura di 7,86.

Nel peso la migliore di tutte è l’SF40 Arianna Toppi (Giovanni Scavo 2000) che scaglia ad 11,36 ma gli 897 punti se li prende con 10,16 Dalia Glinskiene (Romatletica). Carla Ricci, classe 1951 della Liberatletica con 7,60 porta a casa 815 punti.

Dalia Glinskiene ottiene il massimo punteggio anche nella gara del disco con un lancio di 35.31, il migliore in assoluto.

Eleonora Begani, SF50 della Tirreno Atletica Civitavecchia domina la gara del giavellotto con 29,83 seguita da Alessandra D’Agostino (Giovanni Scavo 2000) che spara a 26,94.

Nella 4X400 miglior riscontro per la Romatletica SF45 (Anna Micheletti, Patrizia Buracchia, Sonia Trombetta, Alice Sordini) con il tempo di 4:35.97. Prime al traguardo, con il tempo di 4:23.01. le quattro moschettiere SF35 della Tirreno Atletica Civitavecchia (Lucilla Di Stefano, Paola Tiselli, Federica Fiorelli, Tiziana Cingolani) .

Nei 200 hs viene premiata bella prestazione di Mita Delia (SS Lazio Atletica Leggera) che vince in 31.43 seguita da Loredana Turreni (Romatletica) seconda in 40.00.

Ultimo aggiornamento Giovedì 26 Giugno 2014 12:38

Si è conclusa una splendida XIII edizione del meeting di Velletri

E-mail Stampa PDF

Gemelle-Mirabello-496x278Esordienti, cadetti, ragazzi, assoluti provenienti da tutto il Lazio protagonisti nella bella serata di sabato della XIII edizione del meeting di Velletri, manifestazione che mantiene alta una tradizione che, nonostante la crisi economica e le difficoltà, resta un fiore all’occhiello dell’atletica regionale. Gli esordienti in pista hanno iniziato con la gara dei 50 mt. che ha visto ai primi due posti due giovani speranze della Libertas San Cesareo. Primo Denis Rosu, dieci anni, che ha chiuso in 7.89 davanti al compagno di squadra Davide Gaetano(7.91). Al terzo posto Simone Perciballi (Castelgandolfo-Albano) con il tempo di 8.32. E’David Tesei (Olimpia Atletica Nettuno) ad imporsi nei 500 mt., 1:30.98 il suo tempo finale. Al secondo posto ancora una coppia della Libertas San Cesareo Davide Gaetano che chiude in1:33.28 e lo stesso Denis Rosu terzo in 1:35.47. Lucio Claudio Visca (Fiamme Gialle G.Simoni) “fratello d’arte” vince la prova del vortex scagliando a 45,18, Posti d’onore a David Tesei (Olimpia Atletica Nettuno) con 41,13 e a Gabriele Zevini (Atletica Cecchina Al.Pa.)con 31,00. Nella stessa categoria al femminile Annamaria Naddeo (Vis Nova) vince lo sprint dei 50 in 8.07, 8.10 per Elena Pescatore (SS Lazio Atletica Leggera) seconda classificata e terzo posto a Flavia Bianchi (Giovanni Scavo 2000) con 8.46. Elena Pescatore che si rifà andandosi a prendere il primo posto nella gara più lunga, i 500 mt. vinti in 1:31.60. Seconda con il tempo di 1:31.94 Ambretta Guerra (Atl.Frascati), terza moneta per Annamaria Naddeo (Vis Nova) in 1:35.93. Annalisa Savo (Atletica Cecchina Al.Pa.) lancia il vortex più lontano di tutte. 24,09 la misura che le consente di far sua la prova davanti a due atlete dell’Olimpia Atletica Nettuno, Lorena Tesei che ottiene con il suo lancio migliore 23.69 e Gaia Ruggeri che arriva a 16.44. Passando alla categoria ragazzi da registrare una notevole partecipazione di atleti a tutte le gare. Nella gara di velocità (60 mt.) si è imposto Lorenzo Simonelli (Esercito Sport&Giovani) con un riscontro cronometrico di 8.49, secondo Matteo Mancini (Atletica Roma Sud) in 9 netti e terzo Andrea Camillotto (Atletica Latina 80) in 9,33. Sempre sull’inconsueta distanza di 500 metri si è svolta la seconda gara in pista vinta da Antonio Feragnoli (Giovanni Scavo 2000) in 1:13.74 che ha preceduto Francesco Guerra (Atletica Frascati) il quale ha fermato il cronometro a 1:14.83 e Giorgio Saddi (Esercito Sport&Giovani) con il tempo di 1:19.36. Leonardo Pitò (Olimpia Atletica Nettuno) fa sua la prova del vortex con un lancio di 44,62 , Nicholas Zanchetta (Atletica Latina 80) è al secondo posto con 39,78, terzo Davide Marra (Giovanni Scavo 2000) che ottiene la misura di 39,10. Benedetta De Pasquale(Atletica Latina 80) fa suo lo sprint sui 60 mt. in 8.61 bruciando l’aquilana Ludovica Di Cesare seconda in 8.72 e Chiara Gherardi (Giovanni Scavo 2000) che è terza in 8.76. Michela Pompei (Castelgandolfo-Albano) conferma quanto di buono si dice di lei andando ad imporsi nei 500 mt. con il tempo di 1:19.64. Alle sue spalle Francesca Amadori (Atletica Frascati) in1:29.36 e Giorgia Geraldin Gori (Esercito Sport&Giovani) che chiude in 1:33.02. L’eclettica Francesca Amadori va a vincere la gara del vortex con 38,47. Posti d’onore per Ludovica Giannursini (Studentesca Ca.Ri.Ri.) con 37,99 e Aurora Sambuco (Olimpia Atletica Nettuno) con la misura di 34,99. Cadetti in pista nella gara degli 80 mt. che fa registrare ancora un successo, il primo di questa sua trionfale serata che lo vedrà sul gradino più alto del podio per ben tre volte in tre diverse specialità, per Mario Marchei (Atl.Pomezia) ,atleta che in questa parte della stagione sta facendo davvero grandi cose, che chiude in 9.28, secondo posto ad compagno di scuderia Mattia Di Panfilo che ferma il tempo a 9.59. Terzo Emmanuel Siano (Atl.Roma Sud) con 9.78. Bella la gara dei 1000 metri che ha visto l’affermazione di Mattia Manna (Fiamme Gialle G.Simoni) in 2:39.27 davanti a Matteo Frattucci (Castelgandolfo-Albano) che chiude in 2:39.42 e a Tito Marteddu (Villa Spada G.d.F.) terzo in 2:43.64. Mattia Di Panfilo è in grado di ripetersi anche nei 100 hs vinti con il tempo di 13.87 staccando nettamente gli altri concorrenti. Al secondo posto troviamo Riccardo Filippini (Castelgandolfo-Albano) in 14.97 mentre terzo si piazza Emmanuel Siano (Atl.Roma Sud) in 15.11. Andrea Fabio (Atl.Roma Sud) fa sua la prova dell’asta andando oltre quota 2,50 mentre Alessio Di Domenico (Atletica Latina 80) si ferma a 2,00. Mario Marchei primo anche nel lungo saltando 6,56. Si piazzano alle sue spalle Gabriele Mattei (Atl.Roma Sud)che atterra a 5,53 e Riccardo Filippini (Castelgandolfo-Albano) terzo con 5,43. Il giavellotto è appannaggio del napoletano Mattia Grasso che scaglia l’attrezzo a 47,97. Ai posti d’onore Umberto Zaottini(Atl.Roma Sud) con 40,59 ed Edoardo Sabbatini (Atletica Frascati) con 37,30. Altro atleta di punta della categoria cadetti del Lazio, Luca Putignano (Olimpia Atletica Nettuno), si impone nei 5 km di marcia completando la prova in 24:15.55. Seconda posizione per il salernitano Matteo Gallo con il tempo di 25:30.11 mentre terzo finisce Emanuele Romanzi (Fiamme Gialle G.Simoni) 25:36.14. Al femminile lo sprint degli 80mt.è di Noemi Ruggeri (Olimpia Atletica Nettuno) che con il tempo di 10.34 si lascia alle spalle Giulia Conte (Amatori Atletica Napoli)la quale chiude in 10.95. Terzo posto per Viola Valori (Atletica Frascati) che chiude in 11.13. Martina Tozzi (Fiamme Gialle G.Simoni) da saggio delle sue capacità di mezzofondista andando a prendersi la gara dei 1000 mt. con il tempo di 3:02.65 . Seconda piazza a Erika Fabiani (Atletica Frascati) in 3:05.08 mentre al terzo posto troviamo Flavia Ferrari (Castelgandolfo-Albano) che finisce in 3:05.28- Martina Urbani (Roma Acquacetosa) è la migliore nella prova degli 80hs vinti in12.54 davanti all’aquilana Serena Corazzini al traguardo in 13.54 e a Tereza Duncheva (Olimpia Atletica Nettuno) terza con il tempo di 14.09. Maria Roberta Gherca (Atl.Roma Sud) valica l’asticella a 3,20 e vince la prova dell’asta precedendo Giulia Russo (Atletica Latina 80) che va sopra quota 2,50 mentre con 2,10 si prende il terzo posto Maria Elisa Coluzzi (Atletica Roma Sud). Martina Ciciani (Fiamme Gialle G.Simoni) atterra a 5,14 misura che le vale la gara del salto in lungo davanti a Tereza Duncheva (Olimpia Atletica Nettuno)la quale si ferma a 4,87 e a Cinzia Lungo (Atletica Latina 80) che chiude con la misura di 4,75. Ancora un lancio sopra i 50 mt. per Carolina Visca (Fiamme Gialle G.Simoni), il quarto in meno di un mese, che si prende la gara del giavellotto con la misura di 50,93. Lontane le sue avversarie, seconda Elisabetta Di Cori (Atl.Roma Sud)che spara a 39,72 e terza Beatrice Bellapadrona (Castlegandolfo-Albano) con 30.01. Da registrare la consueta doppietta delle gemelle Mirabello (Fiamme Gialle G.Simoni) nei 3 km. di marcia con Anthea che con il tempo di 14:27.73 precede la sorella Angelica al traguardo in 14:52.27. Al terzo posto Chiara Tommasi Mavar (Olimpia Atletica Nettuno) in 15:34.00. Interessanti risultati anche dalle gare della categoria assoluti che hanno dato lustro all’edizione 2014 del meeting. Nella gara dei 100 mt. sprint vincente per l’aquilano Alex Panza che si impone in 11.48 davanti a una coppia dell’At.Colosseo 2000, Lorenzo Isoni, secondo in 11.70, al terzo posto Paolo Chiapperini che finisce in 11.84. Panza si ripete sulla doppia distanza finendo primo con il tempo di 22.46, poi Valerio Macciocchi (Fiamme Gialle G.Simoni in 22.71. Ancora podio per Lorenzo Isoni (Atletica Colosseo 2000) terzo in 23.34. Jamal Nomous ( Intesatletica) è primo nel doppio giro di pista chiudendo in 2:00.01, seguono Matteo Brignone (Olimpia Atletica Nettuno) in 2:03.06 e Federico Cellucci ( Rcf Roma Sud) terzo in 2:03.83. Moh Ali Sheik Abdikadar (Stidentesca Ca.Ri.Ri.) è primo al traguardo dei 3000 metri chiudendo in 8:33.37, alle sue spalle Luca Parisi (Reti Runners Footworks) con il tempo di 8:55.63 , terza moneta per Alberico Paglia (Atletica Ceccano) in 9:18.75. Furio Spaziani (E.Servizi Atl.Futura Roma) si impone nell’asta valicando a 4,60. Al secondo posto Lorenzo Catasta (Fiamme Gialle) con la stessa misura del vincitore mentre terzo, con la misura di 3,60, troviamo l’esperto Marco Mastrolorenzi (Romatletica). Emanuele Catania (Fiamme Gialle) vince la prova del salto in lungo con 7,24 ottenuto alla prima prova. Alle sue spalle Alfonso Cioce (E.Servizi Atl.Futura Roma) con 6,30 e Andrea Leoni (Polisportiva Iusm) con 6,21. L’allievo Marco De Luca (RCF Roma Sud) fa sua la gara del giavellotto con un lancio di 34,06 davanti al coetaneo Luca Sambuco (Olimpia Atletica Nettuno) che è secondo scagliando a 32,81, terzo l’SM60 Lorenzo Pimpinella (Intesatletica) con 31,58- Nella 5km di marcia Giuseppe Scordo della Icaro chiude in 24:12.83. Nelle gare femminili la prova dei 100 è di Federica Cucchi (Studentesca Ca.Ri.Ri.) che sprinta in 12.65, seconda l’allieva Lorenza Trasolini (Acsi Italia Atletica) con il tempo di 13.47e terza Sofia Zevi (RCF Roma Sud) in 13.54. Federica Cucchi si conferma sprinter della giornata vincendo anche i 200 mt. con il tempo di 25.59 davanti alla stessa Lorenza Trasolini che chiude in 27.81 mentre al terzo posto figura Maria Marta Palombieri (Acsi Campidoglio Palatino) in 28.38. Ilaria Bertotti(Colleferro Atletica) vince la prova degli 800 con il tempo di 2:38.75. Ai posti d’onore due atlete dell’Intesatletica Valeria Sperati e Delia Esposito al traguardo rispettivamente in 2:39.99 e 2.40.54. Nella gara dei 3000 si impone Nicoletta Ceracchi (Olimpia Atletica Nettuno) in 10:27.89, seguono Chiara Velocci (Colleferro Atletica) con il tempo di 11:51.84, e l’SF45 Francesca Ragnetti (Liberatletica) in 12:50.17. La specialista di prove multiple Laura Rendina (SS Lazio Atletica Leggera) è prima nel lungo con un balzo di 5,95, il secondo della sua serie. Piazzate Maria Mazzarotto ( Studentesca Ca.Ri.Ri.) che atterra a 5,26 e Ilaria Nardelli ( Fiamme Gialle G.Simoni) con 5,02. L’allieva Antonietta Ferruzzi (Studentesca Ca.Ri.Ri.) scaglia il giavellotto da 500 gr. alla misura di 22,14, mentre con l’attrezzo da 600 gr. Daniela Dogaru (Lazio Runners Team) ottiene la misura di 19,66. L’SF 50 Dominiqu Ciantar Lequio (Kronos Roma Quattro) è prima nella 5 km. di marcia con il tempo di 29:51.71 davanti alla coetanea e compagna di squadra Mirella Patti al traguardo in 31:34.88. Terzo posto per l’SF65 Rita Del Pinto (Liberatletica) che chiude in 34:11.14.

Partenza con il freno a mano per l'Italia a Braunschweig, si salva solo la 4X100

E-mail Stampa PDF

braweoasPartenza decisamente negativa per l’Italia a Braunschweig (Germania) nella finale Super League dell'Europeo per Nazioni. L'Italia, dopo le prime 20 gare, è terz'ultima, in piena zona retrocessione, a mezzo punto di ritardo dalla Svezia. Le poche note positive arrivano dalla 4X100 Massimiliano Ferraro, Eseosa Desalu, Matteo Marani, Delmas Obou che vincendo la seconda batteria in 39.06 conquistano il terzo posto dietro alla Gran Bretagna prima in 38.51, davanti alla Germania seconda in 38.88 che hanno gareggiato nell’altra serie. Buoni i piazzamenti, di Marco Fassinotti nell'alto (2,19) e di Libania Grenot nei 400 metri (52.46), entrambi quarti, oltre ai primati personali di Margherita Magnani (quinta nei 3000 con 8:51.82, decima prestazione alltime in Italia) e Valeria Roffino (nona nei 3000 siepi con 10:02.56, nono crono di sempre nel nostro Paese).

Foto Colombo/Fidal

Ultimo aggiornamento Sabato 21 Giugno 2014 23:28

Assoluti Allievi di Rieti: Reina record nei 2000 siepi, Kalmykova 5,87 nel lungo

E-mail Stampa PDF

kalmykova 12Grandi prestazioni a Rieti nella prima giornata dei Campionati Italiani Allievi e risultati da incorniciare anche per gli atleti laziali. Nella cornice più importante va però il 6:37.85 di Nicole Reina (Cus Pro Patria Milano) che riscrive il primato italiano di categoria nei 2000 siepi che resisteva da ben sette anni.

Gabriele Montefalcone(Sportrace) va a prendersi la finale dei 400hs firmando il miglior tempo di qualificazione, 55.72. Così come il 5,87 di Valentina Kalmykova (Olympia Atletica Nettuno) è la migliore prestazione nella prima giornata del salto in lungo risultato che eguaglia il suo personal best ottenuto sempre a Rieti nel maggio scorso. Tiziano De Blasio (Fiamme Gialle G.Simoni) arriva in finale del martello con un lancio di 63,69, la terza prestazione assoluta della giornata. La misura di 4,10 vale a Paolo De Bernardinis (Fiamme Gialle G.Simoni) la finale dell’asta, dietro soltanto al 4,20 del palermitano Giorgio D’Alberto. Seconda performance della serata nella gara del lungo per Gabriele Chila (Studentesca Ca.Ri.Ri.) che atterra a 6,93. Gabriele Bucciolini (Studentesca Ca.Ri.Ri.) è quarto nelle qualificazioni del giavellotto con 54,95.

Nasce CartaBBC TascaConto Fidal

E-mail Stampa PDF

tasca contoCartaBCC TascaConto FIDAL è l’innovativa carta prepagata con IBAN, ideata per l'atletica italiana, che nasce da una più ampia partnership tra CartaBCC e FIDAL. L’iniziativa è fondata sulla condivisione dei valori fondamentali dello sport, quali il principio di democrazia e di partecipazione, il gioco di squadra e l’impegno congiunto. Un rapporto con il mondo dell’atletica leggera già consolidato in numerose realtà territoriali in tutta Italia con singole Banche di Credito Cooperativo partner di riferimento di associazioni locali di atletica leggera

CartaBCC TascaConto FIDAL ha un layout personalizzato esclusivo e dedicato al mondo dell’atletica. Un biglietto da visita per l’atleta tesserato che ha a disposizione uno strumento di pagamento sicuro, flessibile e ricco di servizi a valore aggiunto. Il codice IBAN che permette di effettuare bonifici, accreditare lo stipendio, domiciliare le bollette e le utenze e ricevere bonifici per ricaricare la carta.

La II giornata del Campionato Italiano di Societa’ Assoluto su pista si recupera martedì 24 giugno

E-mail Stampa PDF

FIDAL LAZIO OKIl CR Lazio comunica che le gare della II giornata del Campionato Italiano di Societa’ Assoluto su pista (fase regionale), del lancio del martello juniores uomini, al quale è abbinato il Trofeo Regionale Velocità e Ostacoli Cadetti/E , in programma martedì 17 giugno allo Stadio della Farnesina di Roma, non disputate a seguito del forte nubifragio abbattutosi sulla Capitale, saranno recuperate martedì 24 giugno nello stesso Stadio della Farnesina.

Ritrovo alle 14,30 inizio gare alle 15,30.

Ultimo aggiornamento Mercoledì 18 Giugno 2014 19:30

Trofeo Città di Fidenza: cadetti laziali terzi con tante prestazioni super

E-mail Stampa PDF

mirabelloEccellente terzo posto per rappresentativa cadetti/e del Lazio  nel prestigioso Trofeo Città di Fidenza-Memorial Luigi Pratizzoli. La nostra formazione regionale si è piazzata dietro Lombardia, che ha vinto con 224 punti ed Emilia Romagna (213) conquistando 204 punti, e finendo davanti a regioni di grandi tradizioni come Veneto, Piemonte e Toscana.

Tanti i risultati di spicco dei nostri atleti che hanno portato a casa il primo posto negli 80 metri grazie a Mario Marchei ( Atletica Pomezia) il quale con 9.04 ha messo dietro tutti gli avversari abbattendo il suo precedente limite personale. Altro successo di grande valore quello ottenuto da un sempre più convincente Andrea Proietti (Studentesca Ca.Ri.Ri.) che getta il peso da 4 kg. a 18.27, stabilendo il suo nuovo limite personale. Vince nel martello Omar Chirico (Fiamme Gialle G.Simoni) con 62.01. Luca Magistri con 8:43.45 si aggiudica la prova di 2 km di marcia in 8:43.45, di gran lunga la sua miglior perfomance di sempre. Ed è prima anche la 4X100 (Luca Barbieri, Davide Campana, Mattia Di Panfilo, Mario Marchei) che chiude con il tempo di 42,90.

Davide Campana (Atletica Tiburtina) è secondo nei 300 mt. al termine di un bel duello con l’altoatesino Michel Albercht che eguaglia con 35.12 il primato italiano di categoria. 35.71 il tempo dell’atleta romano che polverizza il suo precedente record sulla distanza. E’ sul secondo gradino del podio anche Mattia Di Panfilo (Atl.Pomezia) nei 100 hs con 13.38, anch’egli al personal best. Matteo Frattucci (Castelgandolfo-Albano) è quarto nei 1000 mt. con il tempo di 2:42.75 .

In campo femminile la primatista italiana del giavellotto Carolina Visca (Fiamme Gialle G.Simoni) non consente alle avversarie di avvicinare il suo lancio di 51,01 portandosi a casa comodamente la gara. Ancora una doppietta per Anthea ed Angelica Mirabello (Fiamme Gialle G.Simoni). Le gemelle-super della marcia laziale si prendono la gara dei 2000, primo e secondo posto, rispettivamente in 9:22.47, nuovo limite regionale sulla distanza, e 9:33.34.

Erika Fabiani (Atletica Frascati) è brillante quarta nel 2000 mt. con il tempo di 6:41.31, superando il suo precedente limite personale, quarto posto anche per Federica Conenna (Studentesca Ca.Ri.Ri.) nel peso che con 11,79 migliora notevolmente il suo precedente limite personale.

Ultimo aggiornamento Domenica 15 Giugno 2014 20:42

Eccellenti risultati al Trofeo Perseo nonostante la pioggia

E-mail Stampa PDF

galvanEccellenti risultati alle gare odierne svoltesi al Guidobaldi di Rieti, nonostante la forte precipitazione in occasione dell'edizione 2014 del Trofeo Perseo. Matteo Galvan (Fiamme Gialle)è tornato oggi a correre i 400 metri. Sulla pista del Raul Guidobaldi dove si allena quotidianamente il vicentino, reduce da un Golden Gala dove ha corso in 47.12, ha tagliato il traguardo in 46.73. La notizia è anche il rientro alle gare dopo i problemi fisici della quattrocentista azzurra Maria Benedicta Chigbolu (Esercito). La ventiquattrenne, alla prima gara all'aperto della stagione, sceglie i 200 dove fa segnare il tempo di 24.57 (-0.4). Nei 100 metri vittoria per ValerioRosichini (Fiamme Gialle) in 10.79 (-0.6).

Romatletica fra gli uomini e Liberatletica fra le donne conducono le classifiche dopo la prima giornata dei CDS Master

E-mail Stampa PDF

annamichelettiRomatletica fra gli uomini, con 6770 punti, davanti alla Giovanni Scavo 2000 che ne ha totalizzati 5862 e alla Liberatletica terza con 5309, e Libeatletica fra le donne con 4894, seguita da Giovanni Scavo 2000 con 4412 e Atletica dei Gelsi 4198, in testa alle classifiche del CDS Master dopo le gare della prima giornata che hanno avuto luogo oggi alla Farnesina.

Nelle gare della prima giornata nei 100 come al solito in gran spolvero l’SM 50 Alfonso De Feo (Romatletica) che vince la gara in 11.53, poi l’SM45 Massimiliano Scarponi (Liberatletica) in 11.73, terzo gradino del podio per Paolo Chiapperini (Atletica Colosseo 2000) con 11.76. Spicca la prestazione, che vale alla sua squadra 907 punti, dell’ SM 60 Enzo Proietti (Romatletica) che chiude decimo assoluto, in 12.77.

Nel giro di pista il punteggio più alto va Moreno Borgna (Asi Atletica Roma) SM50, terzo assoluto in 53,97.

Taglia per primo il traguardo Franco Leone (Giovanni Scavo 2000) con 52.96 seguito da Daniele Carloni (Atletica dei Gelsi) che chiude in 53.11.

Nei 1500 la prestazione di maggior rilievo e quella dell’SM45 Nourredine Makhloufi (Romatletica) che è secondo assoluto con 4:7.01 performance che vale 903 punti alla sua società, davanti a lui soltanto Patrizio Sangermano (Roma Acquacetosa) che chiude in 4:17.79. Terzo posto al traguardo per l’SM3 Emiliano Catullo (Tirreno Atletica Civitavecchia) che chiude la prova in 4:23.48.

Nell’alto si impone Marco Mastrolorenzi (Romatletica) SM50 valicando a 1,70, secon Paolo Aramini SM40 (SS Lazio Atletica Leggera) con 1,60 davanti al coetaneo Mauro Iacobelli (Roma XIII) che si ferma a 1,51.

A Sergio Baldini (SS. Lazio Atletica Leggera) , classe 1954, il punteggio più alto nel triplo con 9,88 he valgono 759 punti. Miglior perfomance con 10,37 per Gianluca Bergami (Romatletica), segue con 10,16 Massimo Agostini (Giovanni Scavo 2000).

Nel lancio del disco Claudio Noce, SM60 della Giovanni Scavo 2000 vince la gara con 38,00 battendo il compagno di squadra SM 65 Roberto Sagoni che scaglia a 36,38 portando a casa 808 punti per i suoi. Al terzo posto Fernando Lupi (Romatletica) con la misura di 35,66.

Francesco Cacciatori (Romatletica), SM65 si porta a casa 781 nel giavellotto lanciando a 33,49 che gli vale la quinta prestazione assoluta. Miglior lancio per Luca Bonanni (Atl.Colosseo 2000) chefa atterrare l’attrezzo a 42,63. Secondo posto per Claudio Noce (Giovanni Scavo 2000) con 34,11.

La 4X100 della Liberatletica (Michele Donnarumma, Gianluigi Pala, Paolo Leoni, Massimiliano Scarponi ) SM 45 fa segnare il miglior tempo con 46,09 ed ottiene 886 punti seconda performance per la SM55 della Romatletica (Adel Salama, Francesco Mautone, Enzo Proietti, Giorgio Tiberi) che con il tempo di 49.45 si prende  878 punti.

Nelle gare femminili miglior performance per Nadia Ruggeri SF 55 (Liberatletica) che con il tempo di 15.81 porta alla sua squadra 758 punti. Il miglior tempo assoluto lo fa segnare Mita Delia (SS Lazio Atletica Leggera) che ferma il cronometro a 13.01, secondo posto per Lucilla Fiori (Romatletica) con 13.56.

Nel 400 metri spiccano i 991 punti conquistati da Anna Micheletti SF60 (Romatletica) in virtù dell’1:12.46 con il quale ha concluso la prova. Miglior prestazione per Rita Natascia (SS Lazio Atletica Leggera) al traguardo in 1:02.74, seguita da Alessandra Testa (Atletica Colosseo 2000) che conclude in 1:04.22.

Nel 1500 è Ewa Kepa SF50 della Romatletica a conquistare il miglior punteggio 949 punti chiudendo in 5:16.11 dietro a Paola Impedovo (Pol.Iusm) che vince la prova in 5:13.60. 947 punti per l’altra SF50 Laura Antico (Bancari Romani) che completa in 5:16.42.

Il salto in lungo ha visto il successo di Ilenia Bazzucchi (Polisportiva Iusm) che segna 3,98 ma il miglior punteggio è dell’SF60 Maria Grazia Rafti (Liberatletica) con 3,35, Giovanna Aragozzini SF50 (Giovanni Scavo 2000) ha la seconda miglior prestazione con 3,95,

Nel peso miglior prestazione per l’SF40 Arianna Toppi (Giovanni Scavo 2000) con 11,36, ma il miglior punteggio va a Dalia Glinskiene SF50(Romatletica) che manda l’attrezzo a 10.1.6, segue Eleonora Begani (Tirreno Atletica Civitavecchia) con 7,97.

Marzia Zamboni (Liberatletica) vince la gara del martello con 37,98, seconda Rosanna Rosati SF55 (Romatletica) con 34,48 poi Rossella De Paolis (Tirreno Atletica Civitavecchia) con la misura di 23.65.

841 punti per la staffetta 4X100 SF50 della Liberatletica (Maria Grazia Rafti, Nadia Ruggeri, Alessandra Lironcurti, Marzia Zamboni) che segna il tempo di 58.48, 813 per il quartetto SF50 della Romatletica (Anna Sanna, Lucia Gallo, Loredana Turreni, Lucilla Fiori) che chiude in 59.25. Primo posto assoluto per il quartetto SF35 della SS Lazio Atletica Leggera (Valentina Teodonio, Alessandra Palombo, Natascia Rita, Mita Delia) che vince in 53.56.

Ultimo aggiornamento Domenica 15 Giugno 2014 23:04

Altri articoli...

Pagina 5 di 56