here downloads click here downloads 10 download Web Site downloads download 2012 download all time downloads homepage here

www.fidallazio.org

Notizie

Assegnati a Velletri i titoli regionali ragazzi

E-mail Stampa PDF

scavo1  Stagione agonistica che si avvia verso la chiusura, chiusura col botto verrebbe da dire, visto il successo riportato in tribuna e in campo per il campionato regionale Ragazzi/e andato in scena nel pomeriggio allo “Scavo” di Velletri. Oltre 500 atleti/gara e programma arricchito dalle gare extra riservate alla categoria cadetti/e.

Si comincia dai 60mt piani con l’atleta della Cariri, Cicconetti Michele che chiude in 7.87 braccato da Marco Ricci (Atl.Roma sud) secondo in 7.95; tra le barriere dei 60hs è invece Andrea Di Marco, dell’Atletica Poligolfo, ad aggiudicarsi la gara e il titolo in palio con il crono di 8.96. Nel mezzofondo la gara si decide negli ultimi metri con Feragnoli Antonio (Giovanni Scavo 2000) che va a chiudere i suoi 1000mt in 2:52.98, tallonato dal combattivo frascatano, Francesco Guerra.

Passando per la pedana dell’alto si proclama campione regionale il reatino Michele Esposito che con la misura di 1.46mt, raggiunta all’ultima prova, sorpassa Vadala Minh Hieu (Esercito Sport&Giovani), fermo a quota 1.43mt. Nel lungo è ancora la compagine Cariri a far centro con Luzzi Nadyson che balza a 5.33mt e si lascia dietro Marco Ricci (Atl.Roma sud); nel vortex pochi centimetri separano il primo, Pilati Fabricio (Cariri), dal secondo, Piepoli Simone, 57.25mt contro i 56.08 del lanciatore della polisportiva Roma XIII. Nel Quadruplo riesce a saltar lontano Andrea Di Marco, miglior salto a 13.61mt, mentre nel Peso 2kg è Simone Piepoli (Pol.Roma XIII) il dominatore indiscusso con la misura di 15.52mt. Nella marcia Dominic Rossi (Cariri) si aggiudica la prova dei 2km, fermando il cronometro a 10:21.04 e beffando nell’allungo finale il marciatore di Valmontone, Manuel Mancini.

La Staffetta 4x100mt decreta vincitori i ragazzi delle Fiamme Gialle G.Simoni  che terminano la loro fatica in 50.62.

Nella categoria Ragazze si distingue nello sprint Dalia di Giambattista (Atl.Frascati) prima in 8.55, nei 60hs la vittoria va invece a La Greca Francesca della Roma 6 Villa Gordiani che cala un prodigioso 9.89 e si lascia alle spalle la reatina Amanzi Lavinia. Solita battaglia avvincente nei 1000mt dove Michela Pompei taglia per prima il traguardo in 3:03.40, seguita dalle tenaci Lavinia Marchese (Mos Maiorum) e Roberta Cappiello (Esercito Sport&Giovani). Stessa misura per le saltatrici in alto, 1.40mt, con una progressione che premia però la viterbese Felici Benedetta su Papi Caterina della Lyceum Ostia.

Nel lungo si avvicina ai 5mt Benedetta De Pasquale (Atl.Latina 80) che con 4.97mt si piazza in prima posizione; dalla pedana del quadruplo l’11.47mt premia Salusest Gaia della Cariri. Nel peso è campionessa regionale Lupidi Irene ( Atl.90 Tarquinia), capace di scagliare l’attrezzo a 10.48mt; viaggia lontano anche il vortex di Ludovica Giannursini, atterrato a 44.97 mt, misura che le vale la vittoria sulla lanciatrice dell’Atletica Frascati, Amadori Francesca.

Nei 2km di marcia gara vinta da Migliardi Ilaria (Fiamme Gialle G.Simoni) che si porta di poco avanti alla compagna di club Benevieri Angelica e centra il risultato pieno chiudendo in 11:07.85. Nella 4x100 Ragazze domina il quartetto della Cariri composto da Giannursini Ludovica, Amorosi Alice, Bianchetti Sara e Salusest Gaia. Nelle gare extra riservate ai cadetti da segnalare il primo posto di Simone Adamoli (Roma6 Villa Gordiani) nei 1000mt e il buon risultato riportato dagli atleti della Castelgandolfo-Albano nei 1200mt Siepi, 3:37.02 per Frattucci Matteo e 3:37.91 per Marongiu Valerio. Oro e argento nell’alto e nel lungo per i poliedrici Marco Cicchetti (S.S.Lazio Atl.leggera) e Riccardo Filippini della Castelgandolfo-Albano.

Buona prova anche per Elisa Di Cori (Atl.Roma sud) nel Giavellotto cadette, miglior misura, 39.21mt che la pone in prima posizione davanti a Bellapadrona Beatrice (Castelgandolfo-Albano). Da annotare infine l’ottimo tempo di Francesca Bocchino (Atl.Cecchina ) nei 3km di marcia, 15:48.16 e la vittoria di Trainito Giulia (Roma6 Villa Gordiani) nei 1000mt cadette, conclusi in 3:23.57.

Da Fidal Roma Sud

Benedetta Bagaglini 
 

Finale B Allievi di Grosseto: al femminile ennesimo trionfo dell' Acsi Italia Atletica

E-mail Stampa PDF

grossL’Acsi Italia Atletica, sia pure in una Finale B, quella che si è consumata a Grosseto, protagoniste le formazioni allievi e allieve, non perde il vizietto di vincere e va ad imporsi nella classifica femminile totalizzando, dopo le due giornate di gare 165 punti che la pongono al comando nettamente davanti alla Libertas Runners Livorno, seconda con 150 punti e alle fiorentine della Sestese, terze con 145. Brillante quarto posto per la SS Lazio Atletica Leggera con 141 punti mentre la Roma Acquacetosa chiude al dodicesimo posto con 78.

Nell’intensa seconda giornata di gare fra i successi più lusingheri per le squadre laziali quello centrato da Anna Gresta (Roma Acquacetosa) nella gara dei 400 hs in 1:03.66 molto vicino al suo personale. Firma la seconda vittoria in due giorni Silvia Salera (SS Lazio Atletica Leggera) che va a vincere i 3000 dopo aver dominato ieri i 1500 va a vincere anche i 3000 chiudendo in 10:11.23 precedendo l’atleta dell’Acsi Italia Atletica Sara De Santis al traguardo in 11:01.85. In questa gara quarto posto per la biancoceleste Fabiola Calidori che finisce in 1:12.40. Doppietta laziale negli 800 mt. con Elisa Serafini (Roma Acquacetosa) che vince in 2:18.04 davanti alla rumena dell’Acsi Italia Atletica Elena Lacatusu seconda in 2:24.24 A Francesca Vitali (SS Lazio Atletica Leggera) nell’asta è sufficiente superare quota 2,80 per prendersi il primo posto. Chiara Sagnimeni (Acsi Italia Atletica) dopo la vittoria di ieri nei 400 è andata a sprintare seconda nei 200 mt. con il tempo di 26.48 davanti alla polacca della Lazio Claudia Janas che finisce in 27.08. Eleonora Cassalini (Acsi Italia Atletica) completa la sua eccellente partecipazione a queste finali con il quarto posto nel disco. Per la romana il 31.63 arriva all’ultimo lancio. Ludovica Moro (Acsi Italia Atletica) nel lungo la troviamo al quinto posto con 5,01. Sesta Benedetta Muzii (SS Lazio Atletica Leggera) con un lancio di 22,47.

Il secondo posto della 4X400 dell’Acsi Italia Atletica (Raffaella Nardozza, Elena Lacatusu, Martina Bonanni, Chiara Sagnimeni) , gara chiusa in 4:07.35 regala alla società romana la certezza del primo posto. La staffetta della SS Lazio Atletica leggera (Valentina Menghini, Elena Randazzo, Fabiola Calidori, Claudia Janas) è quarta in 4:19.60 poi la Roma Acquacetosa (Sabrina Urbano, Elisa serafini, Livia Marciano, Anna Gresta) con il tempo di 4:21.00.

Nella classifica maschile la migliore delle laziali è l’Acsi Campidoglio Palatino che scende di una posizione rispetto alla prima giornata e finisce sesta con 122 punti, l’RCF Roma Sud è all’ottavo posto totalizzando 108 punti seguita da Intesatletica con 106 e SS Lazio Atletica Leggera, che termina undicesima con 100 punti.

Nelle gare della seconda giornata l’eroe della Giornata è Matteo Pacenza (Acsi Campidoglio Palatino) il quale al successo di ieri nei 2000 siepi ha aggiunto quello di oggi nel doppio giro di pista chiuso in 1:57.57 in una gara che ha visto protagonisti altri due laziali, Matteo Benati (Roma Acquacetosa) terzo in 1:59.97 e Alessandro Pizziconi (RCF Roma Sud) quarto in 2:03.22. Pacenza completa il suo personale trionfo in queste giornate grossetane portando il quartetto dell’Acsi Campidoglio Palatino (Riccardo Pagliuca, Alessandro Pietravalle, Mateo Spano, Matteo Pacenza) al primo posto della 4X400 con il tempo di 3:32.95. SS Lazio Atletica Leggera (Niccolò Bordi, Tiago Felicetti, Marco Rapisardi, Matteo Tavani) terza in 3:36.09, quarta la Roma Acquacetosa (Antonio Ciotti, Leonardo Zaccagnini, Marco Baretti, Matteo Benati) in 3:36.37 e quinta la RCF Roma Sud (Andrea Caccavale, Dario Moretti, Federico Pieragostini, Jacopo Formato) con il tempo di 3:36.37. Primo e secondo Orlando Castellano (Roma Acquacetosa) e Francesco Mammuccari nei 3000 metri rispettivamente in 9:15.76 e 9:32.06. Completa il trionfo laziale in questa gara il quarto posto Gianmarco Ambrifi (Intesatletica) quarto con il tempo di 9:52.00. Matteo Spano (Acsi Campidoglio Palatino) è quarto nei 200 metri in 23.14 davanti a Antonio Ciotti (Roma Acquacetosa) che è alle sue spalle con il tempo di 23.35. Emanuele Bilancino (Intesatletica) va sul podio del lancio del martello conquistando un bel terzo posto con 44,92 nella stessa gara Carlo Feracci, classe ’98 della RCF Roma Sud è sesto con 28,09. Bilancino è invece quarto nel lancio del peso facendo cadere l’attrezzo a 13.50. Filippo Morseletto (Acsi Campidoglio Palatino) dopo il bel successo nel triplo è quarto nel lungo dove fa segnare la misura di 6,13. Alessandro Ghion (Intesatletica) è sesto nel salto in alto superando al secondo tentativo l’asticella posta a 1,70 così come Alessandro Pietravalli (Acsi CampidoglioPalatino) nei 400 hs. con il tempo di 1:00.93.

(Foto di Claudio Petrucci)

Sabato 4 e domenica 5 ottobre ad Imola la Finale A dei Campionati di Società Allievi. Fiamme Gialle G.Simoni e Ca.Ri.Ri. difendono il titolo. A Grosseto la Finale B

E-mail Stampa PDF

cariri alleveSarà la pista di Imola sabato 4 e domenica 5 ottobre ad ospitare la Finale A dei Campionati di Società Allievi. Fiamme Gialle G.Simoni, fra gli uomini, e Studentesca Ca.Ri.Ri. sono chiamate a difendere gli scudetti conquistati lo scorso anno. In campo maschile per il Lazio gareggeranno la Studentesca Ca.Ri.Ri., che dopo le fasi regionali occupa l’ottavo posto della classifica con 12723 punti, e le Fiamme Gialle G.Simoni (Campione i carica) none con 12532. In ambito femminile ancora la Ca.Ri.Ri. (col tricolore sul petto) che parte dal quarto posto in virtù dei 13920 punti conquistati. Nella finale B, di Grosseto per la nostra regione sono cinque le protagoniste in ambito maschile SS Lazio Atletica Leggera quarta con 11103 punti, Rcf Roma Sud quinta con 11072, Intesatletica nona con 10721, Acsi Campidoglio Palatino decima con 10707 e Roma Acquacetosa undicesima con 10638. In ambito femminile gareggeranno Acsi Italia Atletica prima con 13048, SS Lazio Atletica Leggera terza con12380, Roma Acquacetosa nona con 10332.

Ad Ostia i Master lanciano lontano

E-mail Stampa PDF

lanci masterSi è concluso oggi ad Ostia, con la seconda giornata, quella dedicata alle gare maschili il Campionato Regionale di pentathlon di lanci Master. Nelle gare riservate alla categoria SM 40 il primo posto è di Andrea Galli (Kronos Roma Quattro) che scaglia il peso a 7,35, il disco a 21,25, il martello a 19,22 e il giavellotto a 18,14 che fruttano 1088 punti.

Francesco Scaringi (RCF Roma Sud) SF45 ottiene 10,06 nel peso, 26,89 nel disco, 32, 74 nel martello, 10,55 nel martello maniglia corta, 26,24 nel giavellotto per un totale di 2540 punti.

Nella SM50 miglior punteggio finale per Marco Principi (Cus Roma) con 2760 punti frutti di 10,81 nel peso, 34,00 nel disco, 31,06 nel martello, 10,03 nel martello maniglia corta, 35,56 nel giavellotto.

Al secondo posto Roberto Passarelli (Intesatletica) che ottiene 2217 punti finali.

Sergio Balducci conquista 2176 punti ed è primo nella categoria SM55. Per lui le seguenti prestazioni 8,81 nel peso, 18,65 nel disco, 31,86 nel martello, 10,55 nel martello maniglia corta, 19,04 nel giavellotto.

Seguono Alberto Tornatora (Tirreno Atletica Civitavecchia) con 1640 punti, terzo Benito Di Foggia con 1508.

Lorenzo Pimpinella (Intesatletica) è il migliore della categoria SM 60 per lui 10,41 nel peso, 28,52 nel disco, 27,68 nel martello, 9,68 nel martello con maniglia corta, 31, 11 nel giavellotto che gli hanno fruttato 2546 punti. Secondo con 2430 Stefano Labonia (Roma XIII), poi Vincenzo Ruisi (Romatletica) con 1410 punti.

Roberto Sagoni (Giovanni Scavo 2000) negli SM65 ottiene 3168 punti frutto del 10,38 nel peso, 37,72 nel disco, 24,14 nel martello, 12,57 nel martello maniglia corta, 27,21 nel giavellotto.

Paolo Benevelli (Roma XIII) è primo nella categoria SM70 con 2694 punti ottenuti con 8,20 nel peso, 28,38 nel disco, 28,10 nel martello, 12,40 nel martello maniglia corta 21,16 nel giavellotto. Posti d’onore per Giuliano Vannini (Liberatletica) con2595 terzo Roberto Isotti (Roma XIII) con 1816.

SM75 a Francesco Guarino (Bancari Romani) che totalizza 2810 punti con 8,62 nel peso, 27,89 nel disco, 25,52 nel martello, 9,85 nel martello maniglia corta, 20,33 nel giavellotto.

Infine nella categoria SM 80 miglior prestazione per Giorgio Bracco (Cus Roma) che realizza 2531 punti frutto di 6,50 nel peso, 17,90 nel disco, 27,20 nel martello, 10,40 nel martello maniglia corta, 13,09 nel giavellotto. Ai posti d’onore Enzo Vittorioso (Cus Roma) con 2500 punti, e Claudio Saliola (Minerva Atletica) con 2331.

Ad Ostia i Master lanciano lontano

E-mail Stampa PDF

lanci masterSi è concluso oggi ad Ostia, con la seconda giornata, quella dedicata alle gare maschili il Campionato Regionale di pentathlon di lanci Master. Nelle gare riservate alla categoria SM 40 il primo posto è di Andrea Galli (Kronos Roma Quattro) che scaglia il peso a 7,35, il disco a 21,25, il martello a 19,22 e il giavellotto a 18,14 che fruttano 1088 punti.

Francesco Scaringi (RCF Roma Sud) SF45 ottiene 10,06 nel peso, 26,89 nel disco, 32, 74 nel martello, 10,55 nel martello maniglia corta, 26,24 nel giavellotto per un totale di 2540 punti.

Nella SM50 miglior punteggio finale per Marco Principi (Cus Roma) con 2760 punti frutti di 10,81 nel peso, 34,00 nel disco, 31,06 nel martello, 10,03 nel martello maniglia corta, 35,56 nel giavellotto.

Al secondo posto Roberto Passarelli (Intesatletica) che ottiene 2217 punti finali.

Sergio Balducci conquista 2176 punti ed è primo nella categoria SM55. Per lui le seguenti prestazioni 8,81 nel peso, 18,65 nel disco, 31,86 nel martello, 10,55 nel martello maniglia corta, 19,04 nel giavellotto.

Seguono Alberto Tornatora (Tirreno Atletica Civitavecchia) con 1640 punti, terzo Benito Di Foggia con 1508.

Lorenzo Pimpinella (Intesatletica) è il migliore della categoria SM 60 per lui 10,41 nel peso, 28,52 nel disco, 27,68 nel martello, 9,68 nel martello con maniglia corta, 31, 11 nel giavellotto che gli hanno fruttato 2546 punti. Secondo con 2430 Stefano Labonia (Roma XIII), poi Vincenzo Ruisi (Romatletica) con 1410 punti.

Roberto Sagoni (Giovanni Scavo 2000) negli SM65 ottiene 3168 punti frutto del 10,38 nel peso, 37,72 nel disco, 24,14 nel martello, 12,57 nel martello maniglia corta, 27,21 nel giavellotto.

Paolo Benevelli (Roma XIII) è primo nella categoria SM70 con 2694 punti ottenuti con 8,20 nel peso, 28,38 nel disco, 28,10 nel martello, 12,40 nel martello maniglia corta 21,16 nel giavellotto. Posti d’onore per Giuliano Vannini (Liberatletica) con2595 terzo Roberto Isotti (Roma XIII) con 1816.

SM75 a Francesco Guarino (Bancari Romani) che totalizza 2810 punti con 8,62 nel peso, 27,89 nel disco, 25,52 nel martello, 9,85 nel martello maniglia corta, 20,33 nel giavellotto.

Infine nella categoria SM 80 miglior prestazione per Giorgio Bracco (Cus Roma) che realizza 2531 punti frutto di 6,50 nel peso, 17,90 nel disco, 27,20 nel martello, 10,40 nel martello maniglia corta, 13,09 nel giavellotto. Ai posti d’onore Enzo Vittorioso (Cus Roma) con 2500 punti, e Claudio Saliola (Minerva Atletica) con 2331.

Ultimo aggiornamento Lunedì 29 Settembre 2014 01:46

La Corri Colonna ha laureato i campioni regionali Master della 10 km

E-mail Stampa PDF

colonnaNel contesto della 24^ edizione della Corri Colonna, si è svolto quest’oggi il Campionato Regionale Individuale e di Società di corsa su strada  sulla distanza di km 10 master maschile e femminile, grande partecipazione di atleti di ogni categoria e riscontri tecnici di grande valore. Nella categoria SM35-55 vince l’SM40 Ettore Scardecchia (Running Evolution) che va a ad imporsi in 32:27. Seconda posizione per l’SM35 Giuseppe Minici (LBM Sport Team) in 33:29, al terzo posto Diego Papoccia (RCF Roma Sud) SM40 che va a chiudere in 33:51. Passando alla classifica riservata ai 60-70 troviamo al comando tre SM60 Sandro Curzi (Amatori Villa Pamphili) il quale termine in 45.50, poi Andrea De Lucia (Liberatletica)  che corre in 46:15 , terzo Pietro Silvi (Running Evolution) in 46:44.

Fra i 75-80 Luigi Scialla (Old Stars Ostia) vince con il tempo di 53:13, seconda piazza a Benito Rapali (Top Runners Castelli Romani) che finisce in 54.54, al terzo posto Vitale Massullo (Amatori Villa Pamphili) nel tempo di 58:41.

Tra le donne primeggia nella SF35-50 Irene Ruzza (Atletica Colleferro), SF35  con 41:03, seguono due SF40 della Giovanni Scavo 2000, Simona Vittori e Germana De Renzi rispettivamente al traguardo in 41:29 e 41.49. Nella categoria SF55-65 vince Piera Scarsella (Cat Sport Roma) SF60 in 46.24, secondo posto per l’SF65 Maria Linda Ciotti (Romatletica) che segna 49:15, sul gradino più basso del podio Edith Ventosilla Shaw (Cat. Sport Roma) in 54.45. Francesca Zeppi (Pol.Roma XIII) nella categoria SF70-80 chiude in 44:02.

Nella classifica di società maschile al comando LBM Sport Team con 318 punti, segue la formazione degli Amatori Villa Pamphili con 314, al terzo posto la Running Evolution con 288.

Fra le donne prime le rappresentanti dell’Amatori Villa Pamphili con 291, seconda la Pol.Roma XIII con 205, al terzo posto la Giovanni Scavo 200 con 182.

Finale Argento: Fiamme Gialle G.Simoni quarte

E-mail Stampa PDF

cataniaQuarto posto per le Fiamme Gialle G.Simoni nella Finale Argento dei Campionati di Società che si è svolta ad Orvieto. I finanzieri alla fine collezionalno 66 punti e sono preceduti  da Atl. Vicentina, Atl. Brugnera Friulintagli, e Atl. Livorno 73. Nella seconda giornata i gialloverdi incassano comunque risultati di rilievo il successo di Daniele Secci nel lancio del peso, per lui 18,35, la bella affermazione di Emanuele Catania nel lungo con un balzo, l’ultimo, di 7,70, il quarto posto nel martello, nella gara vinta da Nicola Vizzoni con 53,25, dell’allievo Tiziano Di Blasio (classe 1997) che fa ricadere l’attrezzo a 54,38, il quarto posto della promessa Francesco Patano che chiude i 400 hs in 54.18.

Nella finale B di Matera per le formazioni laziali da registrare il terzo posto della SS Lazio Atletica Leggera con 46 punti in ambito femminile. Nella stessa graduatoria, dove ha primeggiato la Pol.Rocco Scotellaro Matera, RCF Roma Sud (32 punti), Acsi Campidoglio Palatino( 30), Roma Acquacetosa (28) sono nell’ordine al settimo,ottavo e nono posto. Fra gli uomini, nella classifica dominata dall’Atl.Livono, quarto posto per l’Acsi Campidoglio Palatino con 49 punti, seguita dall’Intesatletica quinta con 42 e  dalla  RCF Roma Sud ottava con 25.

Per le atlete laziali brillante successo di Betsy Torriente Leal (Roma Acquacetosa) nel giro di pista in 57.39,  al secondo posto Elisa Masci (SS Lazio Atletica Leggera) che chiude in 57.39. Bellissima affermazione dell’allieva  Elisa Lobascio (RCF Roma Sud) nel giavellotto che scaglia a 40,87. In questa gara podio tutto laziale con Giulia Ceribellli (Acsi Campidoglio Palatino) seconda con 39,02, terza Laura Rendina (SS Lazio Atletica Leggera) con 37,57.  Terzo posto di Francesca Romana Cattaneo (SS Lazio Atletica Leggera) nei 100 mt. Per lei un riscontro di 18.84. Terza anche l’allieva biancoceleste Silvia Salera nei 1500 in 4:41.31. Alle sue spalle l’altra allieva Elisa Serafini (Roma Acquacetosa) in 4:43.86 e Federica Coppola (Acsi Campidoglio Palatino) con 4:47.59. L’altra allieva Anna Gresta (Roma Acquacetosa) con 1:03.98 è seconda nei 400 hs

Martina Rocco (RCF Roma Sud) è brillante seconda nei 3000 siepi in 11:26.16. La compagna di squadra Giada Valle è invece quarta nell’asta saltando 3,20. La 4X100 della SS Lazio Atletica Leggera ( Mita Delia, Claudia Janas, Natascia Rita, Francesca Cattane) è terza in 49.85 mentre il quartetto biancoceleste (Fabiola Calidori, Rita Natascia, Claudia Janas, Elisa Masci) nella 4X400 è secondo in 4:03.63.

Nelle gare maschili il marocchino Jamal Namous regala il successo all’Intesatletica nella gara degli 800 mt. Con un riscontro di 1:56.50. Nella stessa gara lo junior Crisitano Colombi (Acsi Campidoglio Palatino) è quarto in 1.58.14. Sprint vincente della 4x100 dell’Acsi Campidoglio Palatino ( Francesco Vinci, Filippo Morseletto, Francesco Rossi, Fabio Tardito) che si impone in 42.02. La stessa società piazza al secondo posto la 4X400 (Francesco Vinci, Cristiano Colombi, Mohamed Zerrad, Matteo Iachini) chiudendo in 3:20.15. L’algerino dell’Acsi Campidoglio Palatino Tayeb Filali  è quarto nei 5000 in 15:56.73. Bella prestazione di Roberto Iazzetta nel martello. L’atleta dell’Intesatletica si prende la seconda posizione lanciando a 52.76. Il compagno di squadra Simone Mansutti è anch’egli al posto d’onore nei 5000 mt. Di marcia con 21.28.10. Alessandro Tartaglione, junior dell’Intesatletica si regala il terzo posto nei 110 hs chiudendo con il tempo di 15.72. E’ quarto invece Alessandro Norgbey (RCF Roma Sud) con 1,99 nell’alto, misura che è la stessa di Gabriele Crisafulli salito sul podio. Altro junior al quarto posto nel triplo, Simone Forte (Acsi Campidoglio Palatino) che salta 14,57, stessa posizione che occupa il compagno di scuderia Davide Zocchi nel peso che scaglia a 13,91.

Ultimo aggiornamento Domenica 28 Settembre 2014 20:39

Giulia Poeta e Riccardo Filippini vincono il Trofeo Lazio di Prove Multiple Cadetti

E-mail Stampa PDF

giulia poetaI cadetti nella giornata di oggi si sono cimentati nello Stadio della Farnesina nel Trofeo Lazio di Prove Multiple che hanno visto il successo al maschile di Riccardo Filippini (Castelgandolfo-Albano) che ha vinto con 3081 punti, piazza d’onore a Marco Cicchetti (SS Lazio Atletica Leggera), terzo Nicolò Mastroianni (Castlegandolfo Albano) con 2961 punti .

Filippini ha conquistato il successo centrando il primo posto nel giavellotto con la misura di 34,88, è secondo dietro Cicchetti nel salto in lungo atterrando a 5,59 contro i 5,75 del suo avversario, secondo sempre dietro all’atleta della Lazio nei 100 hs chiusi in 14.89 (14.84 per il biancoceleste), terzo nell’alto saltando 1,59, sesto nei 1000 metri con il tempo di 3:07.80.

In campo femminile vince Giulia Poeta (Atletica Cecchina Al.Pa.) che chiude con 3118 punti, al secondo posto Martina Colagrossi (Castlelgandolfo-Albano) con 2195 punti, terzo gradino del podio per Ludovica Landi (Roma 6 Villa Gordiani) con 2836.

Per Giulia successo nell’alto con la misura di 1.54, nel lungo saltando 4,69, secondo posto nei 600 mt. dietro Martina Colagrossi. Le due rivali chiudono rispettivamente in 1:46.91 e 1:47.27, è terza negli 80 hs con il tempo di14,20, settima nel giavellotto con 14,45.

Centro Studi & Formazione - On-line i primi filmati tecnici girati in modalità rallentata degli atleti laziali

E-mail Stampa PDF

video-logo copiaOn-line i primi filmati tecnici girati in modalità rallentata degli atleti laziali. Acquisizione immagini a cura Centro Studi & Formazione, indicazioni tecniche a cura dei Referenti di Settore. - Il Video : http://youtu.be/tAXlbLkvkNg  - http://youtu.be/jF2BHG8ab5Y

Ultimo aggiornamento Venerdì 26 Settembre 2014 20:09

Nella seconda giornata dei regionali cadetti cadono diversi personal best

E-mail Stampa PDF

Andrea Proietti campione ialiano peso cadetti 2013Seconda giornata dei campionati regionali individuali cadetti alla Farnesina con gli atleti a fare i conti con pista bagnata e condizioni climatiche incerte. La gara degli 80 piani maschile ha vissuto sul duello in famiglia tra i due velocisti dell’Atletica Pomezia Mario Marchei batte Mattia Di Panfilo in una bella finale chiudendo in 9.11 rispetto all’amico avversario che ha finito in 9.25 (9.21 in batteria). Al terzo posto Mario Vigliotti (Esercito Sport & Giovani) con il tempo di 9.52.

La gara lunga, quella dei 2000 ha laureato campione regionale Victor Curcuianu (Roma 6 Villa Gordiani) che vince in 5:56.26 migliorando se stesso di oltre un secondo, argento a Giovanni Ceselli (Fiamme Gialle G.Simoni) 5:57.74 e terzo gradino del podio per Matteo Frattucci (Castelgandolfo-Albano) 5:58.07.

1200 la distanza da coprire per i protagonisti delle siepi gara che ha visto il successo di Paolo Moccia (Esercito Sport&Giovani) il quale si impone in 3:27.02, posto d’onore a Mattia Manna (Fiamme Gialle G.Simoni ) al traguardo in 3:28.53 con Tito Marteddu (Circolo Villa Spada G.d.F) che si piazza al terzo posto con 3:29.10.

Luca Barbieri regala un altro titolo alla Roma 6 Villa Gordiani nei 300 ostacoli che si aggiudica in 39.75 , scendendo per la prima volta sotto i 40” poi Emmanuel Siano (Atl.Roma Sud) in 41.91 che precede Riccardo Filippini (Castelgandolfo-Albano) in 42.25.

Nell’alto è Davide Scagnoli (Atletica Cecchina Al.Pa.) a vincere superando a 1,75, si piazza alle sue spalle Maycon Luzzi (Studentesca Ca.Ri.Ri.) che si ferma a 1,71 terzo posto a Marco Cicchetti con la misura di 1,69.

Il triplo vede il successo di Paolo Morseletto (Roma 6 Villa Gordiani) andando splendidamente oltre il suo personal best con 13,01, Lorenzo Iacona (Fiamme Gialle G.Simoni) va sul secondo gradino con 12,23 del podio mentre il bronzo va a Nicolas Sacripanti (Atl.90 Tarquinia) con 12,45.

Campione regionale del lancio del peso è Andrea Proietti (Studentesca Ca.Ri.Ri.) che vince con 18.05 davanti alla coppia delle Fiamme Gialle G.Simoni Alessandro Paci e Omar Chirico che hanno ottenuto le misure di 14,55 e 14,46.

Chirico si rifà nella gara del martello che vince con 64,38, alle sue spalle Karim Abdelwahed altro atleta delle Fiamme Gialle G.Simoni che lancia l’attrezzo a 42,79 , al terzo posto Matteo Cimadon (Atletica Pomezia) con 39,64.

Nelle gare femminili Noemi Ruggeri (Olimpia Atletica Nettuno) con il tempo di 10,22 in finale va a prendersi la vittoria negli 80 metri precedendo Valeria Simonelli (Romatletica) che lascia sul cronometro 10,56, così come Domiziana Gentili (Esercito Sport&Giovani) che troviamo al terzo posto.

Martina Tozzi (Fiamme Gialle G.Simoni) dopo i 1000 va a prendersi anche il titolo dei 2000 vincendo in sicurezza in 6:38.65 che è la sua miglior prestazione di sempre, davanti a Ilenia Crupi al traguardo in 7:10.09, terza Lucrezia Volpi che arriva in 7:21.60.

Flavia Ferrari (Castelgandolfo-Albano) con il tempo di 3:55.24 è prima nei 1200 siepi segue Erika Fabiani (Atletica Frascati) classe 2000 in 3:55.35.

Nella gara lunga sugli ostacoli (300 mt.) è Rebecca Sulpizi è la campionessa regionale con il tempo di 46.01. L’atleta della (Studentesca Ca.Ri.Ri.) vince davanti a Gaia Scovacricchi (Esercito Sport&Giovani) al traguardo in 46.19, chiude il podio Ludovica Landi (Roma 6 Villa Gordiani) con 48.66.

Maria Roberta Gherca (Atletica Roma Sud), classe 2000 vince la gara del salto con l’asta con la misura di 3,40, che vale 10 cm in più del suo precedente limite personale, segue Marina Turco (Studentesca Ca.Ri.Ri.) che raggiunge quota 3,10, poi Giulia Russo (Atletica Latina 80) sopra 2,20.

Flaminia Moracci (Olimpia Atletica Nettuno), dopo il terzo posto nel lungo si prende il titolo regionale del triplo atterrando a 11,00, un centimetro oltre il suo personal best, Chiara Graziani (Atletica Frascati) va sul secondo gradino del podio con 10,03, arriva al terzo posto con un balzo di 9,98 Martina Colagrossi (Castelgandolfo-Albano).

Ultimo aggiornamento Venerdì 26 Settembre 2014 12:51

Sabato e domenica a Milano Acsi Italia Atletica e Ca.Ri.Ri.a caccia degli scudetti

E-mail Stampa PDF

acsicaririiiimnèadsSabato 27 e domenica 28 settembre sono in programma le sei finali nazionali a squadre. Nella Finale Oro di Milano 2014 iI Lazio si presenta ancora una volta al vertice delle graduatorie con entrambi i club vincitori nella passata stagione: gli uomini della Studentesca Ca.Ri.Ri. (18.618 punti) e le donne dell'ACSI Italia Atletica (18.865 punti), formazione che cercherà di scrivere un’altra importante pagina di storia dell’atletica italiana conquistando il 13° titolo consecutivo, dovrà guardarsi però dalla stessa Studentesca Ca.Ri.Ri. (18.379) che è al secondo posto e cercherà la grande affermazione anche in ambito femminile. Sarà protagonista in campo maschile anche la E.Servizi Atletica Futura Roma che parte dall'ottavo posto della classica. La Finale “A” Argento andrà invece in scena allo Stadio Luigi Muzi di Orvieto e vedrà i colori della nostra regione difesi dalle Fiamme Gialle G. Simoni in ambito maschile che ha conquistato 16873 punti, nona posto in questo gruppo. La finale “B”-Gruppo Tirreno si svolgerà a Matera il Lazio vedrà in gara fra gli uomini l’Acsi Campidoglio Palatino (16.554) al secondo posto del lotto delle partecipanti e l’RCF Roma Sud (14.862), decima di questo gruppo, e ben quattro formazioni femminili SS Lazio Atletica Leggera (15.482) al quarto posto, Acsi Campidoglio Palatino (14.173) all’ 8° posto, RCF Roma Sud (14.145) al nono posto, Atletica Roma Acquacetosa (13.860) al dodicesimo posto.

Ultimo aggiornamento Venerdì 26 Settembre 2014 13:29

Studentesca Ca.Ri.Ri. al comando delle classifiche allievi dopo la II prova dei CDS regionali

E-mail Stampa PDF

martina carnevaleSeconda giornata della II Prova Regionale del Cds Allievi che hanno determinato, attraverso i risultati conseguiti allo Stadio della Farnesina, le classifiche Maschili e Femminili che determinano la partecipazione alle finali nazionali di categoria. Nella graduatoria maschile Studentesca Ca.Ri.Ri. al primo posto con 12723 punti, poi Fiamme Gialle G.Simoni con 12456, terza la SS Lazio Atletica Leggera con 11103. Nella classifica femminile è sempre la Studentesca Ca.Ri.Ri. al comando con 13869 punti, seguita dall’Acsi Italia Atletica con 13048 e dalla SS Lazio Atletica leggera con 12380.

Oggi nella gara dei 200 metri maschili Alessandro Albanese (Studentesca Ca.Ri.Ri.) bissa il successo centrato ieri nei 100. Per il velocista reatino un riscontro di 23.10 . Al secondo posto Niccolò Bordi (SS Lazio Atletica Leggera) in 23.42, terzo Antonio Ciotti (Roma Acquacetosa) 23,45.

Nel doppio giro di pista si è imposto Orlando Castellano (Roma Acquacetosa) in 1:59.35, Alessandro Pizziconi (RCF Roma Sud) che chiude in 2:00.26, al terzo posto si piazza Matteo Benati (Roma Acquacetosa) in 2:01.28.

Doppietta della E.Servizi Atletica Futura Roma nella gara dei 3000 dove troviamo ai primi due posti Gabriele Ribustini e Diego Luca Boraschi che si classificano nell’ordine rispettivamente in 9:11.96 e in 9:22.67, al terzo posto troviamo Jacopo Bertol (Olimpia Atletica Nettuno) in 9:42.92.

Nei 400 hs sono della Studentesca Ca.Ri.Ri. i dominatori. Gabriele Bucciolini vince in 57.42 mentre il compagno di scuderia Domenico Farinelli è al posto d’onore con il tempo di 58.11 . Sul podio anche Matteo Taviani (SS Lazio Atletica Leggera) che ferma il cronometro a 58.13.

Ancora Studentesca Ca.Ri.Ri. al primo posto nell’alto grazie a Lorenzo Irrera che supera l’asticella a quota 1,85. Al secondo posto Daniele Monellini (Fiamme Gialle G.Simoni) che scavalca a 1,76, terzo Alessandro Ghion (Intesatletica) a 1,65.

Irrera, temprato dalle tante gare nelle prove multiple che lo vedono eccellente specialista, vince anche il lungo con la misura di 6,60. Al secondo posto Emanuele Campesi (Intesatletica) con 5,99. Massimo Paesani (Roma Aquacetosa) va a prendersi la terza piazza atterrando a 5,77.

Nei lanci ancora protagonista Marco Conte (Atletica Studentesca Pontecorvo), già protagonista ieri nel disco, il quale va a prendersi il primo posto nel getto del peso lanciando a 14,59 al secondo tentativo. Alle sue spalle Emanuele Bilancino (Intesatletica) che manda l’attrezzo a 13,42 poi Marco De Luca (RCF Roma Sud) con 10,75. Il martello vede il successo di Giacomo Grillo (Studentesca Ca.Ri.Ri.) con la misura di 48,13 firmando il suo personale, ancora un secondo posto per Emanuele Bilancino che lancia a 46,85.

Nella 4X400 il quartetto della Roma Acquacetosa (Antonio Ciotti, Marco Baretti, Orlando Castellano, Matteo Benati) portano il loro testimone per primi al traguardo con il tempo di 3:32.90 La SS Lazio Atletica Leggera (Niccolo' Bordi, Tiago Felicetti, Marco Rapisardi, Matteo Taviani) in 3:35.03 al terzo posto l’Acsi Campidoglio Palatino (Davide Di Ninno, Matteo Spano, Riccardo Pagliuca, Matteo Pacenza) in 3:39.78.

Nelle gare femminili splendida tripletta della Studentesca Ca.Ri.Ri. nella gara dei 200 metri. Prima Irene Liberali in 27.50, dietro di li le compagne di squadra Simona Favoloso e Elisa Pengili entrambe classificate in 27.61. E’ Martina Bonanni (Acsi Italia Atletica) la protagonista degli 800 metri, al traguardo in 2:22.53. Seconda piazza per Ludovica Sciosci (RCF Roma Sud) in 2:23.53 davanti a Giulia Ruffini ( Fiamme Gialle G.Simoni) che chiude in 2:26.10.

Silvia Salera (SS Lazio Atletica Leggera) e Elena Raluca Lacatusu (Acsi Italia Atletica) bissano nei 3000 metri l’ordine d’arrivo dei 1500 di ieri finendo ancora una volta ai primi due posti rispettivamente in 10:24.28 e in 10:29.09. Wendy Vanzolini (Acsi Italia Atletica) si prende il terzo posto con il tempo di 11:47.21.

Anna Gresta (Roma Acquacetosa) sprinta per prima nella gara dei 400 hs chiudendo con il tempo di 1:04.06 precedendo Fabiola Calidori (SS Lazio Atletica Leggera) che finisce in 1:13.67. Daisy Ferraro (Acsi Italia Atletica) è sul gradino più basso del podio in 1:21.28.

3,05 è la misura che salta Francesca Vitali (SS Lazio Atletica Leggera) con l’asta.

Gilberte Gaia Pizzuti (SS Lazio Atletica Leggera) è la regina del lungo con 4,93, ad un centimetro dal personale, ottenuto al primo tentativo. Ludovica Mori è al posto d’onore con 4,86, Chiara Colaninno (Intesatletica) con la misura di 4,77.

Marina Carnevale (Studentesca Ca.Ri.Ri.) lancia il disco a 35,44 e conquista il primo posto precedendo Roberta Gravagnone (Olimpia Atletica Nettuno) con la misura di 31,56 ed Eleonora Cassalini (Acsi Italia Atletica) che lancia a 26,60.

La prova del giavellotto è di Elisa Lobascio (RCF Roma Sud) con la misura di 42,77, piazza d’onore è di Martina Bonanni (Acsi Italia Atletica) con un lancio di con 20,21, terzo posto per Benedetta Muzii (SS Lazio Atletica Leggera) con 18,42.

La 4X400 dell’Intesatletica (Elena Balestrieri, Delia Esposito, Elisa Mayer, Ekaterina Rebrikova) finisce la prova in 4:55.50.

Il Sindaco di Viterbo Leonardo Michelini ha salutato i partecipanti dell'8^ prova del Trofeo Lazio di Marcia

E-mail Stampa PDF

vitervo fulvioNon tradisce le attese, come sempre, il Trofeo Lazio di Marcia-Trofeo Fulvio Villa, che ha vissuto nella mattinata di oggi a Viterbo la sua ottava tappa, onorata dalla presenza del Sindaco del capoluogo della Tuscia dott Leonardo Michelini il quale ha voluto dare il benvenuto e l’in bocca al lupo ai partecipanti che si sono dati battaglia sugli impegnativi percorsi disegnati per l’occasione.

Seguendo l’ormai collaudata formula le gare sono iniziate con le prove sui 400 metri dei più piccoli, gli esordienti B e C. Vittoria in 2.15 per Alessandro Mosetti della Libertas San Cesareo davanti ad Alex Macari (Circolo Ricreativo Lib.Valmontone) in 2.16, segue l’altro atleta di San Cesareo Diego Carletti in 2.24. 1000 metri per gli esordienti A con il successo di Leonardo Greto (Zona Olimpica Viterbo) che completa in 5.44 precedendo l’atleta delle Fiamme Gialle G.Simoni Tommaso Flaiban secondo in 5.50, al terzo posto troviamo Valerio Gomez (Libertas San Cesareo) che chiude in 6.02. Tra le esordienti B e C la più veloce sui 400 mt. è stata Camilla Greto (Zona Olimpica Viterbo) in 2.19 poi Asia Della Ciana (SS Lazio Atletica Leggera) in 2.41 e Sara Bocchino ( Atletica Cecchina Al.Pa.) terza in 2.46. Fra le A è salita su gradino più alto del podio Miriam Franco (Colleferro Atletica) in 5.36 che ha completato i 1000 mt. in, segue Giada Loreti (GS Ludus) in 5.40 ed Elena Natali (Atl.90 Tarquinia) in 6.04. Passando alla categoria ragazzi, che si sono battuti sulla distanza di 2000 metri, da incorniciare la prova di Dominic Rossi (Studentesca Ca.Ri.Ri.) che chiude in 11.04. Ai posti d’onore una coppia del Circolo Ricreativo Libertas Valmontone Manuel Mancini e Fernando Arcangeli rispettivamente in 11.13 e 11.22.

Al femminile la prova è stava vinta Ilaria Migliardi (Fiamme Gialle G.Simoni) con il tempo di 11.43 , poi la compagna di squadra Angelica Benevieri in 11.55- Al terzo posto Giada Barlecchini (Atletica Latina 80) che finisce in 12.11.

Distanza doppia per i cadetti che vedono al primo posto Davide Santandrea (Fiamme Gialle G.Simoni) in 24 netti . Tra le cadette si conferma Nicoleta Anton Raluca (Atletica Latina 80) andandosi a prendere la gara con il tempo finale di 20.32, Chiara Tommasi Mavar (Olimpia Atletica Nettuno) è sul secondo gradino del podio in 20.45 mentre la terza piazza va Valentina Mansutti (Atletica Latina 80) con lo stesso tempo di 20.45.

Nella prova master dominio, come sempre degli atleti della Kronos Roma Quattro. Primo l’SM40 Luigi Paulini che copre i 5 km in 25.08, poi il compagno di squadra nonché abile dirigente Rosario Petrungaro (SM55) che chiude in 26.22. Terza piazza l’SM50 Giovanni Sebastiani (Podistica Solidarietà) in 27.31. Nella gara assoluta femminile nella 5km riservata alle donne vince la junior Gina Ionela Pascal (Alto Lazio) in 26.42 , alle sue spalle si piazzano la promessa Sascia Grafeo (Libertas Arcs Cus Perugia) in 27.42e l’altra junior Flavia Facchinetti (Alto Lazio) con il tempod i 27.52. Infine la gara assoluta uomini, sulla distanza di 8 km vede al primo posto Lorenzo Dessì (Fiamme Gialle) in 34.28, poi Simone Mansutti (Intesatletica) in 37.51 ed il ternano Luca Capogrossi (Gs.Amleto Monti) in 44.04.

Romatletica femminile al secondo posto dopo la prima giornata della Finale dei CDS Master

E-mail Stampa PDF

defeusssiRestano immutate al termine della prima giornata della Finale Nazionale dei Campionati Italiani di Società Master, in corso di svolgimento a Jesolo, per la ASD Romatletica di riconfermarsi Campione d’Italia femminile. Lo squadrone romano è infatti al secondo posto della classifica provvisoria, guidata dallaAssi Giglio Rosso Firenzecon 6247 punti, con 6139. L’altra formazione laziale, la Giovanni Scavo 2000 Atl. occupa la settima posizione con 5196. Quindicesimo posto per l’Atletica dei Gelsi con 4159, ventesimo per la Liberatletica

In ambito maschile la Romatletica è 20^ mentre la Giovanni Scavo 2000 è 23^.

Nelle singole prove punti pesanti per la Romatletica arrivano dall’ SF 65 Maria Linda Ciotti che ne prende 99 nei 1500 chiudendo in 6:22.23. 96 i punti di Patrizia Burracchia (SF45) che completa il giro di pista in 1:06.00. Secondo posto assoluto con 98 punti nel lungo per l’SF65 Elvia Di Giulio che atterra a 3,51. La prova la vince però l’SF60 Maria Grazia Rafti (Liberatletica) con 3,84.

Non tradiscono Alfonso De Feo (Romatletica, SM50) che corre in 53.06 i 400 metri stracciando il lotto degli avversari. Nell’alto dove il campione europeo SM50 Marco Mastrolorenzi (Romatletica) salta 1,72 che vale alla sua società 98,5 punti. Brillanti secondi posti assoluti per l’SF40 Arianna Toppi (Giovanni Scavo 2000) con 10,93 nel peso e con 33,56 nel martello. Terzo posto e 98 punti per la staffetta 4X100 SM 55 della Romatletica (Adel Salama, Piero Campennì, Alfonso De Feo, Enzo Proietti) che ha finito con il tempo di 49.36.

Lo Stadio della Farnesina ha ospitato la 1^ giornata della II prova del CDS Regionale Allievi/e

E-mail Stampa PDF

morselettoLo Stadio della Farnesina ha ospitato oggi la 1^ giornata della seconda prova del Campionato Regionale Allievi /e. La bella giornata ha favorito risultati di buon livello e la partecipazione massiccia degli atleti della nostra regione. Nei 100 mt. da registrare una doppietta firmata Studentesca Ca.Ri.Ri.. Successo a Alessandro Albanese davanti al compagno di squadra Andrea Ventura (classe ’98). 11.36 e 11.51 i rispettivi riscontri. Al terzo posto Giulio Baldari (RCF Roma Sud) in 11.80. Nei 400 Antonio Ciotti (Romacquacetosa) mette tutti alle sue spalle in 51.93. Piazza d’onore per Andrea Silvaggi (Studentesca Ca.Ri.Ri.) in 52.82 il quale precede Matteo Spano (Acsi Campidoglio Palatino) 53.18. Matteo Pacenza (Acsi Campidoglio Palatino) dimostra ancora la sua forma nei 1500 vincendo in 4:06.55, si piazzano sul podio Matteo Bianconi (Intesatletica) che chiude in 4:26.79 e Valerio Stefanini (Tirreno Atletica Civitavecchia) terzo in 4:34.91.

E’ Gabriele Pattumelli (Esercito Sport&Giovani) in 6:36.20 che va a vincere nei 2000 siepi vincendo la resistenza di Dario Moretti (RCF Roma Sud) giunto molto vicino al vincitore in 6:36.71. Al terzo posto Alessandro Soldi (Intesatletica) in 7:00.15.

Giacomo Tozzi (Studentesca Ca.Ri.Ri.) 15.30 si impone nei 110 hs in bruciando Nicolò Giacalone (Fiamme Gialle G.Simoni) giunto in 16.08 e Riccardo Pagliuca (Acsi Campidoglio Palatino) arrivato in 16.38, che si piazzano alle sue spalle.

Nell’asta a Matteo Taviani (SS Lazio Atletica Leggera) è sufficiente quota 4,00 per imporsi davanti a Adriano Paci (Sportace) che ottiene la stessa misura del vincitore, al terzo posto con 3,60 Lorenzo Santovito (Studentesca Ca.Ri.Ri.) .

Filippo Morseletto (Acsi Campidoglio Palatino), vero talento classe ‘98 è sul gradino più alto del triplo con un 13,82 ottenuto al primo tentativo, secondo posto per Adriano De Ruvo (Fiamme Gialle G.Simoni) con 12,56 mentre la terza performance è Valerio Filippo Palummo (Roma XV Circoscrizione) con 12,43.

Nel lancio del disco Marco Conte (Atletica Studentesca Pontecorvo) è primo scagliando a 41,91 migliorando il suo personal best di 15 cm, piazza d’onore a Andrea Fucci (Intesatletica) con 32,04 , poi Valerio Boncaldo (E.Servizi Altetica Futura Roma) con 27,88.

Altro allievo abbonato al successo, Gabriele Bucciolini (Studentesca Ca.Ri.Ri.) vince il giavellotto con 51,37 , poi il ’98 Giordano Cecilia (Fiamme Gialle G.Simoni) con 51,20 , terza moneta per Valerio Romano E.Servizi Altetica Futura Roma) con la misura di 41,70.

5000 km di marcia a Giuseppe Pantera (Fiamme Gialle G.Simoni) in 23:27.50.

La 4X100 della E.Servizi Atl. Futura Roma (Jean Michel Jabbour, Luca Santagata, Federico Cacciamani Federico, Lorenzo Muhamed Santa) sprintano in 46.66.

Nelle gare femminili Chiara Sagnimeni (Acsi Italia Atletica) centra con il miglior tempo sui 100 mt. con 13,14, seconda performance per Irene Liberati (Studentesca Ca.Ri.Ri.) con 13.28, al terzo posto Sofia Zera (Rcf Roma Sud) in13,32.

Nel giro di pista la vittoria va ad Anna Gresta (Roma Acquacetosa) in 59.14 davanti ad Elisa Pengili (Studentesca Ca.Ri.Ri.) che completa la prova in 1:03.08, al terzo posto Ludovica Mercuri (Roma Acquacetosa) in 1:04.96.

Nei 1500 va a vincere Silvia Salera (SS Lazio Atletica Leggera) con il tempo di 4:42.01 precedendo Elena Raluca Lacatusu (Acsi Italia Atletica) seconda in 4:44.89, finisce terza Elisa Serafini (Roma Acquacetosa) in 4:49.52.

Alla prova dei 2000 siepi partecipano tre ’98,Stella Carboni (Acsi Italia Atletica) che vince in 8:01.85, poi un tandem della Studentesca Ca.Ri.Ri., Isabel Trinchieri che finisce in 8:25.34 e Maria Chiaretti il cui tempo è 8:39.90.

Nei 100 hs. Maria Luisa Galosi (Acsi Italia Atletica ) completa in 18.65.

Ludovica Moro (Acsi Italia Atletica) salta in alto la misura di 1,50.

Elisa Ramacogi (Studentesca Ca.Ri,Ri.) al terzo tentativo atterra ad 11,01 nel triplo, secondo posto a Sabrina Urbano (Roma Acquacetosa) con 10,12, sul podio anche Valentina Menghini (SS Lazio Atletica Leggera) con 9,81.

Eleonora Cassalini (Acsi Italia Atletica) è vincente nella gara del peso con 12,64, seconda piazza a Martina Carnevale (Studentesca Ca.Ri,Ri.) con 12,55 poi Elisa Lobascio che scaglia l’attrezzo a 12,28.

Jessica Carosi (Acsi Italia Atletica) si impone nel martello con la misura di 45,17 precedendo Petra Rocchini (Intesatletica) che si ferma a 15,14. Giulia Miscia (Acsi Italia Atletica) vince nei 5000 mt. di marcia in 29:51.79, davanti a Viviana Alciati (SS Lazio Atletica Leggera) che finisce in 32:53.53.

Annalisa Gabriele: runner per passione !

E-mail Stampa PDF

gabriele 2Il running è passione, voglia di mettersi in gioco, un modo per star bene con se stessi. Il Lazio è ricco di personaggi, di atleti, o meglio di amatori, che ogni domenica si ritrovano per liberare testa e gambe e mettersi alla prova, in un clima di sana competizione ma anche di reciproca solidarietà e voglia di stare insieme. Fra i tanti protagonisti del podismo ragionale abbiamo scelto, per rappresentare tutti e esemplificare la filosofia di chi corre, Annalisa Gabriele, “atleta della domenica” come si definisce lei stessa che si racconta con la stessa enfasi e lo stesso entusiasmo con i quali settimanalmente si cimenta nelle strade di tutta Italia.

“Ho iniziato a correre sette anni fa-spiega- così per mettermi in gioco, per provare qualcosa che mi facesse star bene. Ho sempre fatto sport, prima giocavo a calcetto, ma non avevo esperienza. Mi sono segnata al Villa Pamphili e da li è cominciato tutto. Ho cominciato a frequentare l’ambiente delle corse che, al di la di quelli che erano le mie performance, mi ha conquistato per il clima che si respirava, per le belle sensazioni che provavo ogni volta che mi presentavo al via di una gara. Credo che sia stata essenzialmente questa la molla e lo stimolo che mi ha portato ad essere sempre più presente e protagonista”.

Un amore a prima vista.

“Si ho capito subito che era quello che volevo fare. Già il primo anno ho preso parte alla RomaOstia e da li non mi sono più fermata”.

Sposata, un figlio, un lavoro da libera professionista, come concili l’attività sportiva con la quotidianità?

“Devo ringraziare mio marito che, pur non correndo, ha compreso perfettamente la mia dedizione al running e quindi mi sostiene, si occupa del bambino quando sono fuori la domenica, spesso è con me a fare il tifo. Riuscire a fare tutto per me non è mai stato un problema”.

Quanto tempo dedichi all’allenamento, alla preparazione delle gare.

“Preparazione e allenamento non sono proprio i termini giusti. Io corro. Almeno una gara alla settimana, anche d’estate quando forse sarebbe più giusto fermarsi. Il mio “motore” è sempre acceso, praticamente non faccio mai scarico, questo forse non è il modo migliore per fare “la prestazione” ma a me piace così. Spesso vado a correre sotto casa, qualche volta sono a Caracalla, seguo i consigli di Pino Ozzimo, è lui che mi allena, ma non è che sia troppo disciplinata, molto spesso mi iscrivo alle gare senza seguire il suo parere, ma è questo il modo con il quale io intendo la corsa. Non sono una maniaca del risultato a tutti i costi. Corro senza orologio al polso, scelgo le gare non tanto per fare “il tempo” ma in base al posto dove si svolgono per il puro piacere di passare, correndo, una bella giornata dando priorità ai paesaggi, al contorno alla natura”.

Questo modo di fare l’atletica non ti ha impedito però di ottenere eccellenti risultati.

“Devo dire che dal 2007, quando ho iniziato, si è innescato un processo di crescita costante fino al 2013 che è stato senza dubbio il mio anno di grazia nel quale ho fatto il mio personale sui 10 km (37:01) ed ho preso parte alla Maratona di Firenze chiudendo in 2h56:18. Quest’anno sono andata un po’ meno forte ma, lo ripeto, non mi interessa più di tanto, io corro per il piacere di farlo”.

Forza Annalisa siamo tutti con te!!!!

Mercoledì 17 settembre in Campidoglio la presentazione della XIII Edizione Blood Runner Corri Per…Donare Il Sangue!

E-mail Stampa PDF

blood runnerL’insufficienza dei donatori rispetto al fabbisogno è un fenomeno che desta particolare preoccupazione, sia a Roma che nel Lazio. Attraverso una efficace presenza nel mondo dello sport e della scuola, la Blood Runner Onlus svolge sul territorio un'importante opera di sensibilizzazione verso il problema dell'emergenza sangue, organizzando gare podistiche per grandi e piccini e periodici incontri formativi.

La XIII edizione della Blood Runner e del II Memorial Federico Mancini è patrocinata da Roma Capitale, in collaborazione con la Fidal Lazio, il Centro Sportivo Olimpico dell'Esercito, l'A.S.D. LBM Sport e con la partecipazione di USI, Amici del Grassi di Ostia, AVIS, Amici di Villa Pamphilj, ADV Polizia di Stato, Centro Regionale Sangue Lazio, GDS Francesco Olgiati, Adidas, Miss Italia, Lo Zodiaco, Neroluce, myQRcode.

La manifestazione prenderà il via domenica 21 settembre alle ore 9.00, con la partenza dal Gianicolo della gara agonistica su strada sulla distanza di 8 Km. A seguire il II Memorial Federico Mancini (gara non competitiva) e la corsa delle Goccioline riservata ai bambini dai 4 ai 10 anni.

Sulla scia della solidarietà, il Progetto Ricuciamo, Brand Nero Luce, creato all'interno della casa circondariale di Rebibbia Femminile, grazie all'attività di sostegno, riabilitazione e formazione lavoro coordinata dall'Associazione Gruppo Idee, sarò parte integrante dell’evento.

Le detenute del carcere di Rebibbia realizzano capi di alta sartorialità e innovazione, utilizzando materiali poveri e innovativi in un continuum di formazione e produzione grazie alla presenza della Stilista di Moda, Sabrina Minucci, che ha coordinato tutte le creazioni e le sfilate, come quella di inaugurazione del 75 anniversario di Miss Italia, alla presenza della patron Patrizia Mirigliani.

Questa collaborazione, Miss Italia e Nero Luce, continua nel sostegno e nel sociale, divenendo cassa di risonanza in settori importantissimi quali la donazione del sangue.

Per questa nuova edizione della Blood Runner, Miss Italia Interflora, Miss Roma e Nero Luce e Lo Zodiaco contribuiscono con entusiasmo per la valorizzazione di un grande obiettivo: donare il sangue,  donare vita, donare amore.

Parte integrante della manifestazione sarà una raccolta di sangue per sopperire alla grave carenza di questo periodo e che quest'anno si fa sentire in modo particolare; due Autoemoteche, una del Centro Regionale Sangue e una delle associazioni presenti accoglieranno tutti coloro che vorranno dare un contributo di solidarietà donando il loro sangue.  

Alla Conferenza di presentazione della XIII edizione della Blood Runner interverranno:

-         l’Assessore allo sport di Roma Capitale Luca Pancalli;

-         l’Assessore alle politiche sociali di Roma Capitale Rita Cutini;

-         il Presidente del Municipio XII Cristina Maltese;

-         il Presidente Fidal Lazio Fabio Martelli;

-         il Presidente della Blood Runner Onlus Fabrizio Massarelli.

-         il Consigliere dell’Associazione Amici del Grassi di Ostia Laura Marra.

Dominio Marocchino alla Prima Edizione della ‘Torvajanica On The Road’

E-mail Stampa PDF

claca torvaParla marocchino la prima edizione della ‘Torvajanica on the road’, la 10 chilometri del litorale laziale inserita nel calendario della Fidal e andata in scena questa mattina sulle strade assolate di Torvajanica. In campo maschile, podio tutto magrebino, con Tarik Marhanoui (Colleferro Atletica) che, con il crono di 30’40”, batte in volata il connazionale Cherkaoui Laalami (Rcf Roma Sud), secondo in 30’41”; terzo Jaouad Zain (Lbm Sport Team) in 31’03”. Quarto l’algerino Tayeb Filali (Acsi Campidoglio Palatino), che in 31’42” anticipa Luca Parisi (Reti Runners Footworks), quinto in 32’06” e primo degli italiani. Settimo, in 32’36”, il pluri-iridato della ultramaratona Giorgio Calcaterra (Rcf Roma Sud), ‘assalito’ da podisti e appassionati con richieste di ‘selfies’ ed autografi. “E’ stata una giornata splendida – ha detto all’arrivo il romano, 42 anni, detentore del titolo iridato della 100 Km e prossimo a difendere la sua ‘corona’ in Qatar – I tre giri del percorso hanno permesso un’ampia partecipazione di pubblico senza disturbare il traffico locale. Avere una 10 chilometri finalmente certificata è importante, così come il parterre qualificato di concorrenti che ha reso la prova molto interessante. E’ una gara che merita e spero che l’anno prossimo si ripeterà”. I marocchini al via hanno in pratica fatto gara a sé, partendo subito all’attacco e distanziando il resto dei circa trecento che si sono presentati allo start. Il finale allo sprint ha premiato le leve del 32enne Marhanoui: “Bella gara, su un percorso suggestivo e con un pubblico caloroso che ci ha fatto sentire praticamente a casa. La selezione c’è stata immediatamente e sono contento di aver messo in fila i miei connazionali”. Successo marocchino anche tra le donne con l’affermazione di Hanane Janat (Lbm Sport Team) in 35’40”. “Venivo da due mesi e mezzo di preparazione nel mio paese e questa era la mia prima gara – ha spiegato la 29enne Janat, che ha già raggiunto il minimo richiesto dalla sua federazione per partecipare alla maratona olimpica di Rio de Janeiro 2016 – Sto preparando la maratona di Torino e volevo provare la mia condizione. Mi pare di poter dire di essere a buon punto…”. Due azzurre sui restanti gradini del podio: seconda Eleonora Bazzoni (Rcf Roma Sud) in 37’25”, terza Pamela Gabrielli (Reti Runners Footworks) in 39’41”. Alla kermesse hanno partecipato anche nove atleti di Special Olympics: Giovanni Angeloni, Marco Druella, Daniele Sabatini, Ivan e Misha Krasnik (Nuova Polisportiva De Rossi di Roma), Devis D’Arpino, Davide Castellani e Maurizio Bovolenta (Ads Nuova Era Latina) e Moreno Rinaldi (Noi con Voi di Rieti). La manifestazione, voluta dall’Associazione Atletica Pomezia con il patrocinio del Comune di Pomezia e interamente organizzata da Theta Italia con l’obiettivo dichiarato di rilanciare, con eventi sportivi, il grande turismo su uno dei tratti più suggestivi del litorale tirrenico, ha visto, al termine della gara, un’esibizione delle “Diamonds Majorette” di Pomezia, campionesse d’Europa. A premiare i primi cinque delle due classifiche, con il triatleta italiano Stefano Spina come speaker d’eccezione, sono stati il sindaco di Pomezia, Fabio Fucci, ed il vice-sindaco Elisabetta Serra. “Siamo felici di aver patrocinato un’iniziativa così importante – le parole del sindaco Fucci - e mi auguro che, in futuro, vi siano altri grandi eventi di siffatto spessore. Pomezia e Torvajanica hanno bisogno di manifestazioni del genere”.

Ultimo aggiornamento Lunedì 15 Settembre 2014 17:38

Conclusa a Rieti la seconda giornata dei regionali Allievi

E-mail Stampa PDF

luchettAncora grandi risultati Rieti nella seconda giornata dei campionati regionali individuali allievi. Andando ad analizzare le singole gare da registrare nei 200 metri il successo di Filippo Morseletto (Acsi Campidoglio Palatino) il classe ’98 va a vincere in 22.85 nella categoria allievi , poi Antonio Ciotti (Roma Acquacetosa) e Marco Baldari RCF Roma Sud) rispettivamente secondo e terzo in 23.17 e 23.40. La gara assoluta ha fatto registrare il miglior tempo del toscano Claudio Facchielli primo in 21.55. Nel doppio giro di pista Matteo Pacenza (Acsi Campidoglio Palatino) va a prendersi un'altra bella soddisfazione dopo quella di ieri sui 2000 siepi, vittoria in 1:57.06 segnando il suo personale: Matteo Benati (Roma Aquacetosa) è secondo in 1:59.62, terza piazza per Federico Pieragostini (RCF Roma Sud) con il tempo di 2:02.56. Il successo assoluto va alla promessa Stefano Massimi (Riccardi Miliano) al traguardo in 1:49.89.

Nella prova dei 3000 Orlando Castellano (Roma Aquacetosa) è l’allievo più forte. 8:41.53 il suo tempo finale che abbassa notevolmente il suo personal best, Jacopo Bertol (Olimpia Atletica Nettuno) ottiene la seconda prestazione di categoria con 9:29.64. Terza posizione a Diego Luca Boraschi (E.Servizi Atl. Futura Roma) che finisce in 9:35.46. Miglior tempo assoluto quello di Bernardino Chiarelli (Fiamme Azzurre) al traguardo in 8:14.99.

Nell’impegnativa gara dei 400 hs Gabriele Bucciolini (Studentesca Ca.Ri.Ri.) è davanti a tutti in 57.47, staccato Lorenzo Patanè (Tirreno Atletica Civitavecchia) è secondo in 59.28 mentre al terzo posto troviamo l’altro atleta della Studentesca Ca.Ri.Ri.) in 59.44.

Il viterbese Ludwig Schertel (Alto Lazio) con un ottimo 1,85 si prende la gara dell'alto davanti a Lorenzo Irrera (Studentesca Ca.Ri.Ri.) che raggiunge quota 1,76, tre centimetri in più di Andrea Flaccavento (Tirreno Atletica Civitavecchia) . La miglior performance è del veneziano Eugenio Rossi che supera l’asticella a 2,15. Il viterbese Ludwig Schertel (Alto Lazio) fuori gara si presenta con un ottimo 1,85.

Irrera concede il bis nel lungo, gara vinta con 6,37 misura centrata al primo tentativo. Adriano De Ruvo (Fiamme Gialle G.Simoni) è al secondo posto con 5,66, podio completato da Luca Carotenuto (Intesatletica) con un balzo di 5,95. Primo assoluto l’alfiere delle Fiamme Gialle Emanuele Catania che arriva a 7,67. Nella prova del peso Marco Conte (Atl. Studentesca Pontecorvo), già secondo ieri nel disco, esordisce con un 15,13 che gli vale il successo. Piazzati al secondo e al terzo posto Emanuele Bilancino (Intesatletica) che scaglia a 14,10 e Giorgio Bocci (Studentesca Ca.Ri.Ri.) che chiude con 13,32.

Nelle gare femminili i 200 allieve vanno ad Alessia Tirnetta (Olimpia Atletica Nettuno) che sprinta in 26.20. Chiara Sagnimeni (Acsi Italia Atletica) è al posto d’onore con il tempo di 27.01. Terza Irene Liberali (Studentesca Ca.Ri.Ri.) con il tempo di 27.30. La gara assoluta è appannaggio della junior Elisabetta De Andreis (Acsi italia Atletica) in 24.93.

Elisa Serafini (Roma Acquacetosa) si prende gli 800 metri con una bella gara che la vede terza assoluta con il tempo di 2:13.37, al secondo Elena Raluca Lacatusu (Acsi italia Atletica) in 2:22.24 mentre il terzo tempo fra le allieve è di Erica Coratella (Fiamme Gialle G.Simoni) che finisce in 2:34.32. La barese Loredana Di Grazia vince la prova con il tempo di 2:10.62.

Sara De Santis (Acsi Italia Atletica) è l’unica allieva nella gara dei 3000, terza assoluta in 11.07.99, prima la junior Lara Poverini (Acsi Italia Atletica) in 10:44.52.

Nei 400 hs è prima assoluta Anna Gresta (Roma Acquacetosa) in 1:03.48 tempo che migliora il suo personale. Virginia Calabrò (Studentesca Ca.Ri.Ri.) chiude al secondo posto con il tempo di 1:09.64.

L’allieva Valentina Kalmykova (Olimpia Atletica Nettuno), una delle stelle dell’atletica laziale, dopo il successo nel triplo è prima assoluta anche nel lungo saltando 5,64 precedendo nella classifica allieve Alessandra Antonacci (Studentesca Ca.Ri.Ri.) atterrata a 5,40. Terza l’altra atleta dell’Olimpia Atletica Nettuno Claudia Tesei che arriva 4,65. Due allieve in gara nel disco, miglior lancio per Martina Carnevale (Studentesca Ca.Ri.Ri.) con 35,95 segue Roberta Gravangone (Olimpia Atletica Nettuno) con 29,56.

Martello ad Elisabetta Luchetti (Alto Lazio) che vince con la misura di 53,53 davanti a Caterina Manni (Studentesca Ca.Ri.Ri.) con 52,43. Elisa Lo Bascio (RCF Roma Sud) scaglia il giavellotto a 43,10.

La 4X400 della Studentesca Ca.Ri.Ri. (Virginia Calabro' Virginia, Irene Fusacchia Irene Liberali, Elisa Pengili ) completa la sua prova in 4:22.26.

Ultimo aggiornamento Lunedì 15 Settembre 2014 08:16

Al Ginnattasio gli esordienti di Roma e provincia danno spettacolo

E-mail Stampa PDF

spBella giornata di gare al Pasquale Giannattasio di Ostia dove i protagonisti sono stati gli esordienti che hanno dato vita ai campionati provinciali di società. Buona la partecipazione corredata da risultati di interesse per i più piccoli rappresentanti della nostra atletica.

Nella gara dei 50 metri della categoria C maschile Daniele Ratti (Roma Acquacetosa) ha fatto segnare il tempo di 11.79. Nel giro di pista invece si impone Stefano Ratti(Romatletica) in 1:38.89, segue l’atleta della stessa scuderia Massimo Santini in 1:46.49, al terzo posto Gabriele Capperi (Roma XIII), un 2008, in 1:51.44.

Stefano Ratti (Romatletica) con 2,40 fa sua la prova del lungo davanti al compagno di squadra Massimo Santini con 2,25, Gabriele Capperi (Roma XIII) con 2,11.

Bruno Marzo (Roma XIII) segna 6,57 nel vortex

Tra gli esordienti B nella gara dei 600 metri è Davide De Rosa (Esercito Sport&Giovani) il più veloce 2:00.21 il suo tempo, segue Antonello De Oratis della Pol.Roma XII che chiude in 2:04.27, davanti al compagno di squadra Federico Casini che fa segnare 2:18.89. Il salto in lungo vede il successo dello stesso Antonello De Orats (Roma XIII) che con 3,28 fa meglio di Lucio Claudio Visca ( Fiamme Gialle G.Simoni) che atterra a 3,12 , e dell’ altro rappresentante della Roma XIII Federico Casini il quale segna 3,09.

Lucio Claudio Visca ( Fiamme Gialle G.Simoni) è invece il più bravo nel vortex con un lancio che raggiunge 34,67 mt., secondo posto a Francesco Assante (Roma XIII) con 29,32, chiude il podio Roberto Perilli (Roma 6 Villa Gordiani) con 22,84.

Fra gli A la gara dei 50 mt. vede il successo di Matteo Natalini (Esercito Sport&Giovani) con uno sprint che vale il tempo di 7.60, Gianluca Nanni (Pol.G. Castello) è secondo con 7,79, Emiliano Villa (Fiamme Gialle G.Simoni) si prende il terzo gradino del podio con 8.13. Nei 600 mt. il risultato migliore è di Zakaria Farah (Roma XIII) che ferma il cronometro a 2:03.40, poi Valerio Spalletta e terzo Claudio Ranaldi, entrambi della Roma 6 Villa Gordiani rispettivamente in 2:04.45 e 2:04.85. Nell’alto Gianluca Nanni (Roma 6 Villa Gordiani) vince la prova superando quota 1,15, sul podio Antonio Tolino (Fiamme Gialle G.Simoni) e Leonardo De Santis(Rom XIII) entrambi con 0,90.

Nel lungo Federico Morselletto (Pol.G Castello) atterra a 4,61 , secondo posto Emiliano Villa (Fiamme Gialle G.Simoni) con 3,62, al terzo Alessandro Stopponi (Roma XIII) con 3,50.

La gara di marcia, sulla distanza di 1000 metri, ha visto imporsi Tommaso Flaiban (Fiamme Gialle G.Simoni) con il tempo di 6:23.01, si piazza alle sue spalle il compagno Manuel Vitarelli in 6:51.23 poi Zakaria Farah (Roma XIII) in 7:04.12.

Secondo successo di giornata per Matteo Natalini (Esercito Sport&Giovani) che fa sua anche la prova del vortex con il primo lancio che lo porta a 48,56. Dietro di lui due atleti della Roma 6 Villa Gordiani Claudio Ranarli con 34,96 e Alessandro Lucci con29,66.

La staffetta 4X100 ha visto imporsi la prima squadra delle Fiamme Gialle G.Simoni (Matteo Iengo, Simone Conzatti, Emiliano Villa, Giulio Basilotta) che finiscono in 1:07.59, poi l’altra formazione della società , quella composta da Riccardo Otronto, Tommaso Flaiban, Manuel Vitarelli, Diego Giampaolo) il cui sprint è di 1:11.12. Al terzo posto la formazione della Roma 6 Villa Gordiani (Alessandro Lucci, Claudio Rainaldi Valerio Spalletta, Gianluca Nanni) con il tempo di 1:11.24.

Nelle gare femminili fra le C Irene Maestri (SS Lazio Atletica Leggera) sprinta nei 50 mt. in 9.71. Dietro di lei (Roma XIII) in 9.96. La gara sul giro di pista la vince Francesca Ferro (Romatletica) in 1:35.36 al secondo posto la stessa Irene Maestri (SS Lazio Atletica Leggera) in 1:35.50. La stessa Ferro fa registrare la misura di 2,15 nel lungo. Valentina Iengo (Roma XIII) scaglia il vortex a 12,40

Fra le B nella velocità, sui 50 mt. si impone Greta Donato, giovane velocista delle Fiamme Gialle G.Simoni in 8.48. Podio anche per Lucia Moro (Giovanni Scavo 2000) e per Chiara Simeoni (Romatletica) che segnano rispettivamente 8.74 e 8.90. Va a prendersi la gara dei 600 mt. Francesca Maestri (SS Lazio Atletica Leggera)in 2:20.25, poi un tandem della Roma Atletica Ludovica Ferro e Giulia Grasso che chiudono rispettivamente in 2:24.09 e 2:27.50. Nel lungo il successo va a Giulia Mattu (Pol.Roma XIII) con 3,35, ai posti d’onore Lucia Moro (Giovanni Scavo 2000) che si arrende per un solo cm. 3,34 il suo balzo migliore e Greta Donato (Fiamme Gialle G.Simoni) sul podio con 3,31. Nel vortex Sara Statuto ( C.A.S. Acilia) si impone lanciando a 15,08, al secondo posto la sorella e compagna di squadra Giulia Statuto con 11,70 , terza Flavia Marzo (Roma XIII) con 9,58.

Tra le esordienti A nello sprint sui 50 alla fine la spunta un terzetto delle Fiamme Gialle G.Simoni con Flavia Acciavatti che con il tempo di 7.85 precede Nicole Colella la quale stoppa il cronometro a 8.17,mentre al terzo posto si classifica Mia Panella in 8.18. Nella prova dei 600 metri da registrare la vittoria di Elena Pescatore (SS Lazio Atletica Leggera) la quale con il tempo di 1:56.77 ha preceduto Flavia Bianchi (Giovanni Scavo 2000) che ha finito in 1:59.32 e Giulia De Angelis (Fiamme Gialle G.Simoni) che chiude in 2:05.90. Nel salto in lungo troviamo in vetta alla classifica Jasmi Jimenez Contreras (Lyceum Ostia) che vince con 3,88, poi Nicole Colella (Fiamme Gialle G.Simoni) seconda con un balzo di 3,88, ed al terzo posto Elena Pescatore che sale di nuovo sul podio saltando 3,87. Nella marcia due atlete delle Fiamme Gialle G.Simoni si contendono il primo posto Federica Potenza è prima in 7:01.97, segue Aurora Giovannelli in 7:19.40.

Come nella staffetta maschile anche nella 4X100 femminile vanno a piazzarsi ai primi due posti due quartetti delle Fiamme Gialle G.Simoni. Vince quello composto da Mila Anella, Celo Rocchi, Livia Giuliano Livia e Nicole Colella che vince in 1:05.10, seguono Sara Matarazzo, Giulia De Angelis, Roberta Stigliano e Aurora Giovannelli con il tempo di 1:10.61. Al terzo posto la Giovanni Scavo 2000 (Lucia Moro, Agnese Dal Re Teresa Moro, Flavia Bianchi ) in 1:05.37. Ancora una tripletta per le Fiamme Gialle G.Simoni nella gara del vortex con Eleonora Mellara che vince con la misura di 30,88, dietro di lei si piazzano Alessia Campisano con 27,09 e Cleo Rocchi con 22,23.

Altri articoli...

Pagina 5 di 58