here downloads click here downloads 10 download Web Site downloads download 2012 download all time downloads homepage here

www.fidallazio.org

Ecco il nuovo sito Fidal Lazio!

Il sito web del Comitato Regionale FIDAL Lazio si è rinnovato. Da oggi è infatti online il...

  • Ecco il nuovo sito Fidal Lazio!

    Lunedì 01 Febbraio 2016 18:00

Notizie

A ROMA GLI ITALIANI DI PROVE MULTIPLE ALLIEVI

E-mail Stampa PDF

FIDAL LAZIO OKSono disponibili dalla giornata di ieri, nell'apposita sezione del sito federale, i documenti relativi a dispositivi ed orari per i prossimi Campionati Italiani Individuali Allievi/e di Prove Multiple, che si svolgeranno a Roma, nello Stadio della Farnesina, i prossimi sabato 27 e domenica 28 giugno. Una manifestazione di prestigio per il Lazio e che assume un valore particolare per il Comitato Regionale, che provvederà direttamente all’organizzazione dell’evento, rivolto agli under 18 nazionali e sviluppato sulle discipline olimpiche del decathlon e dell’eptathlon.

Abbinata alla competizione tricolore il Comitato Regionale ha anche previsto l’organizzazione, nella tarda mattinata di sabato, un Trofeo velocità/ostacoli rivolto alla categoria Cadetti/e e costruito su quattro prove, di cui due sulla velocità (80 e 300 metri) e due con barriere (80hs o 100hs, e 300hs). Le iscrizioni alla manifestazione resteranno aperte fino a martedì 23 giugno mediante le consuete procedure online sul sito www.fidal.it 

Per maggiori informazioni: C.R. FIDAL LAZIO - Resp. Org. Alessandra Palombo - cel 349 8701928 - email. Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 

DISPOSITIVO ORGANIZZATIVO

ORARIO

DISPOSITIVO TECNICO

 

 

 

 

FORMAZIONE TECNICI: SEMINARIO IL 24 GIUGNO

E-mail Stampa PDF

FIDAL LAZIO OKSi informa che il prossimo mercoledì 24 giugno a Roma , presso l’Aula Didattica del Centro Sportivo Olimpico dell’Esercito, in Via degli Arditi 1, il CR Fidal Lazio ha organizzato un seminario tecnico per istruttori/allenatori dal titolo “Analisi del network biomeccanico: uno studio pilota per il recupero delle performance dell’atleta”.

Il programma del seminario sarà il seguente:

ore 17:00 Accredito dei partecipanti e saluti autorità

ore 17.15 Apertura seminario: Emilio De Bonis FTR Lazio

ore 17.30 Daniele Della Posta: Analisi del network biomeccanico

ore 18.10 Flavio Rambotti: esempi di percorso per recupero funzionale e controllo con test di Bosco, tre avventure sul campo – ipotesi di correlazione tra potenza espressa e mobilità articolare dell'atleta.

ore 19.00 Marta Oliva: dalla teoria alla pratica, esperienza personale

ore 19.30 Vittorio Di Saverio: esperienze personali di allenamento di recupero

ore 20.15 Luca Menicocci: esperienze personali di allenamento di recupero in acqua

ore 21.00 Fine lavori

Il costo per la partecipazione al seminario è di € 8,00 comprensivi di chiavetta USB con materiale didattico, che saranno versati al momento dell’accredito, e le iscrizioni potranno essere inviate, entro le 24 del 19 giugno 2015 al seguente indirizzo e-mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Si precisa che per il seminario in esame non è prevista l’assegnazione di crediti formativi.

AVVISO SEMINARIO (.pdf)

 

 

 

IL PALIO DEI COMUNI TORNA A RIETI

E-mail Stampa PDF

PalioComuniTorna nel Lazio il trofeo del Palio dei Comuni, tradizionale prologo giovanile del Golden Gala Pietro Mennea, costituito da una gara a staffetta 12x200 riservata a tutti i Comuni della Penisola con selezioni giovanili. Originariamente la manifestazione nel pomeriggio dello scorso 4 giugno si era conclusa con la vittoria della squadra di Napoli su Rieti.

Qualche giorno dopo però, a seguito della comunicazione da parte di Napoli di un errore nella composizione della propria staffetta, formata anche da ragazzi di età anagrafica superiore a quella ammessa alla competizione, la classifica è stata rivista con la squalifica della squadra partenopea con il titolo passato al Comune di Rieti, al traguardo in 5:37.7 su Foligno ed i pugliesi di Triggiano.

La vittoria per i sabini assume un certo rilievo in considerazione dell’enorme partecipazione all’evento, con un qualcosa come 180 staffette, per un totale di 2160 ragazzi. Congratulazioni a Rieti, con particolare riferimento ai giovani protagonisti in pista ed ai capi rappresentativa per il bel risultato raggiunto.

 

 

Nella foto: una fase del Palio dei Comuni 2015 (Foto Giancarlo Colombo/FIDAL)

 

 

ECCO I TRICOLORI JUNIORES-PROMESSE

E-mail Stampa PDF

MalamoTorino2014La rassegna tricolore sabina catalizzerà l’attenzione in questo lungo weekend di gare nel Lazio, in cui è prevista anche la fase regionale dei CDS master a Roma.

RIETI, ITALIANI JUN-PRO: Partiranno domani, venerdì 12 giugno a Rieti, i Campionati Italiani Individuali Juniores e Promesse, ancora una volta un appuntamento di prestigio per la pista del Raul Guidobaldi. Oltre 1600 atleti si sfideranno nella tre giorni di gare per conquistare la maglia tricolore, tra cui un buon contingente di atleti laziali a rappresentare 20 società della regione. In chiave individuale, spicca la presenza dell'azzurra Alessia Trost (Fiamme Gialle) sulla pedana dell'alto e di Irene Siragusa (Esercito) nello sprint, mentre Dariya Derkach (Aeronautica) e Ottavia Cestonaro (Forestale) si affronteranno nel triplo. Sulla base dei titoli assegnati lo scorso anno, da segnalare nella categoria juniores la presenza di diversi campioni uscenti a caccia di un bis, tra cui l’ostacolista Rachel Malamo (Studentesca Ca.Ri.Ri) impegnata in una gara impegnativa sui 100 ostacoli, il lanciatore di casa Sebastiano Bianchetti pronto per una grande prestazione nel peso e la marciatrice Eleonora Dominici (ACSI Italia), che sarà alle prese sui 10000 metri contro l’altro talento Noemi Stella. Tra i campioni uscenti promesse, parte da favorita Monia Cantarella (Studentesca Ca.Ri.Ri) nel peso, così come Alessandro Sinno (Aeronautica) nell’asta, su una pedana in cui sarà presente in campo femminile anche Roberta Bruni (Forestale) che per la conferma del titolo dovrà fare i conti con la rivale storica Sonia Malavisi (Fiamme Gialle). Irene Baldessari (Esercito) cercherà di ripetersi sugli 800 metri, più difficile l’impresa per Mohad Abdikadar (Aeronautica) sui 1500 metri, opposto ad avversari tutt’altro che semplici. Sui 110 ostacoli Lorenzo Perini (Aeronautica) è il favorito, insediato tuttavia da vicino dal laziale Simone Poccia (Studentesca Ca.Ri.Ri). Nei 200 occhio anche a Eseosa Desalu (Fiamme Gialle), in lizza tra i più veloci dell’anno sia pur distante ancora dai suoi migliori risultati. Attenzione infine alle staffette juniores di ACSI Italia e ACSI Campidoglio Palatino, con questi ultimi capaci nel 2014 di un primo posto sia in 4x100 che in 4x400.

TUTTI GLI ISCRITTI

 

ROMA, CDS MASTER: Lo Stadio della Farnesina ospiterà sabato 13 e domenica 14 giugno la fase regionale del Campionato Italiano di Società Master su pista. La manifestazione, organizzata dal Comitato Regionale Fidal Lazio, prenderà il via con le prime gare alle ore 15:45 di sabato (ritrovo ore 14:30) per poi proseguire nel pomeriggio della domenica. Da segnalare la presenza di gare extra aperte alle donne del settore assoluto sulle distanze di 400, 800 e 1500 metri. Si ricorda che le iscrizioni termineranno alle ore 24.00 di oggi, giovedì 11 giugno.

DISPOSITIVO TECNICO

 

 

 

CDS RAGAZZI: TITOLI PER ESERCITO GIOVANI E FIAMME GIALLE SIMONI

E-mail Stampa PDF

podioPomeziaCDSRagazziSi è disputata questo pomeriggio, mercoledì 10 giugno, presso lo Stadio Comunale di Pomezia la finale regionale del Campionato di Società Ragazzi/e che ha decretato vincitrici le compagini romane di Esercito Sport&Giovani e Fiamme Gialle Simoni. Gli ostiensi si sono aggiudicati un’impegnativa lotta fino all’ultima gara nella classifica femminile, totalizzando 81 punti, appena una lunghezza in più della Libertas Castelgandolfo/Albano, seconda davanti alla Studentesca Ca.Ri.Ri (72 p.ti). Al maschile hanno trionfato invece i ragazzi dell’Esercito Sport & Giovani a 80 punti, con le Fiamme Gialle Simoni questa volta seconde per un punto, a precedere la Studentesca Ca.Ri.Ri, ancora terza (75 p.ti).

Per i romani dell’Esercito Sport & Giovani fondamentale un poker di vittorie, a cominciare dal successo sui 60 metri di Virginio Ascani, autore di un netto miglioramento con 7.83, per lasciarsi alle spalle il reatino Nicholas Zirretta, a seguire con 7.99. Autoritario il primo posto sui 600 metri da parte di Giorgio Saddi, a limare di un paio di decimi il proprio personale con 1:34.23, in una gara che ha visto altri due atleti sotto il muro di 1:40, Giulio Luciani (Atl. Frascati) e Emanuele Orsillo (Fiamme Gialle Simoni) rispettivamente con 1:37.45 e 1:38.97. Una vittoria per i romani la mette a segno anche Lorenzo Simonelli sui 60 ostacoli, vinti in 9.16, per soli due centesimi su Diego Costantini (Lyceum Roma XIII), con Daniele Berti (Fiamme Gialle Simoni) in scia con 9.23. Il quarto sigillo per l’Esercito Sport & Giovani arriva poi dal vortex, grazie ad un notevole 54,97 di Alessandro Galli, avvicinato solo nel finale da Flavio Luchetti (Studentesca Ca.Ri.Ri) con 53.00, mentre al terzo posto si piazza Samuel Cerroni (Fiamme Gialle Simoni) con 51.62.

Nell’alto una lunga serie di salti riusciti porta Lorenzo Benati (Atl. Roma Acquacetosa) alla misura di 1.65, record personale conseguito al secondo tentativo, in una gara già in tasca a quota 1.50, con Ruben Paolucci (Rifondazione Podistica) e Alessandro Santoprete (Studentesca Ca.Ri.Ri) a completare il podio. Buona affermazione anche per Mohamed Bangoura (Studentesca Ca.Ri.ri) nel lungo, grazie ad un 4.68 che beffa il saltatore di casa, Simone D’Altilia (Atl. Pomezia), secondo con 4.67. Una performance di valore la consegue poi sulla pedana del peso Pietro Peron (Studentesca Ca.Ri.Ri), capace di un perentorio 14,21, misura che fa salire il ragazzo al settimo posto in Italia quest’anno, consentendogli di ipotecare la gara su Alessio Tortora (Fiamme Gialle Simoni), secondo con 12,53. Butta giù secondi sul personale Daniele Benevieri (Fiamme Gialle Simoni) sui 2000 metri di marcia, vinti in 10:12.42, seguito a distanza dal compagno di squadra Francesco Romanzi (10:29.61) e da Giacomo Foffo (Esercito Sport&Giovani) terzo in 10:40.53. In 4x100 le Fiamme Gialle Simoni (Cerroni, Berti, Tortora, Orsillo) vincono in 53.18, davanti a Atl. Roma Acquacetosa e Esercito Sport&Giovani.

Tra le ragazze, due sole vittorie e molti piazzamenti pesanti consentono alle Fiamme Gialle Simoni di aggiudicarsi la sfida contro la Libertas Castelgandolfo/Albano, che mette a segno ben tre primi posti. Tra queste ultime buon 8.30 dell’eclettica Michela Pompei sui 60 metri, vinti in 8.30 su Giulia Acciavatti (Fiamme Gialle Simoni), mentre Livia Caldarini trova la progressione vincente sui 600 metri, coperti in 1:41.80, con Roberta Cappiello (Esercito Sport&Giovani) e Ilaria Martinoli (Fiamme Gialle Simoni) ad inseguire con 1:45.23 e 1:46.33. Terzo successo per le castellane è ad opera di Benedetta Benedetti nel peso, non distante dal personale con 11.10. Il primo posto individuale delle Fiamme Gialle Simoni lo porta Federica Ottoveggio nel lungo, demolendo il personale con 4.64, misura oggi inavvicinabile per Chiara Rossi (Lyceum Roma XIII) e Chiara Spaccini (Studentesca Ca.Ri.Ri).  L’altra vittoria delle romane è poi quella decisiva maturata in 4x100 (Acciavatti, Coppari, Andreini, Ottoveggio) ai danni proprio del quartetto della Libertas Castelgandolfo, con soli 11 centesimi a separare le due compagini al traguardo (53.68 contro 53.79).

Nelle altre gare ottimo riscontro cronometrico sui 60 ostacoli per Carolina Appiotti (PP Roma 6 Villa Gordiani), dominatrice con 9.36, record personale e sesto posto nelle graduatorie 2015. Alle sue spalle bene anche la coppia delle Fiamme Gialle Simoni, composta da Elisa Andreini (9.63) e Nicole Colella (9.65). Nell’alto Cecilia Rinaldi (Studentesca Ca.Ri.Ri) si impone con 1.43 su Sara Porfiri (Lib. Castelgandolfo) seconda con 1.40, nella marcia Valeria Passeri (SS Lazio Atletica) deve ricorrere al primato personale sui 2000 metri, coperti in 10:37.91, per avere la meglio Ilaria Migliardi (Fiamme Gialle Simoni), anche lei al personale con 10:39.79. Di assoluto valore nel vortex infine il 50.80 di Francesca Amadori (Atl. Frascati), prima davanti a Ludovica Giannursini (Studentesca Ca.Ri.Ri) seconda con 47.15.

GARE EXTRA, DI PANFILO SUPREMO: un’eccellente prestazione sui 400 ostacoli dedicati agli Allievi è arrivata dal pupillo di casa Mattia Di Panfilo (E Servizi Atletica Futura), autore di un fantastico 54.15, crono che significa primato personale e, soprattutto, seconda migliore prestazione italiana del 2015, riscontro statistico di peso in vista della rassegna tricolore. Buoni 800 metri assoluti infine, con Jamal Namous (Intesatletica) in 1:54.90 su Giulian Massarelli (RCF Roma Sud), sceso a 1:56.64. 

TUTTI I RISULTATI

 

S.P.

Nella foto: il podio a squadre femminile (Foto Daniele Troia)

 

 

 

Ultimo aggiornamento Giovedì 11 Giugno 2015 14:39

ORARIO ESTIVO FARNESINA

E-mail Stampa PDF
FIDAL LAZIO OKSi comunica che a partire da mercoledì 10 giugno p.v. entrerà in vigore il seguente orario estivo per l'accesso allo Stadio della Farnesina in Roma:
 
Lunedì
Lanci 8.00/10.30  - 14.00/16.00
Corse 10.30-14.00 - 16.00/19.30
 
Martedì
Corse 8.00/18.00
Lanci 18.00/19.30
 
Mercoledì
Corse 8.00/19.30
 
Giovedì
Corse 8.00/18.00
Lanci 18.00/19.30
 
 
Venerdì
Lanci 8.00/10.30  - 14.00/16.00
Corse 10.30-14.00 - 16.00/19.30
 
 
 
 
 
 
Ultimo aggiornamento Lunedì 08 Giugno 2015 14:40

SELEZIONE ISTRUTTORI SCUOLE DI ATLETICA

E-mail Stampa PDF

FIDAL LAZIO OKSi informa che il Comitato Regionale FIDAL LAZIO ha indetto una selezione per l’inserimento di nuovi istruttori presso le Scuole di Atletica Leggera del CRL per l’anno scolastico 2015/2016.

Gli istruttori, il cui numero sarà stabilito in base alle necessità del CRL (n° scuole ed iscritti), saranno integrati in una delle seguenti sedi (elenco al 4 giugno 2015):

1. Scuola Atletica Leggera Eucalipti

2. Scuola Atletica Leggera Paolo Rosi

3. Scuola Atletica Leggera Stadio dei Marmi

4. Scuola Atletica Leggera Stella Polare

5. Scuola Atletica Leggera Terme di Caracalla

6. Scuola Atletica Leggera Tor Tre Teste

Alla selezione possono partecipare tutti coloro che sono in possesso dei seguenti requisiti:

- qualifica federale (Istruttore/Allenatore/Allenatore Specialista) anno di primo tesseramento 2014;

- diploma di istruzione secondaria di 2° grado (ex scuola media superiore);

- non essere stati colpiti da provvedimenti disciplinari da parte della FIDAL o altre Federazioni.

La domanda, redatta con apposito modello allegato, dev’essere inviata al CR FIDAL LAZIO via e-mail all’indirizzo Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. (verrà inviata un’ e-mail di avvenuta ricezione da parte del CRL) oppure consegnata a mano presso il CR FIDAL LAZIO - Via Flaminia Nuova, 830 - ROMA entro e non oltre le ore 13:00 di Giovedì 18 Giugno 2015.

Alla domanda va allegato un Curriculum Sportivo, completo di tutte le attività svolte, al fine di consentire alla Commissione, composta da Presidente del CRL, Consigliere Delegato al Settore Scuole di Atletica e Responsabile Scuole di Atletica del CRL, di valutare complessivamente il candidato.

Per completezza d’informazione si sottolinea il fatto che i candidati, saranno contattati direttamente dal CR FIDAL LAZIO entro Giovedì 25 Giugno 2015 e convocati per un colloquio.

Tutti gli istruttori che entreranno a far parte dello Staff delle Scuole di Atletica dovranno obbligatoriamente presentare la documentazione che attesti il titolo di studio dichiarato (diploma/laurea o certificato di diploma/laurea) entro e non oltre Martedì 1 Settembre 2015.

 

BANDO E MODULISTICA 

 

Ultimo aggiornamento Lunedì 08 Giugno 2015 14:59

CDS ASSOLUTO: LA SECONDA GIORNATA A RIETI

E-mail Stampa PDF

Chigbolu-Paoletta-Draisci-Rieti2015FotoProiettiSimoneDiversi buoni risultati, nonostante un'acquazzone pomeridiano, dalla seconda giornata di CDS Assoluto per concludere il weekend dedicato alla seconda fase regionale sulla pista del Raul Guidobaldi di Rieti, che ha visto la compagine della E Servizi Atletica Futura e quella femminile della Studentesca Ca.Ri.Ri chiudere in testa nelle rispettive classifiche.

In chiave individuale buoni riscontri dai 200 metri, con lo junior Simone Serafini (RCF Roma Sud) che, in vista degli imminenti campionati italiani di categoria, polverizza il personale sulla distanza con 21.85. Alle sue spalle è vicino ai propri limiti Giorgio Trevisani (Studentesca Ca.Ri.Ri)  secondo in 22.00, nove centesimi meglio di Thomas Manfredi (Acsi Campidoglio Palatino), mentre quarto è l’allievo Davide Campana (E Servizi Atletica Futura) a frantumare il personale con 22.37. Nella gara femminile la più veloce è Maria Benedicta Chigbolu (Studentesca Ca.Ri.Ri/Esercito), che sigla il quinto crono in carriera con 23.83, precedendo la compagna di squadra Jessica Paoletta (24.06) e Ilenia Draisci (Acsi Italia/Esercito), terza in 24.12. Buon riscontro anche per l’allieva Alessia Tirnetta (Olimpia Nettuno), vicina al personale con 25.00.

L’accesa lotta in prima serie sugli 800 metri è andata a Jamal Namous (Intesatletica), bravo ad imporsi in 1:56.32 su un rientrante Matteo Pacenza (Acsi Campidoglio Palatino), secondo in 1:57.25. Ottima prova poi in serie 5 per Giulian Massarelli (RCF Roma Sud), che ottiene in solitaria un buon 1:57.21. Tra le donne i risultati migliori arrivano tutti dalla prima serie, con Elisa Masci (SS Lazio Atletica) prima in 2:13.54, anticipando un trio composto da Consuelo Ciotoli (Atl. Roma Acquacetosa), Noemi Felici (RCF Roma Sud) e Federica Coppola (Acsi Campidoglio Palatino), racchiuse in poco più di un secondo.

Nei 5000 metri Luca Parisi (Romatletica Footworks) è il primo al traguardo tra gli uomini in 15:14.04 sulla coppia della SS Lazio Atletica composta da Dimko Delian Stateff e Riccardo De Palma. Nella gara femminile il successo va invece a Elena Maria Petrini (SS Lazio Atletica) in 18:16.69 su Silvia Cavaliere (RCF Roma Sud) e Agnese Ananasso (Acsi Campidoglio Palatino).

I 400 ostacoli consegnano i primi posti di Matteo Taviani (SS Lazio Atletica) in 54.59 e della compagna di squadra Teodora Dussoni, al traguardo in 1:02.88, seguita dall’allieva Chiara Festuccia (Studentesca Ca.Ri.Ri) in 1:04.56.

Nell’alto vola oltre i 2,04 Nicolas De Luca (E Servizi Atletica Futura), mentre nell’asta Sonia Malavisi (Acsi Italia/Fiamme Gialle) si riaffaccia alle competizioni con una vittoria a 4.15 al primo tentativo e sotto la pioggia, per poi lasciare andare le tre prove a 4.20. Nella stessa gara buon secondo posto per l’allieva Martina Turco (Studentesca Ca.ri.Ri) che, dopo aver superato i 3.40 alla prima prova, non riesce a stabilire il personale a quota 3.60.

Il vento disturba sulla pedana del lungo, così per vincere è sufficiente il 6.85 dell’inossidabile Marco D’Agostinis (Acsi Campidoglio Palatino), incalzato da vicino dal giovane Mario Marchei (E Servizi Atletica Futura) secondo con 6.82. Tra le donne l’unica a superare i 6 metri è stata invece Flavia Nasella (Acsi Italia) con 6.03, seguita molto a distanza dalle juniores Alessandra Antonacci (Studentesca Ca.Ri.Ri) e Sarah Selleroli (Olimpia Nettuno).

Per quanto concerne i lanci, nel peso si è rivisto Paolo Capponi (E Servizi Atletica Futura), ex azzurro capace oggi di vincere con margine, grazie ad un discreto 15.57, in una competizione che ha visto Daniele Secci (Fiamme Gialle) lanciare a 18,59 fuori gara. Gran secondo lancio lo piazza Valentina Aniballi (Studentesca Ca.Ri.Ri/Esercito) nel disco, trovando la quarta prestazione di carriera con 57.37, mentre nel martello  Mirko Franceschetti (Intesatletica) ha vinto con 56.90 il duello con il compagno Roberto Iazzetta. Primo posto anche per Giovanni Bellini (Studentesca Ca.Ri.Ri), che nel giavellotto si impone con 56.22, imitato al femminile da Giulia Ceribelli (Acsi Campidoglio Palatino) con 37.71.

Nelle staffette del miglio da segnalare infine le vittorie della Studentesca Ca.Ri.Ri (Capuano-Martino-Proietti-Trevisani) al maschile in 3:17.41, seguita dal quartetto dell’Acsi Campidoglio Palatino (Vinci-Colombi-Catalano-Rossi), e della Pol. Università Foro Italico (Lequio-Manfredelli-Brandolini-Fernandes) tra le donne.

In termini di classifiche di società conquista il primo posto al maschile la E Servizi Atletica Futura, al comando con 14289 punti su Studentesca Ca.Ri.Ri (12471 p.ti) e Acsi Campidoglio Palatino (12205 p.ti). Dominio invece al femminile  per la Studentesca Ca.Ri.Ri  con 15314 punti, su Acsi Italia (13422 p.ti) e Pol. Università Foro Italico (12570 p.ti).

 

TUTTI I RISULTATI

 

CIVITAVECCHIA MEMORIAL CAPRI: Nel Memorial Ira Capri diCivitavecchia si segnala il doppio successo di Luca Furlani (Studentesca Ca.Ri.Ri), sia sugli 80 metri, vinti in 9.5, che nel salto in lungo, dove il cadetto figlio d'arte ha stabilito il personale con un pregevole 6.24. Nelle gare riservate alle categorie Ragazzi vittorie per diversi atleti di casa, tra cui spicca un buon 1:41.9 di Gabriele Romiti sui 600 metri. Primo posto in 9:06.5 anche per Federico Ubaldi (Tirreno Civitavecchia) nei 3000 metri assoluti,  

 

 

S.P.

 

Ultimo aggiornamento Lunedì 08 Giugno 2015 08:10

LUTTO PER EMILIO DE BONIS

E-mail Stampa PDF

FIDAL LAZIO OKIl Presidente Fabio Martelli e tutto il Comitato Regionale Fidal Lazio sono vicini al Fiduciario Tecnico Emilio De Bonis in questo momento di grande dolore personale per la scomparsa del papà. Da parte di tutta l’atletica laziale un forte abbraccio e le più sentite condoglianze.

Per chi volesse partecipare al funerale, si informa che lo stesso sarà celebrato martedì 9 giugno alle ore 10.30 presso la Parrocchia Santa Maria della Perseveranza, in Via della Pisana 95 a Roma.

LAZIO QUARTO A FIDENZA

E-mail Stampa PDF

CadettiLazioFidenza2015Grandi risultati per la rappresentativa cadetti del Lazio alla seconda edizione del “Memorial Pratizzoli” di Fidenza, in provincia di Parma,  uno degli appuntamenti di carattere nazionale più importanti per la categoria. Un buon test per la compagine laziale, quarta al termine della lunga mattinata di gare, alle spalle di Lombardia, Veneto e Piemonte, tra qualche controprestazione ed ottime affermazioni a carattere individuale.

E per l’occasione sono venuti giù anche due primati regionali, entrambi nel mezzofondo, merito di Francesco Guerra (Atl. Frascati) e Luca Zanetti (Atletica dei Gelsi), autentici mattatori di giornata nelle rispettive gare. Indomabile il frascatano sui 2000 metri, capace di prendere il largo fin dalle prime battute, lanciato su un ritmo assai vicino ai 2’50 a chilometro, per chiudere con un vantaggio di quasi 15 secondi sugli inseguitori. Il crono del ragazzo allenato da Sandro Di Paola e dalla figlia Giorgia è eccezionale, 5:43.86, prestazione che migliora nettamente il 5:48.5 di un altro frascatano doc, Giuliano Baccani (peraltro presente a Fidenza come tecnico accompagnatore della rappresentativa), risalente al 1982.

Decide di stupire anche Luca Zanetti sui 1200 siepi, gara tirata sulla spinta di diversi buoni interpreti. Alla fine però il romano trova lo spunto giusto nelle battute conclusive, vincendo in 3:25.88, primato personale e record regionale di Paolo Moccia (Esercito Sport&Giovani), risalente al 2014, ritoccato di una manciata di centesimi.

Mezzofondo laziale sugli scudi anche per merito di Erika Fabiani (Atl. Frascati), impegnata sui 2000 metri in un bel duello di testa con la lombarda Camilla Bossi, che alla fine la spunta in volata, con la castellana seconda a demolire il personale con 6:40.52.

Altro successo di giornata, e non c’erano dubbi, arriva per la portentosa Carolina Visca (Fiamme Gialle Simoni) nel giavellotto, autrice della sua migliore spallata all’ultimo lancio, con 55.96, sesta misura personale da cadetta. Al maschile è invece sesto Jose Willian Carassai (PP Roma 6 Villa Gordiani) con il personale allungato a 44.86.

Negli 80 metri arriva il podio per Andrea Campisano (Fiamme Gialle Simoni), terzo con 9.44. Il velocista è poi uno degli artefici del terzo posto in 4x100 della rappresentativa laziale (Silva, Morseletto, Ricci, Campisano), al traguardo in 44.46.  Un’altra medaglia la porta a casa anche Paolo Morseletto (PP Roma 6 Villa Gordiani) grazie ad un miglior salto da 6.33 sulla pedana del lungo.

Sfiora il podio nel lungo Beatrice De Pasquale (Atletica Latina 80), quarta con 5.23, così come Simone Adamoli (PP Roma 6 Villa Gordiani) al traguardo sui 1000 metri in 2:39.29.  

Si comportano bene i marciatori, con Dominic Rossi (Studentesca Ca.Ri.Ri) settimo sui 3000 metri in 15:12.37, quasi un minuto tolto al proprio personale, e Valentina Mansutti (Atletica Latina 80) quinta in 15:40.74.

Sui 300 piani Marco Ricci (Atl. Roma Sud) è settimo in 38.23, una posizione meglio di Chiara Gherardi (G. Scavo 2000), al traguardo in 41.86 nella serie che ha fatto segnare il clamoroso 38.57 della marchigiana Elisabetta Vandi, neo-primatista italiana di categoria.

Tra le barriere dei 100 ostacoli non riesce a migliorarsi Gabriele Landi (PP Roma 6 Villa Gordiani) ottavo con 14.72, stesso piazzamento di Elisa Gani sugli 80 ostacoli, con 12.19, non distante dai propri limiti.

Matteo Di Carlo (Circolo Ricr. Lib. Valmontone) si ferma a 1.75 nell’alto, quinto in classifica, mentre Teuta Cala (Studentesca Ca.Ri.Ri) con 1.55 è sesta nella gara femminile.

Nel martello Ilaria De Paolis (Fiamme Gialle Simoni) è quinta con 39.50, oltre un metro meglio sul proprio primato personale, non si migliora invece Stefano Palladini (Atletica Latina 80) decimo al maschile. Decima posizione anche per Simone Piepoli (Esercito Sport&Giovani) nel peso con 12.29, una posizione peggio si piazza Ilenia Crupi (Esercito Sport&Giovani) sui 1200 siepi con 4:14.94. Piazzamenti nelle retrovie per le velociste Chiara Gala (14°) e Giorgia Maria Rossitto (15°), rispettivamente con 10.56 e 10.58, poi decime con la 4x100, composta anche da Ludovica Landi e Elisa Gani, in 50.41. Sempre in chiave velocità si segnalano infine sugli 80 metri il 10.71 di Ludovica Landi (PP Roma 6 Villa Gordiani), il 9.55 di Ernesto Silva (Atl. Cecchina) ed il 9.57 di Damiano Sanità (SS Lazio Atletica). 

 

TUTTI I RISULTATI

 

Simone Proietti

Nella foto: la squadra laziale (Foto F. Mirabello)

 

CDS ASSOLUTO: A RIETI E' PARTITA LA SECONDA FASE

E-mail Stampa PDF

pistaRaulGuidobaldiRietiLo Stadio Raul Guidobaldi di Rieti ha ospitato oggi pomeriggio la prima giornata della seconda fase regionale del Campionato di Società. Fra i risultati più significativi delle gare odierne il successo di Francesco Basciani (Acsi Campidoglio Palatino/Fiamme Gialle) atteso protagonista sui 100 metri, il quale ha piazzato lo sprint vincente con il tempo di 10.65. Doppietta dell’Acsi Campidoglio Palatino nel giro di pista, dove ad imporsi è stato Matteo Iachini in 47.75 mentre alle sue spalle è arrivato la promessa Francesco Rossi  in 48.89. Ancora punti pesanti per l’Acsi Campidoglio arrivano dalla gara dei 1500 metri grazie al 22enne Mohamed Zerrad primo con distacco ed un riscontro cronometrico di 4:06.36.

L’allievo Dario Moretti regala il primo gradino del podio alla RCF Roma Sud nei 3000 siepi. Per il classe ’98 personal best con il tempo di 10:04.02.

I 110 hs vanno a Claudio Cioccoloni (E.Servizi Atletica Futura Roma) con una performance di 15.45 che è il suo nuovo primato personale. Ancora un allievo sul gradino più alto del podio dell’asta, si impone il reatino Francesco Masci con 4.50 dopo aver fallito per tre volte 4.70 che avrebbe migliorato di 15 centimetri il suo personal best.

Alfonso Cioce (E.Servizi Atletica Futura Roma)  atterrando 14,30 va a vincere il triplo mentre il disco vede protagonista assoluto Marco Cozzoli (Studentesca Ca.Ri.Ri.) che fa atterrare l’attrezzo a 46.71 proprio all’ultimo lancio, a quattro centimetri dal suo personal best. Nella 4X100 la E.Servizi Atletica Futura Roma è prima con il tempo di 42.13.

Nelle gare femminili, assente l’azzurra Audrey Alloh, sui 100 va a sprintare e vincere con il tempo di 11.99 Giulia Latini (Studentesca Ca.Ri.Ri.) mentre nei  400 la biancoceleste Daniela Reina ha completato il giro di pista in 55.46.

Giulia Martinelli (Studentesca Ca.Ri.Ri./Forestale) può alzare le braccia sul traguardo dei 1500 completando la sua fatica in 4:44.41. La promessa Rebecca Palandri (Acsi Italia Atletica) sprinta nei 100 hs in 14.37 mentre la reatina Maura Mannucci (Studentesca Ca.Ri.Ri.) va a prendersi la gara dell’alto valicando a 1.76, stessa misura della junior Eleonora Schertel (Alto Lazio) che è seconda ma migliora di un cm. il suo personal best.

Si conferma Valentina Kalmykova (Olimpia Atletica Nettuno) nel triplo vincendo con 12.22. Julaika Nicoletti (Acsi Italia Atletica/Forestale) scaglia il peso a 16.56 e fa sua la gara mentre la junior Caterina Manni (Studentesca Ca.Ri.Ri.) vince il martello con 47.46. 

 

TUTTI I RISULTATI

 

Gianluca Montebelli

 

 

 

Ultimo aggiornamento Domenica 07 Giugno 2015 00:21

TROFEO BRAVIN: UN GRANDE DI PANFILO

E-mail Stampa PDF

Mattia Di Panfilo Trofeo BravinUn’edizione del Trofeo Bravin quella che si è consumata oggi pomeriggio allo Stadio della Farnesina di Roma che ha visto, come tradizione, una grande partecipazione di allievi e cadetti provenienti da ogni parte d’Italia. Iniziata sotto uno splendido sole la manifestazione si è svolta per lunghi tratti sotto una pioggia fastidiosa che comunque non ha spento gli entusiasmi degli atleti regalando anche prestazioni di buon livello. Soddisfatti per l’Asi che ha dato vita con successo a questa 48^ edizione.

Da circoletto rosso la performance dell’allievo Mattia Di Panfilo nel 110 ostacoli. L’atleta della E.Servizi Atletica Futura Roma è sfrecciato in 14.09, demolendo il suo personale e stabilendo nuovo record della manifestazione che abbatte il precedente detenuto da Todeschini dal 1983 a questo pomeriggio. A rimorchio l’atleta della Studentesca Ca.Ri.Ri. Stefano Santoprete che è giunto al secondo posto con un eccellente 14.97 con il quale stabilisce il suo personal best.

Altro protagonista annunciato il martellista Omar Chirico, vincitore lo scorso anno nella categoria cadetti, che quest’anno si è ripetuto con gli allievi. L’atleta delle Fiamme Gialle ha scagliato l’attrezzo a 57.85. Nelle gare femminili da segnalare la prestazione di Dalia Di Giambattista (Atletica Frascati) negli 80 cadetti che ha chiuso in 10.52.

La reatina Luna Moreno Jimenez si è imposta nei 100 allieve in 12.62 mentre Eleonora Cassalini (Acsi Italia Atletica) ha fatto doppietta nel disco e nel peso allieve con le misure di 32.89 e 11.68. La cadetta Alessia Mosca (Romatletica Footworks) sulla distanza dei 300 ha stabilito il suo personal best con il tempo di 42.91.

Nei 2000 metri cadetti da incorniciare la prestazione di Idam Ayoub (Asi Runners Crotone) che vincendo in 5’57”95 ha demolito il suo precedente limite sulla distanza. Ad Idam Ayoub è stato assegnato il Trofeo Giorgio Bravin 2015.

Nella gara riservata agli atleti Paralimpici in evidenza Oxana Corso che nei 100 mt. ha chiuso la sua performance in 15.93.

Presenti fra gli altri per premiare i giovani protagonisti il Presidente Nazionale Asi Claudio Barbaro, il Presidente di Asi Roma Roberto Cipolletti, Alessandro Cochi, Sandro Giorgi responsabile settore atletica dell’Asi.

 

Luca Montebelli - Ufficio Stampa Trofeo G. Bravin

 

 

Ultimo aggiornamento Sabato 06 Giugno 2015 23:50

CDS ASSOLUTO: SI REPLICA A RIETI

E-mail Stampa PDF

Tirnetta TorrienteRieti2015Fine settimana dedicato alla due giorni di gare sulla pista di Rieti per la Seconda Fase Regionale del Campionato Regionale di Società Assoluto. Impegno di rilievo anche per la rappresentativa laziale Cadetti, in trasferta domenica a Fidenza per il Memorial Pratizzoli. A Roma nel pomeriggio di sabato si terrà invece il classico Trofeo G. Bravin, meeting nazionale giovanile riservato alle categorie Cadetti/e e Allievi/e, a Civitavecchia è invece previsto per domenica il Memorial Ira Capri.

CDS SECONDO ATTO: sabato 6 e domenica 7 giugno si replica con i CDS, sempre allo Stadio Raul Guidobaldi di Rieti, con la seconda fase regionale valida per il Campionato di Società. Un doppio pomeriggio di gare che vedrà scendere in pista oltre 500 atleti provenienti da tutta la regione, in rappresentanza di 42 squadre. Tra i nomi di rilievo che prenderanno parte alla due giorni, al maschile quello di Francesco Basciani (Fiamme Gialle) nella velocità, Eusebio Haliti (Esercito) sui 400 ostacoli, e, per i concorsi, di Patrizio Di Blasio (E Servizi Atletica Futura) nel martello e del giovane compagno di squadra Mario Marchei che si esibirà sulla pedana del lungo. Tra le donne, i 100 vedranno in pista l’azzurra Audrey Alloh (Fiamme Azzurre), mentre sui 200 è previsto un bel duello fra le compagne di squadra Jessica Paoletta e Benedicta Chigbolu (Esercito/Studentesca Ca.Ri.Ri). Nel martello Silvia Salis (Fiamme Azzurre) proverà a superare la linea dei 70 metri, nell’asta torna il duello fra la beniamina di casa Roberta Bruni (Forestale/Studentesca Ca.Ri.Ri) e la romana Sonia Malavisi (Fiamme Gialle).

DISPOSITIVO TECNICO

ELENCO ISCRITTI

 

PRATIZZOLI A FIDENZA: una trasferta a Fidenza, in provincia di Parma, attende domenica 7 settembre i Cadetti della rappresentativa laziale. L’appuntamento sarà la seconda edizione del Trofeo Città di Fidenza “Memorial Pratizzoli”, sulla pista dello Stadio Comunale della cittadina emiliana, una riunione che già lo scorso anno ha riservato buoni risultati. La squadra sarà costituita per l’occasione da 28 unità, cui si aggiungeranno i tecnici accompagnatori  dai tecnici di struttura Fabrizio Mirabello, Giuliano Baccani, Andrea Pagliarini, dal tecnico Barbara Cioeta e dal GGG Gerardina Bauco.

L’ELENCO DEI CONVOCATI - LIVE STREAMING

 

TROFEO G. BRAVIN: il tradizionale meeting nazionale giovanile organizzato dall’ASI nazionale, giunto all’edizione numero 48, prenderà il via sabato 6 giugno sulla pista della Farnesina di Roma.  La storica manifestazione, a cui hanno partecipato in passato tanti campioni azzurri, conterà su oltre 200 iscritti delle categorie Cadetti/e e Allievi/e provenienti da tutta Italia, con un’ampia rappresentanza di atleti laziali in gara. Ai migliori risultati di giornata per ciascuna categoria sarà assegnato il Trofeo G. Bravin.

DISPOSITIVO TECNICO

ELENCO ISCRITTI

 

MEMORIAL IRA CAPRI A CIVITAVECCHIA: Domenica 7 giugno a Civitavecchia si disputerà il 4° Memorial Ira Capri, organizzato dalla squadra locale Tirreno Atletica Civitavecchia, presso il Campo Sportivo "Moretti- Della Marta" di Civitavecchia. Il programma prevede gare per tutte le categorie, dalla velocità per i giovanissimi ai 3000 metri per gli assoluti a chiusura della manifestazione. Si ricorda che le iscrizioni per l'evento termineranno oggi, venerdì 5 giugno, entro le ore 24.00.   

DISPOSITIVO TECNICO

 

S.P.

(Foto Simone Proietti)

 

 

 

Ultimo aggiornamento Venerdì 05 Giugno 2015 12:39

GOLDEN GALA, E’ SEMPRE SPETTACOLO

E-mail Stampa PDF

GgalaStadio2015Non ha deluso neanche stavolta il Golden Gala Pietro Mennea, regalando emozioni e risultati di assoluto valore in una vibrante serata di grande atletica. Uno Stadio Olimpico fin dal primo pomeriggio preso d’assalto dalle centinaia di ragazzini di molte società laziali e non solo, ad applaudire ed incitare i tanti giovani coinvolti nel tradizionale Palio dei Comuni, prima di lasciarsi trasportare dallo spettacolo dei campioni.

Il pubblico nel complesso ha risposto bene ad un evento trainato nei giorni precedenti dalla positiva esperienza della RunFest, al debutto quest’anno, ma già un successo sia in termini di partecipazione che di promozione. Tante attività ed iniziative, con ottimi riscontri di presenze, conditi da un alto tasso di giovanissimi a mettersi alla prova e divertirsi con l’atletica nelle sue diverse forme.

Toccante, dentro lo stadio, il ricordo del mondo della marcia per la compianta Anna Rita Sidoti nel prologo serale del meeting, forte e chiaro il ringraziamento ad Antonietta Di Martino nel suo giro di pista che rappresenta il saluto conclusivo ad una carriera straordinaria nel salto in alto.

Al resto ci hanno pensato le stelle, da Lavillenie, assai vicino ai 6 metri, a Pichardo, fenomeno cubano capace di regalare un 17.96 nel triplo al pubblico dell'Olimpico. Poi i 100 metri con il razzo Justin Gatlin a bruciare pista e record del meeting con 9.75, ma anche la sfida fra Simpson ed Hassan sui 1500 metri, o la vittoria della spagnola che non ti aspetti, Ruth Beitia, oltre i 2 metri nel salto in alto. In mezzo tante altre gare ed emozioni, per una festa a cui il movimento dell’atletica laziale ha saputo rispondere con trasporto ed entusiasmo, ed in cui il Comitato Regionale ha fornito una significativa collaborazione. L’appuntamento è già per il 2016, per un'altra serata stellare a Roma con il Golden Gala Pietro Mennea.   

 

IL RESOCONTO DELLA SERATA (FIDAL.IT)

 

S.P.

(Foto Giancarlo Colombo/FIDAL)

 

 

Ultimo aggiornamento Venerdì 05 Giugno 2015 01:45

SILVER GALA: POCCIA VELOCE, ANCORA PAOLETTA

E-mail Stampa PDF

pocciaSi è svolta nella serata di ieri la tradizionale riunione di atletica del Silver Gala, disputato allo Stadio Olimpico di Roma un giorno prima del Golden Gala, per mettere a punto tutti i preparativi in vista del meeting internazionale.

Buoni i risultati in pista, a cominciare dalla promessa Simone Poccia (Studentesca Ca.Ri.Ri) in evidenza sui 110 ostacoli con un ottimo 14.06, crono che abbassa di circa tre decimi il proprio primato personale, quarto tempo assoluto in Italia quest’anno. Battuti per l’occasione John Mark Nalocca (14.14) ed il finanziere Ivan Mach Di Palmstein (14.21), con l’altro reatino Luca Trgovcevic quarto in 14.55. Grande exploit di giornata anche per Maria Elena Gioia (SS Lazio Atletica), atleta di esperienza seguita da Marcello Ambrogi, per la prima volta sotto i 14 secondi in carriera, con un buon 13.92, che trascina al personale anche Rachel Malamo (Studentesca Ca.Ri.Ri.) con 14.25.  

Il rettilineo dello sprint ha offerto anche l’ennesima volata, la prima allo Stadio Olimpico, di Jessica Paoletta (Esercito) sui 100 metri, vittoriosa in 11.61, appena un giorno dopo il personale ad Orvieto. Alle sue spalle ancora una volta la collega Ilenia Draisci in 11.81. Tra gli uomini sfiora il personale il quasi ventenne Alessandro Ramadori (Fiamme Gialle Simoni) al traguardo in 10.88, tre centesimi meglio di Fabio Paoletta (SS Lazio Atletica) secondo in 10.91.

Continua a volare sui 400 metri l’allieva Alessia Tirnetta (Olimpia Nettuno), vincitrice davanti a Betsy Leal Torriente (Atletica Roma Acquacetosa). Stavolta la nettunense ha concluso la sua prova in 55.72 (contro il 56.40 della rivale), un centesimo in più di quanto aveva fatto ai CDS di Rieti, confermandosi seconda in Italia nelle graduatorie stagionali di categoria, dietro la sola Ilaria Verderio.

Sempre sul giro di pista scende ancora sotto i 48 secondi Casimiro Sciscione (E Servizi Atletica Futura), primo in 47.83, precedendo sul traguardo lo junior Simone Serafini (RCF Roma Sud), secondo in 48.07, ed il pugliese Vito Incantalupo (ASD Enterprise Sport&Service), terzo in 48.24, con il romano Matteo Iachini (Acsi Campidoglio Palatino) a seguire in 48.33.

Nei 1500 metri è la promessa Marta Castelli (RCF Roma Sud) ad imporsi, con il personale limato a 4:38.79, quasi un secondo in meno della diretta avversaria Camille Marchese (Cus Pisa Atl. Cascina), in scia con 4:39.77, e di Sara Carnicelli (Acsi Italia) terza con il personale di 4:40.29.

Trova il record personale nell’asta Matteo Taviani (SS Lazio Atletica), per la prima volta oltre 4.50, peraltro al primo tentativo. Sulla pedana dell’alto Eleonora Schertel deve invece arrendersi alla misura di 1,74, con tre tentativi sbagliati dopo aver superato alla prima prova 1,70, mentre nel triplo ritocca il personale Mario Romano (Biotekna Marcon) con 15.25. Miglioramento personale infine anche per Lorenzo Minnozzi (Atl. Colosseo), primo nel giavellotto con 53,03.

 

Simone Proietti

(Foto Giancarlo Colombo/FIDAL)

 

 

Ultimo aggiornamento Giovedì 04 Giugno 2015 17:14

E’ IL GIORNO DEL GOLDEN GALA PIETRO MENNEA!

E-mail Stampa PDF

gala027Questa sera tutto il mondo dell’atletica avrà gli occhi puntati sullo Stadio Olimpico di Roma, per l’edizione numero 35 del meeting nato nel 1980 e divenuto ben presto un “must” nel calendario internazionale. Quarta tappa della IAAF Diamond League, il Golden Gala Pietro Mennea questa sera presenterà ben 13 dei 16 attuali leader delle classifiche Diamond League, ed un qualcosa come più di cento medagliati nelle grandi manifestazioni degli ultimi anni. Una rassegna di grande livello anche quest’anno dunque, con una vigilia che non nasconde le intenzioni di grosse prestazioni, si parla di tentativi al record del mondo, da parte dei due atleti più in forma delle ultime settimane, l’astista Renaud Lavillenie ed il cubano del triplo Pedro Pablo Pichardo. Il transalpino pochi giorni fa a Eugene si è innalzato oltre i 6,05, salendo al secondo posto nelle graduatorie all time all’aperto, alle spalle del solo zar Sergey Bubka, che ancora troneggia dall’alto dei suoi 6,14.

Attacco ai vertici nella storia della specialità anche per Pedro Pablo Pichardo, poco più che ventenne capace in questo scorcio di stagione due fenomenali “over 18 metri”, di cui l’ultimo una settimana fa a La Havana da 18,08, misura che vale il terzo posto di tutti i tempi, a ridosso dello statunitense Kenny Harrison (18.09), e soprattutto non così distante dallo storico 18,29 del britannico Jonathan Edwards, che resiste al top di specialità dai Mondiali di Goteborg del 1995.

Tra le tante gare di assoluto valore in programma, prestazioni di livello sono poi attese nella velocità, con la presenza dell’attuale uomo più veloce del mondo, l’americano Justin Gatlin, alle prese con i 100 metri, sui quali in stagione ha già corso in 9.74 a Doha, confermandosi l’uomo da battere nello sprint maschile. Attesa nei 200 anche per la plurimedagliata giamaicana Shelly Ann Fraser-Pryce, autrice del miglior crono dell’annosui 100 metri pochi giorni fa al Prefontaine Classic di Eugene, con 10.81.       

I colori italiani saranno rappresentati soprattutto da Alessia Trost, che sulla pedana dell’alto dovrà vedersela con il meglio in circolazione al momento. La croata Blanka Vlasic e le russe Anna Chicherova e Mariya Kuchina, sono motivi più che validi per mettersi alla prova, in una gara che di certo non risparmierà emozioni.

Prima delle gare di elite del meeting lungo prologo pomeridiano dedicato alla tradizionale rassegna giovanile del Palio dei Comuni, cui seguiranno alcune gare riservate alle categorie master e agli Under 20. 

LA PRESENTAZIONE DI TUTTE LE GARE

 

RUNFEST, UN SUCCESSO: prosegue intanto la festa del running nel villaggio RunFest allestito a ridosso dello Stadio dei Marmi, con la terza ed ultima giornata che si concluderà al termine del Golden Gala Pietro Mennea. Convegni, manifestazioni sportive, attività di intrattenimento e formazione, la rassegna di avvicinamento al Golden Gala Pietro Mennea sta riscuotendo successo di pubblico e grande partecipazione da parte dei giovanissimi. Molto apprezzate nella giornata di ieri le iniziative culturali e di formazione, con la presentazione dei libri di Enrico Arcelli e Stefano Righetti, dal titolo “L’alimentazione nel mezzofondo e nella marcia”, e del campione olimpico di maratona Stefano Baldini, con il suo “Sempre con le ali ai piedi”. Particolarmente seguito anche l’incontro formativo con il tecnico Loren Seagrave, dedicato agli allenatori di Roma e del Lazio, un prezioso contributo per aumentare il proprio bagaglio di conoscenze. Splendido poi il ricordo allo stand Roma Legends del leggendario Pietro Mennea, con la presenza della moglie Manuela Olivieri Mennea, che per l’occasione ha portato con sé la medaglia d’oro originale dei celebri 200 metri di Mosca 1980.   

PROGRAMMA E ORARI RUNFEST

 

DI MARTINO, GRAZIE E IN BOCCA AL LUPO: nella vigilia del grande appuntamento c’è anche un momento malinconico, quello rappresentato dalla notizia del ritiro di una campionessa unica come Antonietta Di Martino. L’attuale primatista italiana di salto in alto con 2.03, salita in carriera fino all’argento mondiale ed al titolo continentale, ha infatti dichiarato di smettere perché “nella vita viene il tempo per ogni cosa”. Ad Antonietta un sentito grazie da tutto il Comitato Regionale Fidal Lazio per le tante emozioni che ha regalato all’atletica italiana, con la sicurezza che il suo carattere le permetterà di affrontare con grinta anche le diverse altezze della vita di tutti i giorni.

Ma ormai l’evento più importante è davvero vicino, questa sera tutti allo Stadio Olimpico, c’è un evento da non perdere, il Golden Gala Pietro Mennea!

 

 

S.P.

(Foto Giancarlo Colombo/FIDAL)

 

CAROLINA VISCA PREMIATA DALL'USSI ROMA

E-mail Stampa PDF

Visca5460Nella mattinata di ieri, mercoledì 3 giugno, presso il Circolo Canottieri Aniene, alla presenza del Presidente del CONI, Giovanni Malagò, del Presidente Nazionale USSI, Luigi Ferrajolo, del Segretario Generale del CONI, Roberto Fabbricini, del Presidente del CONI Servizi Franco Chimenti e del Presidente USSI Roma, Jacopo Volpi, la giovane atleta della Sezione Giovanile dell’atletica leggera Fiamme Gialle “G. Simoni”, Carolina Visca, è stata premiata dal Gruppo Romano dell’Unione Stampa Sportiva Italiana.

Nata a Roma il 31 maggio del 2000, Carolina Visca vive a Rocca di Papa (RM) e frequenta il 1° anno del Liceo Artistico "Paolo Mercuri" di Marino Laziale (RM). Inizia la sua attività nel 2007 con la società “Atletica Castellana” di Frascati, l’anno successivo passa al Club “Atletica Centrale” di Roma. Dal 2010 è tesserata per la Sezione Giovanile di atletica leggera Fiamme Gialle “G.Simoni”. Attualmente gareggia nella categoria “cadette - II anno”.

Carolina incontra a 6 anni la sua attività sportiva a scuola. Fatica con la corsa, si inserisce nella media dei partecipanti che saltano il lungo , emerge subito nel lancio del vortex, mt 21,50 a 7 anni, mt 27,50 a 8, mt 40,30 a 9, mt 51,94 a 10, mt 55,10 a 11, mt 66,10 a 12 e mt 69,60 (miglior prestazione italiana di sempre) a 13 anni.

Nel 2008 papà Alberto, ex atleta della Sezione Giovanile Fiamme Gialle di atletica leggera, preparatore e tecnico di Carolina, si rivolse al suo ex allenatore Valter Rizzi (allora tecnico delle Fiamme Gialle) che prese a cuore il destino sportivo della ragazza e avviò il papà-allenatore in un percorso che, con semplici ma efficaci nozioni e controlli sul lavoro svolto, nei 7 giorni su 7 di attività ludico motoria, alternando giochi sportivi e piccole sedute di tecnica in diverse discipline dell'atletica, portò da lì a breve a risultati molto soddisfacenti, sia per la specialità preferita che per altre specialità.

Il programma sportivo, il riscontro dei risultati ed il buon rendimento scolastico soddisfaceva e gratificava la giovane atleta. Nel susseguirsi degli anni sono state migliorate tutte le prestazioni individuali in diverse specialità ed il lancio del vortex ha avvolto la giovane atleta in un velo di soddisfazioni battendo di anno in anno i record personali e quelli ottenuti precedentemente da altri atleti in campo nazionale.

Nella categoria cadetti l'atleta Carolina batte 6 volte in 1 anno la Miglior Prestazione Italiana nel lancio del giavellotto da 400 grammi e ottiene con attrezzi più pesanti prestazioni di caratura internazionale nelle liste dei suoi coetanei.

Presso la Sezione Giovanile di atletica leggera Fiamme Gialle “G.Simoni” la ragazza cresce anche grazie alla supervisione del tecnico gialloverde Francesco Pignata con il quale si è stabilito un rapporto costante per le revisioni della tecnica. Nel 2014 ottiene la miglior prestazione mondiale stagionale under 16 e la miglior prestazione italiana cadette nel lancio del giavellotto. Nel 2015 Carolina ha già ribattuto 3 volte il suo record italiano di cadetta e si sta accingendo a buttare giù il muro dei 60 mt. Con il giavellotto da 500 grammi è andata a 23 cm dalla miglior prestazione italiana allieve con la misura di 57,92, mentre con il giavellotto da 600 grammi a 13 anni ha lanciato a mt 45,71. Attualmente è la migliore prestazione stagionale al mondo in questa specialità fra le under 18.

 

(Ufficio Stampa Fiamme Gialle)

 

SABATO 6 GIUGNO IL TROFEO BRAVIN

E-mail Stampa PDF

trofeo bravin 1Puntuale come ormai accade da 48 anni, sabato 6 giugno allo stadio della Farnesina di Roma, si rinnova l’appuntamento con il Trofeo Giorgio Bravin, storica manifestazione giovanile di atletica leggera organizzata dall’Asi, evento che è di gran lunga al primo posto in Italia per longevità e continuità.


Anche quest’anno è prevista la partecipazione di oltre 500 atleti provenienti da varie regioni d'Italia delle categorie cadetti e allievi.
Per la prima volta la manifestazione allarga all’attività Paralimpica. In collaborazione con la Fispes saranno organizzate due gare sulla distanza dei 100 metri, maschili e femminili, riservati ai portatori di handicap.


Il trofeo G.Bravin, a livello individuale, verrà assegnato ai migliori risultati tecnici della categoria allievi/e e cadetti/e. Verranno inoltre premiate le società che otterranno i migliori risultati nelle quattro categorie. Saranno stilate quattro classifiche, in ogni gara saranno assegnati 10 punti al primo 9 al secondo a scalare fino al decimo che avrà un punto come tutti gli altri atleti classificati. La somma dei punti ottenuti determinerà la graduatoria finale.

Nel corso della sua lunghissima e prestigiosa storia, al trofeo Bravin hanno partecipato e vinto atleti che hanno segnato l’epopea migliore dell’atletica italiana da Pietro Mennea a Gabriella Dorio, da Francesco Panetta ad Alessandro Lambruschini, da Franco Fava a Fabrizio Donato tanto per citare i nomi di maggior appeal. Una storia costellata di grandi  personaggi per un meeting che , dopo i fasti degli anni ‘70 e ’80, ha avuto un periodo di stasi negli anni ’90, per poi ritrovare nuovo vigore nelle ultime stagioni con un incremento notevole dal punto di vista della partecipazione e dei risultati.

Le gare avranno inizio alle 14.00 con la prova del martello allievi e si concluderanno alle 20.30 con la gara della staffetta 4X100 allievi.

 

(Ufficio Stampa Trofeo Bravin - Luca Montebelli)

 

 

PAOLETTA SUPER NEL GIORNO RUNFEST

E-mail Stampa PDF

RunFestStadioMarmiNel giorno di inaugurazione del villaggio RunFest a Roma, nella suggestiva cornice del Parco del Foro Italico, arrivano dall’Umbria, e precisamente dal meeting di Orvieto “VI Memorial Luca Coscioni”, splendide notizie per alcune atlete di primo piano cresciute nella nostra regione.

Eccellente a tal proposito lo sprint da 11.41 di Jessica Paoletta (Esercito) sui 100 metri, crono che ritocca di otto centesimi il personale della velocista romana, stabilito proprio sulla pista umbra un anno fa, e che fa salire l’azzurra dal 22° al 7° posto nelle graduatorie italiane di sempre sulla distanza. Alle sue spalle si mette in mostra anche la neo-compagna di squadra di origine toscana Irene Siragusa, con 11.57, a precedere altre due facce note nello sprint laziale Audrey Alloh (Fiamme Azzurre) e Ilenia Draisci (Esercito), al traguardo rispettivamente in 11.70 e 11.71.

Un quasi primato personale sui 400 metri arriva sui 400 metri per Benedicta Chigbolu (Esercito), capace di un notevole 52.51 ad appena 12 centesimi dal proprio primato personale. Per la velocista della 4x400 azzurra, da qualche anno di casa a Rieti assieme al fidanzato Matteo Galvan sotto lo sguardo della propria allenatrice Maria Chiara Milardi, si tratta del secondo tempo mai corso in carriera sul giro di pista. Una gara in cui si è rivista anche l’ex primatista italiana della distanza, Daniela Reina (SS Lazio Atletica), al traguardo in 55.80.

Sempre da Orvieto, miglior tempo stagionale sui 100 metri per Francesco Basciani (Fiamme Gialle) con 10.59 in batteria, per poi mollare non riuscire a ripetersi in finale, corsa in 10.71. Sempre in chiave gialloverde si distingua ancora nel disco Giovanni Faloci, con un miglior lancio da 58.87. Nell’asta infine Alessandro Sinno (Aeronautica) si ferma a 5,25, superato al secondo tentativo per poi arrendersi a quota 5.40. Di assoluto valore anche il quarto posto di Mohamed Abdikadar (Studentesca Ca.Ri.Ri) sui 3000 siepi conclusi in 8:45.33.

Intanto nella Capitale quest'oggi ha preso il via il villaggio RunFest, iniziativa che già nella giornata di apertura (proseguirà fino al 4 giugno) ha fatto registrare un gran numero di presenze. Stand, convegni, ed attività di ogni genere collegate alla corsa ed all’atletica leggera, hanno vivacizzato tutto il parco del Foro Italico, con la pista dello Stadio dei Marmi palcoscenico di gran fascino prima per il Trofeo giovanile Interforze, vinto dall'Esercito Sport&Giovani, quindi per gli allenamenti dei campioni che saranno in pista al Golden Gala il prossimo 4 giugno. Molto apprezzata da parte del pubblico della RunFest anche la presenza di diversi testimonial azzurri, tra cui il bronzo olimpico nel triplo Fabrizio Donato, la campionessa europea dei 400 Libania Grenot, e l’argento europeo indoor sui 60hs Veronica Borsi.

RISULTATI TROFEO INTERFORZE

 

S.P.

 

Nella foto: Un momento della Run Fest (Foto S. Proietti/Fidal Lazio)

 

Ultimo aggiornamento Venerdì 05 Giugno 2015 11:42

FIAMME GIALLE TERZE IN EUROPA

E-mail Stampa PDF

ffggcoppacampioni2013I migliori complimenti da parte di tutto il Comitato Regionale Fidal Lazio alla squadra delle Fiamme Gialle, terza nella Coppa Europa per club disputata nel weekend a Mersin, in Turchia. I finanzieri si sono piazzati alle spalle degli spagnoli del Playas de Castellon per sole due lunghezze, a pari punti con i turchi dell’Enka, alla fine secondi per un maggior numero di vittorie. Per la compagine ostiense, che aveva vinto la Coppa Italia nel 2014, si tratta del quarto podio consecutivo nella manifestazione, dopo il tris di successi negli anni precedenti.

L'ARTICOLO SU FIDAL.IT

 


Nella foto: la formazione delle Fiamme Gialle vittoriosa nel 2013 (Archivio Fidal Lazio)

Pagina 5 di 64