here downloads click here downloads 10 download Web Site downloads download 2012 download all time downloads homepage here

www.fidallazio.org

Notizie

L'atletica in festa a Cecchina per la quarta prova del Trofeo Athletics

E-mail Stampa PDF

fidal roma sudGiornata intensa e irradiata da un piacevole sole quella che si è svolta a Cecchina, sede di svolgimento della penultima prova del Trofeo “Athletics” giunto ormai verso la conclusione. Domenica all’insegna delle prove multiple con le gare combinate riservate agli Esordienti C/B/A e ai Ragazzi/e. Il Biathlon per i più piccoli vedeva in programma la velocità, con i 50mt e il salto in lungo. Tra gli Es.C il campioncino di giornata è Ricci Gabriele (Atl.Roma Sud), tallonato al 2°posto da Riccardo Natarelli (Lib.Castelgandolfo-Albano) e dal compagno di squadra Andrea Altieri, in 3^posizione con 315 punti.

Al femminile Giordana Gamberoni (Lib.Castelgandolfo-Albano) si aggiudica il miglior punteggio, 691 punti, stesso club anche per la seconda, Giada Carducci con 489 punti. Salendo di una categoria troviamo gli Es.B, è Chicca Lorenzo (Lib.Castelgandolfo-Albano) a imprimere il sigillo della vittoria, seguito da Panunzi Alessandro dell’Atletica Sabatina e da Diego Carlotta dell’Atletica Cecchina.

Tra le bimbe, tenacia e talento premiano l’atleta di casa, Alice Calvaruso, ben 977 punti per lei; tandem per il 2° e 3° posto con Alba Barbati e Maria Fiore della Libertas Castelgandolfo-Albano. Triathlon invece per gli Es.A chiamati a cimentarsi su 3 prove: 50mt, 300mt e Vortex. Tra i maschi, dominatore assoluto è David Tesei (Olimpia Nettuno) con Rosu Denis (Atl.San Cesareo) bravo secondo, capace a limitare i danni e a conquistare 1232 punti.

Si viaggia su punteggi altissimi anche tra le Es.A, solo 60 i punti con cui Elena Pescatore (S.S.Lazio Atl.leggera) ha avuto la meglio su Giorgia Lucarelli (Colleferro Atletica), 1692 punti della 1^ contro i 1634 della seconda. Gare valide come Campionato Provinciale di Prove multiple anche per la categoria Ragazzi/e, impegnati a coprire 3 prove: 60mt, 300mt e Peso Kg2.

A vincere tra i Ragazzi è Guerra Francesco (Atl.Frascati), con 1655 punti, al 2°gradino troviamo Elia Chiaffitelli (Atl.Cecchina), e al 3° l’atleta della Run Forever Aprilia, Luca Palmieri. Tra le Ragazze è ancora Michela Pompei (Lib.Castelgandolfo-Albano) a primeggiare con 2161 punti, seguita dalla frascatana Dalia Di Giambattista  e da Parruccini Federica dell’Atl.Sabatina.

Pista e pedane hanno invece visto protagonisti i Cadetti e le Cadette, chiamati a scegliere tra le 5 prove in programma: 80mt, 300mt, Alto, Triplo e 2000mt. Tra gli uomini tris dell’Atletica Cecchina negli 80mt con Joele Marrone, Manuel Santelli e Andrea Cursietti. Nei 300mt si aggiudica la gara, Riccardo Filippini (Lib.Castelgandolfo-Albano) con 38.99; nell’Alto ancora l’Atletica Cecchina in evidenza con Davide Scagnoli, 1°con 1.53mt e Manuel Santelli, 2°con la misura di 1.45mt. Solo 2 gli atleti presenti nella gara di Triplo, 10.88mt la misura del vincitore, il frascatano Filippo Pizziconi, 10.66 quella del 2° Davide Scagnoli (Atl.Cecchina).

Unico concorrente nei 2000mt, Mattia de Angelis dell’Atletica Anzio che termina la sua fatica in 6:42.98. Passando alle cadette sprinta veloce la poliedrica Giulia Poeta (Atl.Cecchina) che va a vincere gli 80mt in 10.81 e coglie anche un 2°posto sui 300mt, vinti da Viola Valori dell’Atletica Frascati  in 43.45. Nell’Alto è Michela Fagiolo (Atl.Aurora Segni) ad ottenere il miglior risultato, 1.35mt; si ferma invece a 1.30mt la 2^classificata, Ilenia Salvatori della S.S.Lazio Atletica leggera. Nel Triplo a balzare più lontano è Chiara Graziani (Atl.Frascati), 10.58mt per lei, 11cm meglio di Martina Colagrossi (Lib.Castelgandolfo-Albano), seconda con 10.47mt. Cospicua partecipazione  nei 2000mt cadette, con Erika Fabiani (Atl.Frascati) che stravince la gara con il tempo di 6:55.91 e porta a casa la vittoria a discapito dell’altrettanto quotata Ilenia Crupi (Atl.San Cesareo), che deve accontentarsi del 2°posto con il crono di 7:07.34. Prossimo appuntamento a Pomezia, il 7 giugno, per l’attesa finalissima del Trofeo “Athletics”.

Dal sito Fidal Roma Sud Benedetta Bagaglini

Ultimo aggiornamento Martedì 03 Giugno 2014 08:13

Conclusa alla Farnesina la seconda giornata dei Campionati Assoluti Regionali

E-mail Stampa PDF

zerradLa Farnesina ha vissuto oggi la seconda giornata del campionato individuale di juniores, promesse dopo la giornata inaugurale di Rieti. Vince i 200 Valerio Rosichini (Fiamme Galle) che sprinta in 21.65 davanti ad una coppia dell’Acsi Campidoglio Palatino, Matteo Iachini e Thomas Manfredi i quali salgono sul podio rispettivamente con i tempi di 21.85 e 21.94. Nel doppio giro di pista è ancora un atleta dell’ Acsi Campidoglio Palatino a segnare il miglior tempo. Mohamed Zerrad vince con il tempo di 1:53.85 davanti a Lorenzo Cacciamani e Casimiro Scisicione , entrambi atleti della E.Servizi Atletica Futura Roma che arrivano al traguardo rispettivamente in 1:55.29 e 1:55.30. Nella prova dei 5000 miglior tempo per Alberto Montorio (Aeronautica Militare) che chiude i cinque chilometri in pista con il tempo di 14:34.53 precedendo Bernardino Chiarelli e Angelo Iannelli, alfieri delle Fiamme Azzurre, che completano in 14:39.06 e 14:46.88. Silvio Riccardo Rasile (Studentesca Ca.Ri.Ri.) vince in 57.12 battendo Lorenzo Di Bari (RCF Roma Sud) il cui tempo è 58.61, al terzo posto troviamo Jorge Moreno Molestina (Giovanni Scavo 2000) in 59.94. Lo junior Lorenzo Carlone (Studentesca Ca.Ri.Ri.) è primo nella gara di salto in alto valicando l’asticella a quota 1,96 davanti al pari età Andrea Bartoli (Fiamme Gialle G.Simoni) secondo con 1,92, terzo Antonio Polidori (Polisportiva IUSM) con 1,70. Altro junior al primo posto nel lungo, Matteo Mantua (Fiamme Gialle G.Simoni) che vince con un balzo di 6,88. Al secondo posto troviamo Riccardo Susanna (Studentesca Ca.Ri.Ri.) che atterra a 5,59. Terza moneta per Alessio Canu (E.Servizi Atletica Futura Roma) con la stessa misura. L’allievo Emanuele Bilancino (Intesatletica) scaglia il peso da 5 kg a 13,69 mentre la gara juniores (peso da 6 kg) è vinta da Maksymilian Chorazy (E.Servizi Atletica Futura Roma) che manda l’attrezzo a 14.43. Al secondo posto va a Carlo Gransinigh (Tirreno Atletica Civitavecchia) con 11,64. Paolo Verdi , promessa dell’Olimpia Atletica Nettuno, vince la prova dei grandi con 10,96 seguito da Francesco Scaringi (RCF Roma Sud) che lancia a 10,72. Al terzo posto Pierfrancesco Rocchi (Polisportiva IUSM) con 10,71. Il vincitore del lancio del martello è Roberto Iazzetta (Intesatletica) con 52,58 poi Francesco Scaringi (RCF Roma Sud) che si ferma a 34,80, alle loro spalle Mauro Acerra (Polisportiva Iusm) con la misura di 32,23. Fra gli junior si impone Marco Cozzoli (Studentesca Ca.Ri.Ri.) con la miglior prestazione della giornata, 58,38 poi l’umbro Michele Mencarelli con 58,21 e al gradino più basso del podio Mirko Franceschetti (Intesatletica) con 56,70. Atletica dei Gelsi (Matteo Fusetti, Alessio Sabusco, Cristiano Della Longa, Daniel Carloni Daniele) è prima nella 4X400 in 3:42.08, al secondo posto la Roma Acquacetosa (Giorgio Grassi, Sebastiano Antonuccio, Alex Khalil, Marco Leone) con il tempo di 3:42.12. Le gare femminili fanno registrare il successo nei 200 metri della sprinter della Forestale Giulia Arcioni che vince in 24.08 seguita dalla junior dell’Acsi Italia Atletica Giovanna De Andreis che chiude in 24.60. Al terzo posto Francesca Romana Cattaneo (SS Lazio Atletica Leggera) in 25.25. Fabiana Panei, promessa dell’Acsi Italia Atletica va a vincere la gara degli 800 sprintando nel doppio giro in 2:15.57. Alle spalle Erika Picher (Studentesca Ca.Ri.Ri.) in 2:15.82 e Consuelo Ciotoli (Roma Acquacetosa) che finisce con il tempo di 2:15.99. La junior Nicoletta Cerracchi (Olimpia Atletica Nettuno) va a prendersi la gara dei 5000 in 18:16.47 staccando Lorella Pagliacci (Tirreno Atletica Civitavecchia) seconda in 18:54.80. Terzo posto a Angelica Appuzzo (Acsi Italia Atletica) con il tempo di 18:59.51. Priscilla Carlini (Acsi Italia Atletica) firma la gara dei 400 hs. fermando il tempo a 1:03.38, seconda si piazza l’allieva Anna Gresta (Roma Acquacetosa) in 10:05.72. Lucia Spitale (SS Lazio Atletica Leggera) è terza con il tempo di 1:09.55. 3,30 consentono alla junior della Studentesca C.Ri.Ri. Sofia Martini di vincere la gara dell’asta. Dieci centimetri in meno per Giulia Crivelli (Acsi Campidoglio Palatino) che troviamo al secondo posto, al terzo Giada Valle (RCF Roma Sud) sempre con la misura di 3,20. Sono due allieve della Studentesca Ca.Ri.Ri. a conseguire le migliori misure del lungo, Alessandra Antonacci e Virginia Calabrò, rispettivamente con 5,55 e 5,33. Terza Ilaria Nardelli (Fiamme Gialle G.Simoni) con 4,97. Michela Colli (Polisportiva IUSM) fa sua la gara del disco con un lancio di 36,09. Ai posti d’onore Carmela Guaglione (Acsi Italia Atletica) con 34,80 e Giulia Concilio(Acsi Campidoglio Palatino) con 32,56.

Fiamme Gialle e Roma 6 Villa Gordiani al comando delle classifiche provinciali ragazzi/e

E-mail Stampa PDF

farnesinaOggi alla Farnesina di scena i ragazzi per la seconda fase del campionato provinciale, manifestazione organizzata dal CP di Roma che ha visto una nutrita partecipazione di atleti e risultati all’altezza delle aspettative.

Nelle gare maschili Claudio Bisegna (Kronos Roma Quattro) va a vincere i 60 piani in 7.94, nettamente al di sotto del suo personale, mentre Soaphin Frigerio (Romatletica) giunge secondo in 9.97, terzo è Andra Campisano (Fiamme Gialle G.Simoni) che chiude il suo sprint in 8.14.

Francesco Bargiacchi (Roma 6 Villa Gordiani) è il più veloce nei 600 mt. vinti 1:40.97, oltre 5 decimi al di sotto del suo precedente limite, precedendo Luigi Castagna (Villa Flaminia Sport) che segna 1:41.30, sul gradino più basso del podio Samuele Pitti (Esercito Sport&Giovani) in 1:42.56.

Andrea Frulio (Fiamme Gialle G.Simoni) è il protagonista della prova dell’alto che lo vede al primo posto con 1,52, misura superata al secondo tentativo. Con 1,40 è secondo Lorenzo Benati (Atletica dei Gelsi) mentre Chrisitan Kappler (Fiamme Gialle G.Simoni) è terzo con 1,37.

Giovanni Liotta (Fiamme Gialle G.Simoni) è il vincitore della gara del quadruplo atterrando a 12,29, segue Lorenzo Piersanti (Sportrace) con la misura di 12,04. Podio anche per Ednaldo Di Giacomo (Romatletica) che segna 11,88.

Simone Piepoli (Roma XIII) scaglia il peso da 2 chili a14,05, frantumando il suo best record e prendendosi la vittoria davanti a Chrisitan Kappler (Fiamme Gialle G.Simoni) che fa scendere l’attrezzo a 13,44, poi Alessandro Galli (Esercito Sport&Giovani) con 12,65.

Andrea Campisano (Fiamme Gialle G.Simoni) sprinta sui 200hs imponendosi in 27.83 battendo il personale e lasciandosi alle spalle Lorenzo Simonelli (Esercito Sport&Giovani) che chiude la prova in 29.74 davanti a Riccardo Riccioni (Roma Acquacetosa) che ferma i cronometri a 30.56 .

La staffetta 4X100 della Romatletica (Leonardo Pirotti, Endaldo Di Giacomo, Paolo Nizza Izquierdo, Sopheain Frigerio) si impone in 53.94 davanti al quartetto dell’Esercito Sport&Giovani (Giacomo Foffo, Alessandro Galli, Samuele Pitti, Lorenzo Simonelli) che chiude in 29.74 chiudono al terzo posto i quattro della Roma 6 Villa Gordiani (Francesco Bargiacchi, Alessio Terminiello, Luca Coddetta Massimo Edos) con il tempo di 55.96.

Nelle gare femminili Chiara Gherardi (Giovanni Scavo 2000) fa suo lo sprint dei 60 mt. in 8.50, tre decimi al di sotto della sua miglior precedente prestazione, battendo Alessia Cappabianca (Esercito Sport&Giovani) che chiude in 8.79, segue Francesca La Greca (Roma 6 Villa Gordiani) in 8.80.

Lavinia Marchese (Mos Maiorum) è prima in 1:44.19 nei 600 mt., anche lei al personal best, seconda Alice Truzzi (Roma 6 Villa Gordiani) in1:46.78, terza Roberta Cappiello (Esercito Sport&Giovani) in 1:49.27.

Nel quadruplo il successo è arriso a Giorgia Gori (Esercito Spor&Giovani) che con 11,05 mette in riga Virginia Fiori (Fiamme Gialle G.Simoni) seconda con la misura di 10,97 mentre al terzo posto troviamo Eleonora Orlandi (SS Lazio Atletica Leggera) con 10,91.

Nel salto in alto troviamo al primo posto Caterina Papi (Lyceum Ostia) che salta 1,50 dopo tre prove e fallisce successivamente 1,52. Posto d’onore a Cecilia Marinaro (Roma 6 Villa Gordiani) che valica ad 1,34, terza Elisa Leardi (Sportrace) anche lei sopra 1,34.

Virginia Fiori (Fiamme Gialle G.Simoni) vince la prova il peso (2 kg.) mandando l’attrezzo a 8,96, 86 cm oltre il suo precedente limite. Piazza d’onore per Aurora Rizzelli (Sportrace) con 8,44, segue Rachele Castoro (Lyceum Ostia) con 8,16.

Emily Chiusolo (Sportrace) sprinta nei 200 hs. con il tempo di 31,27, seconda Carolina Appiotti (Roma 6 Villa Gordiani) con 31.59, terza Giuli Valletti (Fiamme Gialle G.Simoni) che fa riscontrare 32.41.

Nella 4X100 è la Roma 6 Villa Gordiani a fare doppietta portando ai primi due posti due formazioni vincono Carolina Appiotti, Martina Santambrogio, Lavinia Corsi, e Francesca La Greca con il tempo di 56.45, precedendo le compagne di squadra Giulia Mealli, Cecilia Marinaro, Elena Orsi e Erika Di Marco che sprintano in 57.59. Terze le ragazze della Lyceum Ostia (Elisa Morganti, Marta Perfetti, Maria Vittoria Granata, Chiara Rossi) con il tempo di 57.59.

Nella classifica maschile comandano le Fiamme Gialle G. Simoni con 8886 punti davanti all’Esercito Sport&Giovani con 8376 e alla Romatletica con 7816.

Fra le ragazze prima la Roma 6 Villa Gordiani con 9564 poi le Fiamme Gialle G. Simoni con 9515, terza la Lyceum Ostia con 8519.

Rieti: il maltempo frena i campionati regionali

E-mail Stampa PDF

riparelliIl maltempo a Rieti non ha certo reso agevole il compito degli atleti che si sono cimentati a Rieti nella prima giornata del Campionato Regionale Individuale. Rinviate diverse le prove che saranno recuperate nel pomeriggio del 2 giugno. Nella gara dei 100 metri spunta l’esperienza di Jacques Riparelli (Aeronautica Militare) che vince in 10.51 davanti allo junior Alessandro Ramadori (Fiamme Gialle G.Simoni) secondo in 11.03, terza piazza all’altro Nicolò Romano (Acsi Campidoglio Palatino) che finisce in 11,19. Nel giro di pista è ancora uno junior in evidenza, Simone Serafini (Rcf Roma Sud) che va a vincere in 49,20. Secondo posto a Gianluca Martino (Studentesca Ca.Ri.Ri.) che finisce in 49.33. Al terzo posto troviamo Emanuele Falco (Acsi Campidoglio Palatino) in 49.71. Mohamed Zerrad (Acsi Campidoglio Palatino) domina la prova dei 1500 finendo in 4:00.57, seguono Lorenzo Bufalino (Studentesca Ca.Ri.Ri.) in 4:02.85 e Pietro Leone (RCF Roma Sud) in 4:02.93. Simone Pasquali (Atletica Colosseo 2000), categoria juniores è il padrone dei 3000 siepi, gara vinta in 10:21.88, nei posti d’onore troviamo Domenico Salviani (E.Servizi Atletica Futura Roma) in 10:33.01 e Liviu Agache (Studentesca Ca.Ri.Ri.) con il tempo di 10:41.08. Nelle gare riservate agli junior nei 110 hs vince Alessandro Tartaglione (Intesatletica) in 14.71, seguito da Leonardo Bizzoni (Studentesca Ca.Ri.Ri.) con 14.78 e Lorenzo Di Bari (E.Servizi Atletica Futura Roma) con il tempo di 15.23, mentre nel giavellotto è vincente il lancio di 70,83 di Joseph Figliolini (Studentesca Ca.Ri.Ri.), lontanissimi gli altri. Giovanni Bellini (Studentesca Ca.Ri.Ri.) che è secondo con 54,96. Al terzo posto Carlo Gransinigh (Tirreno Atletica Civitavecchia) che si ferma a 44,60. Nelle gare femminili doppietta dell’Acsi Italia Atletica nei 100. Prima e seconda le due junior De Andreis. Vince Elisabetta in 12.24 davanti a Giovanna che chiude in 12.31. Al terzo posto si piazza Francesca Romana Cattaneo (SS Lazio Atletica Leggera) che ferma il tempo a 12.38. Nicolina Altimari promessa della Studentesca Ca.Ri.Ri. vince i 400 in 57.87 precedendo Elisabetta Sisti (Acsi Italia Atletica) che chiude in 57.63. Al terzo posto si classifica Eleonora Checherita (Tirreno Atletica Civitavecchia) in 59.34. Nei 1500 bella performance di Sofia Aguzzi (Studentesca Ca.Ri.Ri.) che si impone in 4:42.91 precedendo Alessia Manfredelli (Pol.Iusm) il cui riscontro è 4:45.98, terza Giulia Zonfrilli (Studentesca Ca.Ri.Ri.) in 4:49.16. Sulle siepi successo della promessa Sveva Fascetti (Studentesca Ca.Ri.Ri.) con il tempo di 10:44.48. Alexandra Levchuk (SS Lazio Atletica Leggera) si piazza alle sue spalle in 12:04.23, al terzo posto giunge Francesca Assogna (Acsi Italia Atletica) in 12:47.43. Carmela Guaglianone (Acsi Italia Atletica) vince il peso con la misura di 10,65 al posto d’onore Elena Vari (Intesatletica) con 9,84. La junior Federica Casini (Acsi Italia Atletica) è prima nella gara del martello con 48,59, seconda piazza per Rosita Ficarola (Intesatletica) che lancia a 34,08.

Campionati italiani prove multiple: dopo la prima giornata Ricali al comando, Calvi secondo

E-mail Stampa PDF

ricaliCecilia Ricali, atleta di punta delle Fiamme Azzurre, è prima nella classifica dell’eptatlhon nella prima giornata dei campionati italiani di prove multiple in corso di svolgimento a Lana in provincia di Bolzano . L’atleta di Voghera precede con 3134 punti la promessa dell’Acsi Italia Atletica Flavia Nasella seconda con 2124. La Ricali ha vinto i 100 hs. in 14.38, nella stessa gara Nasella è quarta in 14.80, l’atleta delle Fiamme Azzurre ha dominato anche l’alto superando l’asticella a quota 1,69 (Nasella 3^ con 1,63), seconda nel peso con 11,37 (Nasella 3^ con 11,00). Flavia Nasella si impone invece nei 200 andando a sprintare in 24,97. In questa prova la Ricali è sesta. Nel decathlon tiene alta la bandiera laziale il campione italiano Michele Calvi (Esercito), che dopo la prima giornata è secondo con 3744 punti alle spalle del lombardo Simone Caroli che guida nettamente con 3498 punti. Calvi ha vinto la prova del peso scagliando a 14,33, è 5° nell’alto con 1,87, è secondo nei 100 con 11,12, quarto nel lungo con 6,81, quarto nel giro di pista in 52.45. Il reatino della Ca.Ri.Ri. Roberto Paoluzzi occupa la quarta posizione della classifica con 3561 a soli tre punti dal terzo posto ed ha speranze domani di salire sul podio

Ultimo aggiornamento Sabato 31 Maggio 2014 23:38

47° Trofeo Bravin: 350 atleti da tutta Italia e performance di grande livello nonostante la pioggia

E-mail Stampa PDF

2000 cadettiPiù di 350 atleti provenienti da 12 regioni italiane hanno onorato la 47^ edizione del Trofeo Bravin di atletica leggera, storica manifestazione giovanile organizzata dall’ASI che ha avuto come teatro lo Stadio della Farnesina di Roma. Nonostante i ripetuti scrosci di pioggia le gare di oggi hanno regalato risultati di buon livello. Da segnalare il 65,90 nel lancio del martello Cadetti dell’atleta delle Fiamme Gialle Simoni, Omar Chirico che ha demolito il suo precedente limite personale. Conferma su eccellenti standard anche per Carolina Visca, che domenica scorsa si è appropriata del record italiano cadette del giavellotto scagliando a 51,87, la quale anche nell’occasione è andata oltre i 50 mt. facendo scendere l’attrezzo a 50,06. Nelle prove in pista il circoletto rosso lo merita Angela Brandstetter (Asi Atletica Breganze) che ha corso i 300 ostacoli in 47.34 Fra gli allievi da segnalare il 60,68 nel giavellotto dell’ascolano Simone Comini. Al termine delle gare la soddisfazione degli organizzatori. “Oggi-ha dichiarato Sandro Giorgi-l’atletica giovanile ha dimostrato che, nonostante i mille problemi, esiste una base solida su cui lavorare. Questi ragazzi, giunti a Roma così numerosi,hanno onorato il Trofeo Bravin. La speranza è che si creino i presupposti per far loro proseguire l’attività anche quando saranno saliranno di categoria”.

A Baku anche De Blasio, 10° nel martello, si guadagna la qualificazione per le Olimpiadi Giovanili

E-mail Stampa PDF

tizianodiblasio12Dopo la qualificazione di Valentina Kalmykova anche Tiziano Di Blasio martellista delle Fiamme Gialle G.Simoni si guadagna la qualificazione per le Olimpiadi Giovanili di Nanjing giungendo 10° in finale con la misura di  65.72.

Valentina Kalmykova a Baku con 12,52 si qualifica nella finale del triplo e batte il record regionale

E-mail Stampa PDF

kalmykova 12Valentina Kalmykova, ai trials Europei di Baku che danno l'accesso alle Olimpiadi giovanili, accede alla finale del triplo  con una grande prestazione, l'ottava misura, un 12,52, che stabilisce il nuovo primato regionale.
Domani la finale alle 16 (13 ora italiana) che permetterà, alle prime nove .
Le prime nove guadagnano il posto in squadra con l'Europa per Nanjing.

Ultimo aggiornamento Sabato 31 Maggio 2014 19:26

Finali Studenteschi: a L'Aquila Proietti e Mansutti sul gradino più alto del podio

E-mail Stampa PDF

laquilaBelle prestazioni sono arrivate per gli atleti laziali dalle finali nazionali dei Giochi Sudenteschi dell’Aquila che sono saliti sul podio a squadre con la Ricci di Rieti che ha centrato il podio nella categoria Cadette mentre la squadra maschile dello stesso istituto ha finito al settimo posto.Cadetti Ricci Rieti settimi
Nella categoria allieve ad un passo dal podio lo Scientifico di Rieti che ha centrato il quarto posto mentre i pari età dell’ ITIS Rieti sono. settimi
Fra i campioni individuali il Lazio ha portato a casa i titoli di campione italiano di
Andrea Proietti (Rosatelli Rieti, classe 99) Campione Italiano Allievi che ha scagliato il peso da 5k a 16,34,so a pochi centimetri dal primato italiano Cadetti.

Nei 3.000 di marcia Simone Mansutti (LS GG Grassi Latina) è sul gradino più alto del podio grazie ad una performance che fa fermare i cronometri a 13:11.65.
Virginia Calabro (Liceo Classico Virgilio Roma) è bronzo nel lungo Allieve saltando 5,38
Dominic Rossi (Rieti) con 10:26.27 è bronzo nella 2 km di marcia cadetti.

Sabato 31 alla Farnesina la 47^ edizione del Trofeo Bravin

E-mail Stampa PDF

bravinnnnnSarà lo stadio della Farnesina di Roma, sabato 31 maggio ad ospitare del Trofeo Giorgio Bravin, storica manifestazione di atletica leggera riservata alle categorie giovanili organizzata dall’Asi, che quest’anno festeggia la 47^ edizione collocandosi di gran lunga al primo posto in Italia per longevità e continuità Oltre 500 atleti provenienti da varie regioni d'Italia daranno vita alle gare in programma che avranno inizio alle ore 15,00. Prevista, oltre alla grande partecipazione, la presenza di molti atleti che sono ai primi posti della graduatoria nazionale nelle varie specialità in programma. Nel corso della sua lunghissima e prestigiosa storia hanno partecipato e vinto atleti che hanno segnato l’epopea migliore dell’atletica italiana da Pietro Mennea a Gabriella Dorio, da Francesco Panetta ad Alessandro Lambruschini, da Franco Fava a Fabrizio Donato tanto per citare i nomi di maggior appeal. Una storia costellata di grandi  personaggi per un meeting che , dopo i fasti degli anni ‘70 e ’80, ha avuto un periodo di stasi negli anni ’90, per poi ritrovare nuovo vigore nelle ultime stagioni con un incremento notevole dal punto di vista della partecipazione e dei risultati.

REGOLAMENTO-

Associazioni Sportive e Sociali Italiane, con la collaborazione del Comitato Regionale Laziale della Fidal e del Comitato Provinciale dell’Asi organizzano il 47^ Trofeo Giorgio Bravin, gara nazionale di atletica leggera riservato alle categorie giovanili. La manifestazione si svolgerà a Roma presso lo Stadio della Farnesina in Via Maresciallo Caviglia 29 sabato 31 maggio 2014 Potranno partecipare atleti ed atlete tesserate alla FIDAL per l'anno 2014 e ogni atleta potrà essere iscritto a due gare individuali più la staffetta. Gli atleti delle categorie allievi e allieve dovranno aver conseguito i minimi di partecipazione previsti dal presente regolamento. Le società del Lazio e le Società affiliate all’Asi hanno facoltà di iscrivere in ogni gara 1 atleta senza il minimo. Programma gare: ESORDIENTI M/F: 60 – LUNGO (solo per la provincia di Roma) CADETTE : 80 - 300 – 1000 - 300hs - ALTO – TRIPLO - PESO - GIAVELLOTTO - 4X100 CADETTI: 80 - 300 – 2000 - 300HS – ALTO – TRIPLO - PESO – DISCO – MARTELLO - 4X100 ALLIEVE : 100hs (s.m) – 100 (13.00) – 400 (s.m.) –1500 (4.50.0 ) - ALTO (1,48) – LUNGO (4,90) - PESO (9,50) – DISCO (s.m.) ALLIEVI : 110hs (sm) - 100 (11,70) – 400 (53.50) - 1500 (4.30.0) – LUNGO (6.00) – ALTO (1,70) – PESO (11,60) – GIAVELLOTTO (37,00)

Le iscrizioni dovranno essere inviate con procedura on-line attraverso il sito della Fidal nella sezione Servizi on line, codice 4605 entro il 29 maggio 2014. Per eventuali problemi scrivere a Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. Tutte le iscrizioni dovranno essere confermate 60 minuti prima dell’inizio della gara Tutte le gare di corsa si disputeranno a serie e la classifica verrà compilata in base ai tempi. Premiazioni e Classifiche Individuali: ai primi sei classificati di ogni gara Ai migliori risultati tecnici della categoria allievi/e e cadetti/e sarà assegnato il Trofeo G. Bravin Di società: saranno stilate quattro classifiche di società (una per ogni categoria prevista). In ogni gara saranno assegnati 10 punti al primo 9 al secondo a scalare fino al decimo che avrà un punto come tutti gli altri atleti classificati. La somma dei punti ottenuti determinerà la classifica di società in ogni categoria. Per quanto non previsto dal presente regolamento, vigono le norme tecnici e statutarie della FIDAL per l’anno in corso. PROGRAMMA ORARIO

ORE 13.30 RITROVO GIURIA E CONCORRENTI (per la gara del martello)

ORE 13.30 14.00 MARTELLO CADETTI 14.00 14.00 RITROVO GIURIA E CONCORRENTI 14.00

15.00 100 hs ALLIEVE ALTO CADETTI TRIPLO CADETTE DISCO ALLIEVE 15.00 15.15 110 hs ALLIEVI 15.15 15.30 80 CADETTE PESO ALLIEVI 15.30 15.50 80 CADETTI TRIPLO CADETTI 15.50 16.15 100 ALLIEVE DISCO CADETTI 16.15 16.30 100 ALLIEVI ALTO CADETTE PESO CADETTI 16.30 16.50 60 ESORDIENTI M/F LUNGO ALLIEVE 16.50 17.10 300 CADETTE GIAVELLOTTO CADETTE 17.10 17.30 300 CADETTI ALTO ALLIEVI PESO ALLIEVE 17.30 17.45 400 ALLIEVE LUNGO ESORDIENTI M/F 17.45 18.00 400 ALLIEVI 18.00 18.20 1000 CADETTE GIAVELLOTTO ALLIEVI 18.20 18.40 2000 CADETTI LUNGO ALLIEVI PESO CADETTE 18.40 19.00 300 hs CADETTE ALTO ALLIEVE 19.00 19.20 300 hs CADETTI 19.20 19.30 1500 ALLIEVE 19.30 19.45 1500 ALLIEVI 19.45 20.00 4x100 CADETTE 20.00 20.15 4x100 CADETTI 20.15

Bando del Corso Nazionale per allenatori 2014 indetto dalla Fidal

E-mail Stampa PDF

fidal3La Fidal, Centro Studi & Ricerche, indice ed organizza un Corso Nazionale di formazione per allenatori (2 ° livello federale) 1.

1 Finalità

Il Corso mira a realizzare una formazi one qualificata con l'obiettivo di preparare una figura tecnica secondo il seguente profilo di competenze definito dal vigente Regolamento dei Tecnici Fidal. L'Allenatore deve essere in grado di:  condurre e progettare l’attività di allenamento di atleti d i ogni fascia di età, con particolare riferimento alla specializzazione giovanile;  collaborare con allenatori specialisti all’identificazione e alla cura dei talenti ;  assistere gli atleti durante le gare e prende le misure necessarie per garantire la sic urezza degli atleti nel rispetto di quanto previsto nei regolamenti statali e federali inerenti l’attività sportiva.

Per il conseguimento del 2 ° livello tecnico federale , nell’ambito del Corso, si prevede l’acquisizione delle abilità e conoscenze – genera li e specifiche – necessarie alle competenze sopraindicate, i cui esiti di apprendimento corrispondono complessivamente a n. 20 crediti formativi .

Il programma didattico del percorso formativo indicherà il numero di crediti acquisibile per i rispettivi mod uli e unità di apprendimento.

2. Destinatari

Il Corso è destinato ad un numero di tecnici fino ad un totale massimo di 60 , verificato il possesso dei requisiti previsti dal presente bando.

3. Requisiti

I candidati dovranno essere in possesso dei seg uenti requisiti:  avere cittadinanza italiana o degli stati membri dell'UE, per i cittadini non comunitari essere in regola con il permesso di soggiorno previsto dalla legge ed in possesso del titolo di studio equiparato a quello necessario per l’ammissio ne al corso;  diploma di scuola media secondaria di secondo grado;  regolare tesseramento e attività presso una società di atletica leggera da almeno due anni con la qualifica di Istruttore, salvo quanto previsto dal regolamento applicativo dei crediti rela tivamente alla formazione universitaria;  non essere stati radiati da una Federazione Sportiva Nazionale o da un Ente di Promozione Sportiva o da una Disciplina Sportiva Associata, Associazione benemerita, né soggetti a provvedimento disciplinare in atto d a parte di organismi riconosciuti dal CONI  non aver riportato nell'ultimo decennio, salva riabilitazione, squalifiche o inibizioni sportive definitive complessivamente superiori ad un anno da parte delle Federazioni sportive nazionali, del CONI, delle Dis cipline Associate e degli Enti di Promozione Sportiva, Associazione benemerita o di Organismi sportivi internazionali riconosciuti;  non aver subito sanzioni di sospensione dall'attività sportiva a seguito dell’accertamento di una violazione Bando Corso Nazionale Allenatori 2014 delle Norme Sp ortive Antidoping del CONI o delle disposizioni del Codice Mondiale Antidoping WADA ;  possesso dei crediti previsti e matura ti per l'ammissione al corso ( n. 3 crediti acquisiti dal 1° aprile 2012 al 26 maggio 2014 )

4. Articolazione del corso

Il piano d i studi viene elaborato sulla base di una suddivisione dei crediti fra abilità individuali e conoscenze per un totale di 20 crediti (6 per le abilità, 14 per le conoscenze).  Il piano di studi è suddiviso secondo moduli di argomenti scientifici generali, metodologici, e su moduli riferiti all'insegnamento delle specialità tecniche dell'atletica leggera  La frequenza è obbligatoria, unitamente alla partecipazione alle attività pratiche. E’ ammessa l'assenza per qualsiasi motivo a non più di 8 ore (4 unità di dattiche o due mezze giornate di lezione), limite oltre il quale si perde il diritto di effettuare l'esame finale per il conseguimento della qualifica. Il tecnico che si assenterà entro il limite suddetto dovrà comunque produrre una relazione sull’argoment o trattato durante le lezioni alle quali non ha assistito.  Per i laureati in Scienze Motorie ed i Diplomati ISEF è giustificata l’assenza al le lezioni relative alle seguenti materie: Fisiologia e Psicologia. L’assenza sarà autorizzata dal Centro Studi FID AL previo invio anticipato da parte del tecnico interessato di relativa certificazione ( Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. ) .  La valutazione finale è espressa dalla Commissione d'esame, con il giudizio globale sulla base dell e competenze acquisite dai candidati .  Il calendario dei moduli e i programmi didattici verranno comunicati in occasione della ufficializzazione degli ammessi al corso.

5. Sessione di esami

La qualifica si consegue superando l ’esame che ha l’obiettivo di valutare le competenze e le capacità di programmazione e conduzione dell’allenamento di atleti nella specializzazione giovanile e che consiste nella valutazione di:  prova scritta svolta al termine della settimana di corso;  programmazione dell’allenamento elaborata in forma scritta ;  colloquio orale. Il colloquio orale e la presentazione della programmazione dell’allenamento si svolgeranno in un fine settimana che si terrà successivamente all’effettuazione del corso . Il conseguimento del livello di Allenat ore avviene tramite il superamento con giudizio finale sufficiente (18/30), scaturito dai punteggi delle singole prove. Chi non fosse in grado di partecipare alla valutazione finale, con valide e documentate motivazioni, potrà essere richiamato alla verifi ca di un corso successivo.

6. Docenti

Il corpo docente è composto da tecnici di riconosciuta professionalità, con esperien ze nazionali ed internazionali e con specifiche caratteristiche curricolari .

7 . Date e Luogo

di svolgimento Il Corso si svolgerà da l 9 al 14 luglio presso l’impianto del CPO CONI di Formia .

8. Modalità di partecipazione

Le domande di amm issione al Corso per Allenatore dovranno pervenire al Comitato Regionale di competenza entro il 16 giugno 2014 . I Fiduciari Tecnici Regionali dovranno provvedere alla verifica dei crediti per la parte di competenza ed alla loro certificazione tramite la firma apposta sulla scheda stessa accanto ad ogni attività verificata. Bando Corso Nazionale Allenatori 2014. I Fiduciari Tecnici Regionali inoltreranno al Centro Studi & Ricerche della FIDAL solo le domande dei Tecnici in possesso dei requisiti e dei crediti validi . I crediti maturati per le attività a carattere nazionale saranno indicati nella scheda e verificati dal Centro Studi .

9 . Quota di partecipazione

La quota di partecipazione al corso è di € 150,00 ( centocinquanta ), comprensiva dei materiali di dattici , da versare secondo le modalità che verranno indicate agli ammessi al Corso. Le spese di viaggio, vitto e alloggio sono a carico dei partecipanti . Il Centro Studi & Ricerche FIDAL comunicherà l e informazioni logistiche ai t ecnici ammessi a partecipare al Corso . 10 . Forma zione Graduatoria La graduatoria dei tecnici ammessi al corso sarà definita valutando i titoli indicati dai candidati nella scheda informativa allegata. Oltre a quanto previsto nei punti 2 e 3 del presente Bando, verranno presi in considerazione titoli relativi al percorso formativo personale, ai ruo li rivestiti in ambito sportivo , a eventuali titoli di produzione scientifica ed a ulteriori esperienze tecniche.

L’elenco degli ammessi sarà diffuso sul sito Fidal entro il 20 giugno 2014 mentre la notifica di ammissione sarà inviata tramite i Comitati Regionali. Gli ammessi dovranno perfezionare l’iscrizione con il pagamento della quota di partecipazione entro il 26 giugno 2014 . Il mancato pagamento comporta la rinuncia al corso .

Dal Cucciolo al fanciullo, appuntamento Martedì 3 giugno a Castelgandolfo

E-mail Stampa PDF

libro pascoMartedì 3 giugno alle ore 17,00 Teatro Uberto Bazzi di Viale Aldo Moro A Castlelgandolfo, presentazione  del libro di Mauro Pascolini e Simona Costa dal titolo "Dal cucciolo al fanciullo, dal giovane al campione". Il seminario è organizzato dal Comitato Provinciale Fidal Roma Sud, in collaborazione con il Centro 
Studi & Ricerche Fidal e dal Comitato Regionale Fidal Lazio. Nell’occasione Francesco Fagnani terrà una lezione dal titolo "Alimentazione e atletica, dall’avviamento all’atletica di alto livello".Saranno interessati gli sportivi, gli allenatori, i genitori, gli atleti, gli amatori, i dirigenti dello sport, ma anche tutti coloro che desiderano saperne di più nei confronti del movimento spontaneo o organizzato, stili di vita, alimentazione, basi necessarie e imprescindibile per procrastinare l'esistenza evolutiva della specie. Seguirà dibattito sugli argomenti contenuti nel libro, la partecipazione varrà a tecnici 0,5 crediti formativi.

 

Il Seminario è aperto gratuitamente a tutti i tecnici, dirigenti e atleti con dibattito conclusivo 

Programma del seminario: 
Ore 17:00 Accredito dei partecipanti 
Ore 17:25 Apertura seminario 
Ore 17:30 Mauro Pascolini: Presentazione del libro dal “Cucciolo al Fanciullo” 
Ore 18:45 Interventi e domande da parte dei corsisti 
Ore 19:00 Francesco Fagnani: Alimentazione e atletica “Dall’avviamento all’atleta di alto livello” 
Ore 20.15 Interventi e domande da parte dei corsisti 
Ore 20.30 Fine Lavori 
 Le iscrizioni potranno essere inviate, entro il 1 Giugno 2014 al seguente indirizzo email:   Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
 

Ultimo aggiornamento Martedì 27 Maggio 2014 08:53

Fiamme Gialle e Cariri protagoniste della finale cadetti/e

E-mail Stampa PDF

farnesinaNella giornata del record italiano nel giavellotto di Carolina Visca sono le Fiamme Gialle G. Simoni in campo maschile, totalizzando 134 punti contro i 125 della Roma 6 Villa Gordiani e 118,5 della Studentesca Ca.Ri.Ri.. In ambito femminile il successo è arriso alla formazione della Studentesca Ca.Ri.Ri. che ha vinto totalizzando 133 punti, posti d’onore per la Roma 6 Villa Gordiani, seconda anche con la compagine femminile, e per la Castlegandolfo-Albano con 114.

Nelle gare della seconda giornata, detto a parte dell’impresa della lanciatrice delle Fiamme Gialle, nei 300 metri bella affermazione di Davide Campana (Atletica Tiburtina) con il tempo di 36.44, che gli vale il personale, seguito da Gioele Catalano (Roma 6 Villa Gordiani) secondo in 37.02, al terzo posto si piazza Marcello Ziyada (Studentesca Ca.Ri.Ri.) in 37.70.

Victor Curcuianu (Roma 6 Villa Gordiani) corre, imponendosi, i 2000 metri in 5:57.41, un tempo che straccia il suo precedente limite sulla distanza. In questa gara si piazza al secondo e terzo posto due atleti delle Fiamme Gialle G.Simoni Mattia Manna (5:57.84) e Giovanni Ceselli (6:01.89).

Mattia Di Panfilo (Atletica Pomezia) ferma il tempo a 13.53 nei 100 hs. salendo sul gradino più alto del podio. Alle sue spalle Marco Cicchetti (SS Lazio Atletica Leggera) in 14.39 e Emmanuel Siano (Atletica Roma Sud) in 14.77.

Sebastian Ticala (Fiamme Gialle G.Simoni) vola a 3,90 dominando la prova l’asta nettamente più in alto dei piazzati, Leonardo Orlandi (SS Lazio Atletica Leggera) 3,40, e Paolo Calabrò (Fiamme Gialle G.Simoni) 3,30.

Paolo Morseletto (Roma 6 Villa Gordiani) va a vincere il triplo con 12,53, nuovo personale, davanti a Lorenzo Iacona (Fiamme Gialle G.Simoni) che atterra 5 centimetri più indietro. Terzo posto per Tommaso Nardizzi (Esercito Sport&Giovani) con la misura di 12,38,

Andrea Proietti (Studentesca Ca.Ri.Ri.) dopo il peso vinto ieri va a prendersi anche il gradino più alto del podio del martello scagliando l’attrezzo a 62,00. Posto d’onore con 61,29 per Omar Chirico (Fiamme Gialle G.Simoni), terzo l’altro atleta delle Fiamme Gialle G.Simoni Federico Brichese con la misura di 52.24.

Lorenzo Pasquini (Fiamme Gialle G.Simoni) è il vincitore della gara del giavellotto con un lancio, il secondo della sua serie che lo ha visto collezionare anche tre nulli, di 38,81 che rappresenta comunquel lasua miglior prestazione di sempre. Con 35,13 è secondo Edoardo Sabbatini (Atletica Frascati) mentre il terzo posto va a prenderselo Adriano Rocco (Fiamme Gialle G.Simoni) con 34,36.

Rebecca Sulpizi (Studentesca Ca.Ri.Ri.), che ieri aveva dominato i 300 hs,  sprinta per prima nei 300 metri in 41.95, stabilendo il suo nuovo limite sulla distanza battendo nettamente Martina Pompei (Castelgandolfo-Albano) che chiude in 42.20. Terza è Noemi Ruggeri (Olimpia Atletica Nettuno) in 42.77.

Martina Tozzi (Fiamme Gialle G.Simoni) si impone nei 2000 mt. in 6:42.89, un tempo che le permette di firmare il nuovo best time e di finire davanti a Flavia Ferrari (Castelgandolfo-Albano) che chiude in 6:49.40. Terza Sabrina D’Amico (Roma 6 Villa Gordiani) in 7:13.73.

Vittoria di Elisa Gani (Studentesca Ca.Ri.Ri.) negli 80 hs. Per lei il riscontro di 12.47, altro best record personale della giornata al secondo posto Elisa Galli (Roma 6 Villa Gordiani) in 12.87, segue Gaia Scovacricchi (Esercito Sport&Giovani) con il tempo di 12.97.

Quota 3 metri premia Martina Turco (Studentesca Ca.Ri.Ri.) che vince la gara dell’asta davanti a Giulia Russo (Atletica Latina 80) che arriva a 2,60 poi con 2,20 l’altra pontina Chiara Russo.

Torna sul gradino più alto del podio Martina Ciciani (Fiamme Gialle G.Simoni) che ieri aveva vinto il lungo oggi si impone nel triplo saltando 10,75. Posto d’onore per Flaminia Moracci (Olimpia Atletica Nettuno) con la misura di 10,59. Al terzo posto Martina Colagrossi (Castlelgandolfo-Albano) con 10,49. Valentina Guerra (Castlelgandolfo-Albano) è prima nel lancio del martello da 3 kg. scagliando a 27,70, record personale, poi Chiara Gonzi (Roma 6 Villa Gordiani) con 27,05. Al terzo posto Giulia Parmigiani (Atl. 90 Tarquinia) con 24,86.

 

Nella gara del giavellotto vinta da Carolina Visca con il primato di 51,87 nelle posizioni di vertice troviamo anche Martina Turco (Studentesca Ca.Ri.Ri.) con 31,75 e Beatrice Bellapadrona (Castelgandolfo-Albano) che scaglia al 28,93.

La 4X100 vede il successo della staffetta della Roma 6 Villa Gordiani (Chiara Gala, Sofia Nutarelli, Isabella Ricci, Sabina Renzi) che chiude in 51.92, secondo il quartetto della Studentesca Ca.Ri.Ri.(Elisa Gani, Rebecca Sulpizi, Silvia Reali, Marta Galloni) con il tempo di 52.01. Terze le cadette dell’Olimpia Atletica Nettuno (Agnese Pugliese, Tereza Duncheva Vaselin, Flaminia Noemi  Ruggeri) in 52,34.

Ultimo aggiornamento Lunedì 26 Maggio 2014 01:58

Inusuale ma riuscita prima giornata della II prova del del Campionato di Società assoluto a Latina

E-mail Stampa PDF

Elisabetta-Luchetti-300x224

E’ stata Latina, con l’organizzazione del Comitato Provinciale ad ospitare una atipica prima giornata di gare (che di solito si disputa di sabato) della seconda prova del Campionato Assoluto per società. Nella prova dei 100 mt. si è imposto Simone Griffo (Polisportiva Iusm) che ha conquistato la vittoria in 11.24, classificato con lo stesso tempo il secondo di questo sprint, lo junior  Nicolò Romano (Acsi Campidoglio Palatino) mentre un altro atleta della Polisportiva Iusm (Manuel Franceschi) è terzo con il tempo di 11.38. Nel giro di pista il riepilogo dei risultati vede al comando la promessa Matteo Iachini (Acsi Campidoglio Palatino) capace di chiudere in 47.70, battendo di oltre un secondo Emanuele Grossi (E.Servizi Atletica Futura Roma) al traguardo in 48.84. Fabio Tardito, compagno di squadra del vincitore è terzo con il tempo di 49.06. Nei 1500 metri Yauheni Hlinski (Studentesca Ca.Ri.Ri.) è il migliore della giornata con il tempo di 3:54.86 che è anche il suo personal best, al posto d’onore Gabriele Caroli (Runners Ciampino) in 4:02.45. Terza piazza per Mohamed Zerrad (Acsi Campidoglio Palatino) che finisce in 4:06.12.

E’ la promessa Federico Ubaldi (Tirreno Atletica Civitavecchia) a far propria la gara dei 3000 siepi. Il tempo è nettamente sotto i 10 minuti, 9:50.99. Al secondo posto Francesco Marinelli (Alto Lazio) in 10:13.89. Simone Pasquali (Atl.Colosseo 2000) chiude terzo in 10:30.83. Andrea Cocchi (Aeronautica Militare) che completa la prova in 14.47 nettamente davanti a Lorenzo Di Bari (Rcf Roma Sud) che ferma i cronometri a 15.87. 15.89 è riscontro del terzo classificato Mauro Trivellato (Intesatletica) idolo di casa.

Anton Ivanikhin (Alto Lazio) si impone nell’asta andando sopra 2,70. La gara del triplo ha visto al primo posto Mauro Quattrociocchi (Fiamme Gialle) con il tempo di 15.26, al secondo posto Samuele Cerro (Atl.Studentesca Pontecorvo) in 14,66 quindi Mario Romano (Studentesca Ca.Ri.Ri.) con un triplice balzo di 14,38. Lo junior Marco Cozzoli (Studentesca Ca.Ri.Ri.) spara il disco da 2 kg. a 42,36 metri stracciando il lotto degli avversari che vedono al secondo posto Andrea Carpene (Atl.Colosseo 2000) che si ferma a 39,10. Con 38,24 si piazza sul gradino più basso del podio Roberto Iazzetta (Intesatletica) . Nel lancio del giavellotto vince Lorenzo Minnozzi (Studentesca Ca.Ri.Ri.) che lancia a 48,12, si piazzano alle sue spalle Nicholas Grossi (E.Servizi Atletica Futura Roma) con 47,86, poi Valerio Pontecorvo (Atletica Colosseo 2000) che scaglia l’attrezzo a 44,45.

La gara dei 10 km di marcia vedono il successo del allievo di casa Simone Mansutti (Intesatletica) completando l’intero percorso in 47:34.35, suo miglior riscontro di sempre. Posto d’onore per l’altro allievo Stefanta Cirnu (RCF Roma Sud) con il tempo di 52:45.85.

La staffetta 4X100 ha visto sfrecciare gli junior dell’Acsi Campidoglio Palatino (Emanuele Falco, Fabio Tardito, Francesco Rossi, Thomas Manfredi) che ferma i cronometri a 42.58, poi il quartetto della Polisportiva IUSM (Stefano Tanchella, Manuel Franceschi, Alessandro Franco, Simone Grifo) in 43,79, al terzo posto la RCF Roma Sud (Lorenzo Di Bari, Simone Serafini, Lorenzo Gramolelli, Simone Bianchi) con 43,89.

Nelle gare femminili nei 100 vince la Darya Derkach (Aeronautica Militare) la quale chiude in 12.34 dimostrando anche nella velocità tutta la sua classe. Secondo posto per Chiara Elane Montavon (Acsi Italia Atletica) che finisce la prova in 12,50. Terza Giulia Lattanzi (Polisportiva Iusm) in 12.85.

Marzia Caravelli (Aeronautica Militare) vince i 400 metri in 54.07, si piazza alle sue spalle Betsy Torriente (Roma Acquacetosa) in 56.21, al terzo posto Alessia Tirnetta (Olimpia Atletica Nettuno) con il tempo di 58.24.

Nei 1500 è un over 40 di grandissimo spessore, Paola Tiselli (Tirreno Atletica Civitavecchia) a tagliare per prima il traguardo con il tempo di 4:46.42, poi Federica Proietti (Giovanni Scavo 2000) in 4:47.59 Nicoletta Ceracchi (Olimpia Atletica Nettuno) in 4:45.94 e Consuelo Ciotoli (Roma Acquacetosa) con il tempo di 4:47.60.

Sulle siepi si impone Alexandra Levchuk (SS Lazio Atletica Leggera) con il tempo di 12:15.50.

Nei 100 hs la vittoria va a Rachel Malamo (Studentesca Ca.Ri.Ri.) con il tempo di 15.00, al posto d’onore Francesca Ventura (Acsi Campidoglio Palatino) in 17.71, al terzo posto Federica Di Pietro (Intesatletica) in 18.08.

Nella gara dell’alto vince Maura Mannucci (Studentesca Ca.Ri.Ri.) con 1,83, davanti a Michela Colli (Polisportiva IUSM) con 1,60, terza con la stessa misura Carla Pedone (Esercito Sport&Giovani) sempre a quota 1,60

Nel triplo Darya Derkach (Aeronautica Militare) con 13,56, ottenuto proprio all’ultimo salto, non ha problemi a vincere la prova precedendo Maria Mazzarotto (Studentesca Ca.Ri.Ri.) che ha ragiunto la misura di 11,78. Al terzo posto troviamo  con 11,74 Eleonora Schertel (Alto Lazio) che atterra a 11,64. Nel peso il successo va all’allieva Elisa Lobascio (RCF Roma Sud) che ottiene la misura di 10,77. Alle sue spalle Elena Vari (Intesatletica) con 10,40 e al terzo posto  con 9,30 Flavia Brandolini (Polisportiva IUSM) .

Un’ atleta dell’Alto Lazio sul gradino più alto del podio del martello da 4 kg, l’allieva Elisabetta Luchetti che scaglia a 42,82. Seconda piazza per Giulia Di Reto (Acsi Campidoglio Palatino) con 40,34 mentre al terzo c’è Rosita Ficarola (Intesatletica) con 29,87. Nella gara dei 5 km di marcia vince Stefania Ferdinandi (Polisportiva IUSM) in 28:23.59 precedendo Marcia Vagnoni (Alto Lazio) che completa in 30:39.16.

Ultimo aggiornamento Lunedì 26 Maggio 2014 13:05

Lo junior Davide Zocchi a Sulmona ottiene un eccellente 17,67

E-mail Stampa PDF

zocchiDavide Zocchi  atleta dell’Acsi Campidoglio Palatino si è reso oggi protagonista, ai Campionati regionali juniores abruzzesi, svolti a Sulmona, di una grande prestazione individuale  scagliando il peso da 6 kg a 17,97 a soli 23 cm dal minimo dei campionati del mondo Juniores (mt. 18,20), che gli vale anche come seconda prestazione italiana stagionale della categoria Juniores, dietro a Sebastiano Bianchetti della Studentesca Ca.Ri.Ri.

Giorgio Calcaterra ha vinto per la nona volta la 100 Km del Passatore

E-mail Stampa PDF

calcaterragiorgioAncora un’impresa per Giorgio Calcaterra  il quale oggi ha vinto per la nona volta la 100km del Passatore. Il tassista romano ha dovuto faticare più del previsto per vincere, la classica ultramaratona tra Firenze e Faenza. Il 42enne portacolori del RFC Roma Sud ha tagliato il traguardo in 7h05:06 al termine di una gara in grande rimonta sull’ucraino Evgeni Glyva che nel corso della gara aveva accumulato sino a 4:30 di vantaggio, ma che è poi affondato sino al settimo posto in 7h26.24, e su Hermann Achmueller (ASV Jenesien Soltnflitzer),alla fine secondo in 7h08.40.  Sul traguardo di Faenza Calcaterra è arrivato con 3:33 di margine proprio sull’altoatesino.

La 4X400 italiana in finale a Nassau

E-mail Stampa PDF

staffMissione compiuta per la staffetta 4x400 azzurra alle World Relays di Nassau, Bahamas. Il quartetto composto da Chiara Bazzoni, Maria Enrica Spacca, Elena Bonfanti, e Libania Grenot si qualifica per la finale, correndo il turno eliminatorio in 3:30.67, crono non particolarmente esaltante ma sufficiente per la promozione. Terzo posto per le ragazze italiane nella propria semifinale, al termine di una gara contrassegnata da alcuni colpi di scena; fin dal via, quando una delle formazioni favorite, la Russia, non si presenta alla partenza, liberando virtualmente un posto per l’accesso alla finale. La Nigeria parte forte, scavando immediatamente un margine molto netto tra sé e le avversarie, mentre un altro dei quartetti di primo piano Bahamas, finisce fuori dal gioco perdendo il testimone; Maria Enrica Spacca ed Elena Bonfanti guadagnano posizioni dopo la prima frazione di Chiara Bazzoni, consegnando il bastoncino a Libania Grenot in seconda posizione. L’ultima frazionista azzurra corre un giro piuttosto controllato, finendo per essere superata nella retta finale dalla portacolori del Brasile; Nigeria prima in 3:27.07, Brasile secondo (3:30.37), Italia terza, e qualificata di diritto alla finale, 3:30.67.

Da Fidal.it

Finale Regionale Cadetti:cadono numerosi primati personali

E-mail Stampa PDF

mirabello1^ giornata dedicata alla fase finale del Campionato Regionale Cadetti quella che si è consumata quest’oggi allo Stadio della Farnesina di Roma con risultati che hanno posto alla ribalta i migliori ’99 e 2000 della nostra regione, capaci di centrare, in diverse gare performance importanti. Negli 80 metri Mario Marchei (Atletica Pomezia) vince in 9.13 davanti a Luca Barbieri (Roma 6 Villa Gordiani) che finisce in 9.48 e a Mario Vigliotti (Esercito Sport&Giovani) al traguardo in 9.57. Lo stesso Marchei si aggiudica la gara del lungo saltando, dopo tre nulli 6,83, al quarto ed ultimo tentativo , stabilendo il suo nuovo primato personale e superando in extremis Dario Giorgianni (Esercito Sport&Giovani) che con 6,06 aveva a lungo cullato il sogno della vittoria. Terzo con 5,95 Maycon Luzzi (Studentesca Ca.Ri.Ri.). Luca Barbieri, dopo il secondo posto negli 80 mt., si sarebbe rifatto poco dopo andando a vincere nei 300 hs. finendo in 41.24, eguagliando il personale, davanti a Emmanuel Siano (Atletica Roma Sud) secondo in 41,82. Terza posizione ad appannaggio di Giuseppe Valente (Poli Golfo) con il tempo di 42.34. Matteo Frattucci nella gara dei 1000 mt. porta punti pesanti alla Castelgandolfo-Albano affermandosi in 2:38.92, che vale anche a lui il personal best. A seguire Victor Curcuianu (Roma 6 Villa Gordiani) che conclude in 2:40.31 e Mattia Manna (Fiamme Gialle G.Simoni) terzo in 2:43.77. Mattia Di Panfilo (Atletica Pomezia) nell’alto va sopra quota 1,87, ben 5 centimetri al di sopra del suo precedente limite, al secondo tentativo, fallendo in seguito 1,91 ma prendendosi il gradino più alto del podio. Secondo Maycon Luzzi (Studentesca Ca.Ri.Ri.) che supera quota 1,71 e terzo Tommaso Nardizzi (Esercito Sport&Giovani) con 1,61. E’ ancora Andrea Proietti (Studentesca Ca.Ri.Ri.) il dominatore della gara del peso che lo vede al primo posto con un lancio di 18,05. Lontani gli altri. Secondo è Alessandro Pace (FiammeGialle G.Simoni) con 15,23 davanti al compagno di squadra Omar Chirico che ha lanciato a 14,16. L’eclettico Alessandro Pace va a vincere la gara del disco facendo cadere l’attrezzo a 32,09, sparando per la prima volta oltre i 30 mt. (suo precedente limite 28,28). Il posto d’onore se lo prende Giacomo Martellucci (Studentesca Ca.Ri.Ri.) con un lancio che atterra a 28,26. Gradino più basso del podio per Giorgio Luppino (Roma 6 Villa Gordiani) con 28,09. I 5 km di marcia sono dominati da due marciatori delle Fiamme Gialle G.Simoni. Chiude al primo posto Luca Magistri in 24:33.92, miglior perfomance personale di sempre, che precede il compagno di scuderia Emanuele Romanzi il quale ferma il tempo a 25:17.51. Dietro il tandem di testa taglia al terzo posto Matteo Vicario (Atletica Roma Sud) nel tempo di 26:13.17.

Nella 4X100 firmano una brillante impresa i quattro della Roma 6 Villa Goridani (Lorenzo Sagnimeni, Gioele Catalano, Luca Barbieri,Paolo Morseletto) sono arrivati primi con un tempo eccellente 45.31che li colloca al il primo posto nella graduatoria italiana. Al secondo posto l'Atletica Pomezia (Matteo Cimadon. Mattia Di Panfilo, Mario Marchei, Matteo Lombardi) che finiscono in 45.87. Al terzo posto si piazza il quartetto dell' Esercito Sport&Giovani (Carmine De Guglielmo, Dario Giorgianni, Marco Giangrande, Mario Vigliotti) che chiudono nel tempo di 45.95.

In ambito femminile la gara degli 80 mt. va a Noemi Ruggeri (Olimpia Atletica Nettuno) che sprinta in 10.20, migliorandosi notevolmente rispetto al 10,33 che rappresentava il suo best record, spuntandola su Domiziana Gentili (Esercito Sport&Giovani) al traguardo in 10.62. Finisce al terzo posto Bianca Marzano (Atl. 90 Tarquinia) in 10.70. Nei 1000 mt. Martina Tozzi (FiammeGialle G.Simoni) mette in riga due atlete della Catelgandolfo-Albano, Martina Pompei e Flavia Ferrari. 3:01.73 il riscontro cronometrico della vincitrice, suo miglior tempo di sempre, mentre le due piazzate hanno fatto segnare rispettivamente 3:06.29 e 3:06.99. I 300 hs. sono territorio di Rebecca Sulpizi (Studentesca Ca.Ri.Ri.) che vince in 46.28 superando Gaia Scovacricchi (Esercito Sport&Giovani) seconda in 46.95, poi Sofia Nutarelli (Roma 6 Villa Gordiani) in 48.18. Alessandra Rossi (Studentesca Ca.Ri.Ri.) vince con 1,60 l’alto davanti a Prisca Gulienetti ( Esercito Sport&Giovani) che si è fermata a 1,49 e a Isabella Ricci (Roma 6 Villa Gordiani) la quale salta 1,46. Altro nome abituale dei podi cadetti, Martina Ciciani (Fiamme Gialle G.Simoni) vince il lungo con 5,12 seguita da Elisa Gani (Studentesca Ca.Ri.Ri.) la quale atterra a 5,02. Terzo gradino del podio Flaminia Moracci (Olimpia Atletica Nettuno) con un balzo di 4,92. Due atlete della Studentesca Ca.Ri.Ri. ai primi due posti nella gara del peso. Vince Federica Conenna con 10,85, 80 cm. oltre il suo personale, davanti a Alessandra Rossi che lancia a 9,41. Al terzo posto Sara Marini Atl.’90 Tarquinia la quale fa cadere l’attrezzo a 8,25. Il disco ha la dominatrice di sempre, Carolina Visca Fiamme Gialle G.Simoni), il cui lancio atterra a 32,92, suo nuovo personal best. Al posto d’onore Giulia Parmigiani (Atl. 90 Tarquinia) con un lancio di 26,91. Terza Federica Conenna (Studentesca Ca.Ri.Ri.) con 20,73. Nei 3000 metri di marcia si impongono, come è ormai scontato, in tandem le gemelle delle Fiamme Gialle G.Simoni Anthea eAngelica Mirabello, rispettivamente 1^ e seconda in 14:52.71 e 14:56.43. Al terzo posto Nicoleta Anton Raluca (Atletica Latina 80) in 15:22.56.

Ultimo aggiornamento Lunedì 26 Maggio 2014 15:49

Universitari: Elena Ricci (Cus Foro Italico) campionessa dei 400 ostacoli

E-mail Stampa PDF

elena ricci 12Nei campionati Universitari che hanno vissuto oggi la seconda giornata per gli atenei laziali da registrare il successo nei 400 ostacoli femminili della alteta nata a Sora (Frosinone Elena Ricci, che ha gareggiato per i colori del Cus Foro Italico laureatasi campionessa in 1:01.77.

Fiamme Gialle e Acsi Italia Atletica difendono i colori italiani in Coppa Campioni

E-mail Stampa PDF

acsi amSaranno le Fiamme Gialle e l’ACSI Italia Atletica a difendere l’Italia nella Coppa Campioni per Club. Le due compagini nel fine settimana rappresenteranno l’Italia nella massima rassegna continentale per società. I finanzieri sabato 24 e domenica 25 si presenteranno a Vila Real de Santo Antonio (Portogallo) da difensori del titolo, conquistato per la seconda volta consecutiva dodici mesi fa sulla stessa pista portoghese. Un anno fa i gialloverdi si imposero sui russi del Sport Luch Mosca di quattro punti e grazie a sei vittorie individuali: quelle del ‘capitano’ Nicola Vizzoninel martello, Fabio Ceruttie Diego Marani nello sprint, Lorenzo Valentininei 400, Giordano Benedetti sul doppio giro di pista (1:46.10 a Tokyo l'11 maggio) e Ahmed El Mazoury nei 5.000. Tutti e sei saranno in pista e in pedana anche quest’anno, in prima fila per confermarsi sul tetto d’Europa. A dargli man forte potrebbe scendere in pedana nel triplo anche il bronzo olimpico Fabrizio Donato, all’esordio all’aperto in vista del Golden Gala (il 5 giungo prossimo allo stadio Olimpico) dove affronterà l’elite mondiale della specialità compreso l’altro azzurro Daniele Greco (Fiamme Oro). Un altro tricolore che a Vila Real farà il rodaggio per la tappa italiana della Diamond League è Matteo Galvan, che dopo le due uscite sui 150 e sui 300 a Rieti correrà per la prima volta il giro di pista nella staffetta del miglio che annuncia anche Marco Lorenzi, Michele Triccae Lorenzo Valentini. È in programma invece una frazione di 4x100 per il campione italiano dei 100 Delmas Oboue c'è curiosità per il ritorno sul suolo europeo del pesista Daniele Secci, dieci giorni fa di nuovo oltre la fettuccia dei 19 metri (19,03) a Los Angeles dopo il 19,25 fatto segnare indoor in inverno. Da tenere d’occhio anche l’under 23 Samuele Dini, vice campione europeo dei 5.000 ma a Vila Real in gara sui 1500, e Kevin Ojiakunel lungo e Patrick Nasti nei 3000 siepi. A livello femminile attenzione alla sprinter Ivet Lalova, in gara con le turche dell'Enka Spor Kulubu che aspirano a soffiare il 18° titolo consecutivo alle russe del Luch Mosca: la bulgara di stanza a Rieti, dove ha sposato l’azzurro Simone Collio, domenica corsa a Gavardo ha corso i 100 in 11.10. Con la rinuncia dell’Esercito, nel 2013 vincitore della Coppa Italia femminile, il testimone passa alle ragazze dell’ACSI Italia Atletica a settembre vincitrici del dodicesimo scudetto tricolore consecutivo. La plurititolata società laziale avrà così l’onore, e l’onere, di rappresentare i colori nazionali sabato 24 maggio (le gare sono in una sola giornata) nella finale del gruppo B di Amsterdam (Paesi Bassi) in quella che sarà la decima partecipazione del club capitolino in Coppa Campioni: sette in finale A (con un terzo posto a Valencia nel 2006), una finale Junior vinta nel 2011 e una nella rassegna europea dedicata al cross. La formazione è giovanissima, con un’ossatura formata da nove junior, cinque presenze under23, quattro Allieve e una sola Assoluta, Serena Monachino impegnata su 400 e 800. Spazio alle giovani dunque, a partire dall’azzurra delle prove multiple Flavia Nasella nel lungo e nelle due staffette, l’under20 Allegra Patterlini, recentemente salita a 1,76 nell'alto, Rebecca Palandri sui 100 ostacoli e Giovanna De Andreis su 100 e 200.

Ultimo aggiornamento Sabato 24 Maggio 2014 10:09

Altri articoli...

Pagina 5 di 56