here downloads click here downloads 10 download Web Site downloads download 2012 download all time downloads homepage here

www.fidallazio.org

Notizie

Domenica 12 a Casal del Marmo si apre la stagione indoor 2014

E-mail Stampa PDF

Casal del MarmoIl pistino coperto dell’impianto sportivo delle Fiamme Azzurre, all’interno di Casal del Marmo, inaugura questo week end la stagione indoor 2014 con una Manifestazione Regionale che si svolgerà domenica 12 gennaio e vedrà protagoniste le categorie Master, Senior, Promesse, Junior, Allievi, Cadetti, Esordienti con la partecipazione di atleti della regione e fuori regione. Inizio delle gare alle ore 10,00 con in gara gli esordienti A B e C che si cimenteranno sulla distanza dei 60 metri e nel salto in lungo mentre i ragazzi e le ragazze saranno impegnati nel salto in alto e nei 60 metri. Il pomeriggio (ritrovo ore 15.00) di scena gli allievi, gli juniores,  gli assoluti e i Masters scalderanno i motori in vista della lunga stagione indoor che avrà il suo culmine con i vari campionati italiani di categoria nel mese di febbraio e di marzo.

Ultimo aggiornamento Lunedì 13 Gennaio 2014 12:59

Ugo Sansonetti a 95 anni torna alle gare dopo due stagioni di stop

E-mail Stampa PDF

sansonetti con medaglieFesteggerà i suoi 95, che compirà domani 10 gennaio, in pista. Ugo Sansonetti ha annunciato il suo ritorno alle gare dopo l’incidente al femore che lo ha fermato per due stagioni. La tempra di Ugo, 10 figli 25 nipoti e 5 bisnipoti, lo ha portato di nuovo a praticare l’atletica, sua grande passione. E’ notizia di questi giorni che parteciperà ai prossimi Campionati Mondiali indoor di Budapest a marzo, pronto a regalare e a regalarci altre grandissime imprese. Auguri e complimenti da tutto il CR Lazio.

Ultimo aggiornamento Lunedì 13 Gennaio 2014 12:59

Gli atleti laziali, volano sul fango del Cross Internazionale del Campaccio!

E-mail Stampa PDF

campaccioAnche quest’anno, il 6 Gennaio, la befana regala una giornata di sole. Nonostante le perturbazioni che imperversavano su tutta l’Italia, fino al giorno prima. Atmosfera fantastica, sul 57° Cross Internazionale del Campaccio a San Giorgio su Legnano (Milano). Raccontano così, alcuni atleti dell’Esercito Sport & Giovani, nel trovarsi alloggiati, nell’albergo che ospita sempre grandi campioni di ogni sport! Fare cena e colazione, foto e due chiacchere con grandi atleti Etiopi e Kenyani come Rop, Korir, Merga, Hiwot Ayolew;  portati in Italia dal manager Marcello Magnani. Avere la presenza compassata del D.T. FIDAL della nazionale Massimo Magnani e quella gioiosa del tecnico Giorgio Rondelli, che assieme al manager Gianni Demadonna hanno dato vita domenica pomeriggio ad un dibattito sul “Mezzofondo prolungato”. Perfetta l’organizzazione, da ogni punto di vista, un plauso va a Sergio Meraviglia e al Dott. Claudio Pastori, presidente della U.S. Sangiorgese. L’evento merita in pieno il riconoscimento della IAAF, con l’etichetta “IAAF Cross Country Permit” dal 2012. Partenze ed arrivi si sono svolti nel Centro Sportivo Comunale “Angelo Alberti”, dalle 10.30 con l’apertura delle gare Master, per finire alle 14.50 con gli Assoluti maschili. Puntuali le partenze, belle le premiazioni per ogni categoria, dallo stile impeccabile che anno dopo anno, onorano tutti gli atleti alla stessa maniera. Splendido il campo di gara, fangoso al punto giusto, insidioso ed arduo con i vari dossi. La categoria Ragazzi, è quella che ci regala l’emozione più grande. Vedere due rivali-amici, giocarsi la vittoria nella volata finale, scalzando i forti atleti del nord. Antonio Feragnoli (Atl. G. Scavo 2000), vince sul tenace Giorgio Saddi (Esercito Sport & Giovani). Nella categoria Ragazze e un’altra atleta dell’Esercito Roberta Cappiello a darci soddisfazioni, arrivando seconda del 2002. A fine gara Antonio ci racconta di dover ringraziare il suo tecnico Colazingari, mentre Giorgio e Roberta, il Ten. Col. Martelli per il suo apporto logistico.

Ultimo aggiornamento Lunedì 13 Gennaio 2014 12:59

"2014 benvenuto" sabato 11 alla Farnesina in pista per l'apertura della stagione

E-mail Stampa PDF

farnesinaLa stagione dell’atletica prende il via sabato 11 gennaio con la manifestazione organizzata dal CP di Roma, “2014, Benvenuto!”, riservato alle categorie Esordienti, Ragazzi/e, Cadetti/e, A/J/P/S/M che avrà come teatro lo Stadio della Farnesina. Le gare avranno inizio alle 10,30 e copriranno tutto l’arco della giornata fino al tramonto per concludersi alle 17,15 con i 3 km di marcia. Tutti gli Iscritti parteciperanno direttamente ad una Lotteria con in palio diversi premi (libri, materiale sportivo, ecc.) 

Ultimo aggiornamento Lunedì 13 Gennaio 2014 12:59

Grandi risultati tecnci alla Race for the Life, la giornata per la prevenzione del suicidio

E-mail Stampa PDF

race for the lifeDomenica 22 dicembre lo Stadio Nando Martellini ha ospitato la Race for the Life, giornata di sport ed intrattenimento organizzata a sostegno della prevenzione del Suicidio dal Centro Sportivo Educativo Nazionale e da Maratona di Roma per sensibilizzare e raccogliere fondi a favore del Servizio di Prevenzione del Suicidio dell’Ospedale Sant’Andrea di Roma diretto dal Prof. Maurizio Pompili.

Nel contesto della giornata si sono svolte alcune gare che hanno fornito eccellenti risultati tecnici, protagonisti gli esordienti sui 50m e tutte le altre categorie sui 600m.

Nei 50m esordienti Maschili ha vinto Mariano Dorati in 7”98 davanti a Dario Del Fa (8”43) e Gabriele Prisco (8”87); nella analoga prova femminile successo di Julia Giordano dell’Atletica Villa Guglielmi in 8”33 davanti a Sofia Valoppi (8”55) e Lucia Moro (8”93).

Grandi risultati si sono registrati nelle gare dei 600m; nella categoria Esordienti maschili Antonio Feragnoli della Giovanni Scavo 2000 ha corso la distanza in 1’35”88 che risulta essere una delle migliori prestazioni All Time della categoria; nella gara femminile successo di Chiara  Silvestrini della Giovanni Scavo 2000 con il tempo di 2’00”61. Nei 600m Ragazzi ha vinto Damiano Federici dell’Atletica Tiburtina davanti a Lorenzo Arbolino della Roma 6 Villa Gordiani; nella categoria Ragazze successo di Chiara Gherardi della Giovanni Scavo 2000 in 1’53”84.

Nei cadetti ha prevalso Rijia Gardner in 1’32”51 davanti ad Alessandro Di Paolo secondo in 1’40”52. Nella gara assoluta al maschile ha vinto Matteo Iachini dell’Acsi Campidoglio Palatino nell’ottimo tempo di 1’19”23, anch’essa una delle migliori prestazioni All Time della categoria promesse; al secondo posto Ozigbo dell’Atletica Roma Acquacetosa in 1’21”53; nella gara femminile successo di Alessia Romano dell’Atletica Roma Acquacetosa in 1’57”84; da sottolineare in questa gara ma miglior prestazione italiana della categoria MF 60 di Anna Micheletti della ASD Romatletica che ha corso i 600m nel tempo di 2’03”95.

Ultimo aggiornamento Lunedì 13 Gennaio 2014 12:59

Stadio Nando Martellini: questi gli orari di apertura fino al 6 gennaio

E-mail Stampa PDF

FIDAL LAZIO OKIl CR Lazio comunica che in questi giorni lo Stadio Nando Martellini seguirà gli orari di apertura sottoindicati per consentire il disallestimento delle strutture del Village della We Run Rome svoltasi lo scorso 31 dicembre. Facendo affidamento sulla comprensione da parte di atleti tecnici e dirigenti il CR Lazio ringrazia tutte le componenti dell'atletica regionale per il grande contributo dato al clamoroso successo della terza edizione della gara dell'ultimo dell'anno. Ci scusiamo sin d'ora per eventuali disagi arrecati al normale svolgimento delle attività.

Stadio Nando Martellini-Terme di Caracalla orari fino al 5 gennaio:

Venerdì 3 gennaio 13,00-19,00

Sabato 4 gennaio 9,00-13,00

Domenica 5 gennaio 9,00-13,00

Lunedì 6 gennaio chiuso

Da martedì 7 gennaio le attività riprenderanno normalmente con i consueti orari

Ultimo aggiornamento Lunedì 13 Gennaio 2014 12:58

Gli uffci del CR Lazio riapriranno giovedì 2 gennaio 2014

E-mail Stampa PDF

FIDAL LAZIO OKVenendo incontro alle richieste e alle esigenze delle società gli uffici del CR Lazio riapriranno i battenti giovedì 2 gennaio 2014, contrariamente a quanto annunciato in precedenza. Gli orari di apertura saranno i consueti dei normali periodi dell'anno

We Run Rome: domenica 30 alle ore 17,00 la presentazione dei Top Runners

E-mail Stampa PDF

we run rome partenzaIl Comitato Regionale Fidal Lazio e Nike sono lieti di annunciare che lunedì 30 dicembre, a partire dalle ore 17,00 presso il Nike Store di Via Cola di Rienzo 156, si terrà l’incontro ufficiale con i protagonisti della III Edizione della We Run Rome. Nella stessa occasione saranno consegnati agli atleti i pettorali di gara.
Fra i campioni annunciati in campo maschile Andrea Lalli, Cyprian Kotut Kimurgor, Paul Lonyangata, fra gli uomini; Tirunesh Dibaba, Valeria Straneo, Nadia Eijafini e Veronica Inglese fra le donne.

Concluso il Trofeo Autunnale del Mezzofondo “Sport4Life”

E-mail Stampa PDF

trofeoautunnoAll’interno del Parco Villa Doria di Albano si è tenuta domenica 22 la tappa che ha chiuso il Trofeo autunnale di Mezzofondo “Sport4Life”. L’ultima fredda mattinata di gare del 2013 è stata infiammata da un numerosissimo e davvero fragoroso pubblico. Ma soprattutto dal calore degli atleti. Grande partecipazione, infatti, a questa finale del Trofeo organizzato egregiamente dal Comitato Provinciale Fidal Roma Sud. Più di 400 atleti di tutto il settore giovanile del territorio provinciale si sono dati battaglia lungo l’arduo percorso nel Parco albanense. Un tracciato che richiedeva una buona versatilità di corsa, viste le ripide discese e le altrettanto insidiose salite. La manifestazione si è aperta con la gara degli Esordienti Maschili e Femminili. Sulla distanza di 400 metri si sono aggiudicati il primo posto Denis Rosu (Libertas Atletica San Cesareo), Luca Borzi (Lazio Atletica Leggera) e negli 800mt Simone Perciballi (Libertas Atletica Castel Gandolfo) rispettivamente nelle categorie A, B e C. Il Trofeo “Spot4Life” va a Perciballi, Rosu e Diego Carletti (Lib. Atl. San Cesareo), secondo nella gara di Albano ma vincitore delle prime due prove a Colleferro e Segni. Per quanto riguarda la Categoria femminile vincono il Trofeo “Sport4Life” Sara Meconi (Lib. Atl. Castel Gandolfo Albano), e della stessa società Livia Caldarini. La piccola atleta classe 2002 allenata da Claudia Festa ha confermato gli ampi margini di miglioramento intravisti nelle prime due uscite. Impressionando per facilità di corsa ha staccato nettamente dal primo giro la rivale Valeria Passeri (Lazio Atletica Leggera). La prova nella Categoria C (2006/07) è stata vinta da una tenace Bianca Corsi (Olimpia Atletica Nettuno). Nella Categoria Ragazzi a vincere la gara sulla distanza di 1200mt è stato Alberto Lucchetti (Lazio Atletica Leggera) davanti ai due frascatani Francesco Guerra e Federico Tramontozzi, vincitore delle prime due prove e del Trofeo. Tra le Ragazze è stata Ilenia Crupi (Lib. Atl. San Cesareo) a tagliare per prima il traguardo giungendo poco prima della buona Matilde Santilli (Atl. Aurora Segni). La Crupi ha dominato il Trofeo “Sport4Life” vincendo tutte e tre le tappe e dimostrando di essere una spanna sopra le altre. Bene anche Erika Fabiani, di nuovo sul podio dopo Colleferro e Segni. Ma è nella Categoria Cadetti che è stata vera bagarre. Del resto lo si era intravisto nelle prime due prove del Trofeo, in cui si sono fronteggiati quattro, cinque atleti molto vicini tra loro. Ad aggiudicarsi l’ultima gara è stato Jacopo Bertol (Olimpia Atletica Nettuno), vincitore anche a Segni. Ma Dario Moretti (Atletica Frascati), Tito Marteddu (Circolo Villa Spada) e Francesco Mammucari (Atl. Roma Sud) hanno davvero venduto cara la pelle. Tra le Cadette l’Atletica Cecchina fa doppietta: sui 2000mt l’ha spuntata Giulia Poeta, davanti a Francesca Bocchino e Isabel Trinchieri (Lib. Atl. Castel Gandolfo), che approfittano dell’assenza della favorita Martina Pompei. Il successo sui 3000mt Allievi va invece al fortissimo romano di origini africane Abou Ali Zakaria (Fiamme Gialle Simoni), che taglia il traguardo con un enorme vantaggio. Da segnalare il ritiro del reatino Domenico Serpi, vincitore della seconda prova di Segni. Fra le Allieve Nicoletta Ceracchi (Olimpia Atletica Nettuno) domina la gara mostrando un’eccellente forma fisica. Dietro di lei l’eterna rivale Silvia Cavaliere (Running Club Futura). Nelle categorie Assoluti/e infine si segnalano i primi posti di Daniele Troia (Running Club Futura) e Carla Caratelli (Atl. Anzio), mentre ad aggiudicarsi il Trofeo “Sport4Life” a squadre è la Libertas Atletica Castel Gandolfo con 3380 punti davanti all’Atletica Frascati (2693) e l’Atletica Cecchina (1975).

Fabrizio Manzetti ( Dal sito fidalromasud)

 

Buone Feste!!!

E-mail Stampa PDF

Auguri buone feste

Gli uffci del CR resteranno chiusi dal 23 dicembre al 7 gennaio

E-mail Stampa PDF

Logo fidallazio nuovo buono

Comitato Regionale Fidal, nell'augurare il Buon Natale e Felice Anno Nuovo ad atleti, tecnici, digirenti, Giudici e a tutti coloro che contribuiscono la regolare svolgimento delle attività dell'atletica laziale, comunica che gli uffici di Via Flaminia 830 resteranno chiusi da lunedi 23 dicembre  martedì 7 gennaio.

Domenica ad Albano Laziale la terza ed ultima prova del 1° Trofeo Autunnale di Mezzofondo "Sport$Life"

E-mail Stampa PDF

fidal roma sudDomenica 22 Dicembre avrà luogo presso il Parco Villa Doria di Albano Laziale, la terza ed ultima prova del 1° Trofeo Autunnale di Mezzofondo "Sport4Life". Il ritrovo è fissato alle ore 9:00 e la prima partenza alle ore 10:00 riservata alla categoria Esordienti C; a seguire tutte le altre in ordine di età. La prova del 22 Dicembre sarà fondamentale per la conquista del titolo a livello individuale, dove molti atleti daranno il massimo per mantenere o migliorare la posizione di classifica valevole per la vittoria del Trofeo, contribuendo allo stesso modo alla classifica di società che vede le prime cinque posizioni ancora tutte da decidere. Per il momento conduce la classifica la Lib CastelGandolfo Albano, seguita a soli 300 punti ca. dall'atletica Frascati.
"Dopo due prove abbiamo già ottenuto un riscontro positivo in questo 1° Trofeo Autunnale di Mezzofondo" replica il Presidente Daniele Troia, in questa nuova esperienza di effettuare le prove di mezzofondo in un periodo della stagione dove non ci sono manifestazioni e le società sono libere degli impegni regionali di Cross e Indoor. "Questa prima esperienza di tre prove si è svolta su tre percorsi differenti avviandosi ad una specialità che in Italia fa fatica ad emergere; abbiamo iniziato con la prima prova a Colleferro in Pista, la seconda prova a Segni come cross e concluderemo Domenica prossima ad Albano Laziale su un percorso misto tra sterrato e brevi tratti di strada. La cittadina di Albano laziale, ed ancor meglio il Parco Villa Doria, sarà la location per iniziare il nostro progetto di rivalorizzazione di ville per creare percorsi permanenti dove si potranno svolgere attività." 

Ultimo aggiornamento Giovedì 19 Dicembre 2013 12:02

Grande successo del seminario "“Dall’analisi biomeccanica della corsa alla pratica sul campo” svoltosi ieri nel Centro Olimpico della Cecchignola

E-mail Stampa PDF

seminarioSi è svolto sabato 14, il seminario “Dall’analisi biomeccanica della corsa alla pratica sul campo”, all’interno del Centro Sportivo Olimpico dell’Esercito della Cecchignola. Organizzato dal C.R. Lazio, in collaborazione con il Centro Studi & Ricerche della FIDAL  e il C.S. Esercito, per la formazione e l’aggiornamento degli istruttori e allenatori. L’ iscrizioni sono state chiuse al raggiungimento del numero di 50, ben 9 giorni prima! Apertura del seminario da parte del F.T.R. del Lazio Emilio De Bonis, che portava i saluti del Presidente  Marco Pietrogiacomi e poi del D.S. Ten. Col. Fabio Martelli, dei tecnici Ser. Marta Oliva, C.le Magg. Sc. Claudia Pacini e del Prof. Flavio Rambotti che hanno portato i saluti del Comandante del C.S.O.E il Col. Dante Zampa. Il relatore Vincenzo De Luca, non ha tradito le aspettative dei tecnici. Molteplici gli aggettivi superlativi, per la chiara interpretazione ed esposizione attraverso le schede visive e i filmati. Il concetto o meglio ancora lo scopo fondamentale della relazione era capire dove, come e quando, intervenire sull’atleta velocista o mezzofondista, usando i giusti metodi allenanti, mirati ai diversi gruppi muscolari degli arti inferiori che sono le ruote motrici dell’atleta. Spiegazioni esaustive, Vincenzo le ha date anche a riguardo del rapporto, importantissimo della sinergia tra l’atleta e il tecnico. Il lavoro, infatti non può essere sempre svolto alla lettera, come programmato; ma va relazionato alle condizioni fisiche della giornata, evitare il sovraccarico, farlo smaltire se necessario.  Evitare di mettere in crisi il fattore psicologico dell’atleta. Il seminario ha avuto una proficua interazione tra il relatore ed i tecnici, di alto livello e dispiace dirlo, per chi non c’era è difficile  riassumere 5 ore e mezza di completa immersione, in poche righe! Quindi, dopo aver visionato e analizzato anche al rallentatore i filmati dagli anni 80 in poi, di allenamenti e gare internazionali, la tecnica e la potenza sviluppata dagli atleti; si è andati all’adiacente pista. Qui  grazie alla collaborazione  di due atleti, sono stati eseguiti esercizi e passi di corsa esplicativi! Vincenzo De Luca applauditissimo, è stato invitato per l’anno 2014 a ripetersi, questa volta con un seminario a livello nazionale, aperto a tutti. Presumibilmente nell’ampio e confortevole teatro della caserma della Cecchignola.

Ultimo aggiornamento Lunedì 16 Dicembre 2013 18:37

Le Staffette di Natale hanno chiuso la stagione della marcia laziale

E-mail Stampa PDF

staffetta vincenteNella giornata dedicata alla festa della marcia laziale, culminata con la cerimonia di premiazione  del Trofeo Fulvio Villa che si è svolta nel pomeriggio all’interno del il Teatro Elsa Morante, lo stadio della Cecchignola ha ospitato la X edizione delle Staffette di Natale che ha visto una notevole partecipazione di atleti di tutte le categorie. Nella staffetta riservata alla categoria esordienti (400 metri per ogni atleta) si è imposta la coppia formata da Valerio Gomez e Riccardo Giacomel che hanno concluso la prova in 4:25.79 precedendo Alessandro Mosetti e Francesco Fiore secondi in 4:34.00. Al terzo posto la coppia femminile Bianca Corsi e Anita Occhiegro 4:52.19.

Nella staffetta 1000-1000-2000-3000, alla quale hanno preso parte 25 formazioni, per un totale di più di 100 atleti partecipanti,  il successo è andato al quartetto composto da Chiara Tommasi Mavar, Fernando Rutolo, Sabrin Dos Santos Lopes, Stefano Mansutti il cui tempo complessivo è di 35:14.44, al posto d’onore la staffetta composta da Federica Mastrantonio, Simone  Conte, Emanuele Romanzi, Anthea Mirabello che ha chiuso il percorso in 36:15.90. Al terzo posto la squadra formata da Marta Ruggeri, Matteo Grassadonia, Matteo Vicario, Luca Magistri.

Bancari Romani e Giovanni Scavo prime nelle classifiche master di corsa su strada

E-mail Stampa PDF

bancari romaniSui 10 chilometri della CorriOlimpiaEur sono stati assegnati, per il secondo anno consecutivo, i titoli regionali master di corsa su strada. La gara ha visto la partecipazione di oltre 800 atleti, a testimonianza di come questa manifestazione abbia conquistato in sole due edizioni un posto importante nel panorama delle corse su strada di Roma e provincia.

Nella classifica maschile si è imposto il Gruppo Sportivo Bancari Romani che ha totalizzato 347 davanti alla Giovanni Scavo 2000 seconda con 342, terza Cat Sport con 306.

Nella graduatoria femminile la Giovanni Scavo 2000 ha ottenuto il gradino più alto con 334 punti precedendo la Pol.Roma XIII che di punti ne ha totalizzati 268, poi i Bancari Romani 

Nelle classifiche individuali in campo femminile le campionesse regionali sono nell' MF 35 Manuela Ascoli (Bancari Romani) il cui tempo è stato 42: 33:00, Ewa Wojcieszek Strojny (Running Club Futura) nell'MF 40 che ha chiuso in 39:01:00. Titolo MF45 a Roberta Boggiatto (Running Club Futura) 39:19:00, MF50 vince Joceliyne Farruggia (Giovanni Scavo 2000) che chiude in 42:26:00.

Cinzia Barletta (Liberatletica) si impone nell FF55 con il tempo di 44:36:00. Maria Linda Ciotti (Romatletica) è la campionessa MF 60 con il tempo di 47.14. Paola Cenni (Lital) si prende il titolo MF65 chiudendo in 50:41:00, Orietta Amicizia (Bancari Romani) conquista il titolo MF 70 in 58:36:00

I titoli maschili vanno a Emiliano Catullo (Tirreno Atletica Civitavecchia) nell'MM 35 in 34:08:00, Raffaello Rossi (Giovanni Scavo 2000) vince negli MM 40 con il tempo di 36:44:00. Alessandro Di Priamo (Oso Old Stars Ostia) è primo nell' MM 45 completando i 10 chilometri in 34:28. Nell'MM50 primo altro atleta dell'Old Stars Ostia, Salvatore Nicosia che vince in 35:23:00. MM 55 a Elio Fioravanti (Villa Aurelia-Forum) in 37:13:00. Titolo MM 60 a Sandro Trento (Colleferro Atletica) in 38:48. Vincenzo Schiavotiello (Atl.Anzio) è il campione MM65 con il tempo di 41:59. MM70 a Antonio Di Lecce (Cat.Sport Roma) con il tempo di 46:21, infine il titolo MM 75 a Gerardo Padula (Cat Sport Roma)  che chiude i 10 km in 1h18:52.

La premiazione ufficiale si terrà nel corso dell'annuale premiazione regionale della Fidal Lazio che svolgerà nel prossimo mese di gennaio in una data che verrà comunicata quanto prima

 

Ultimo aggiornamento Lunedì 16 Dicembre 2013 13:47

Grande partecipazione allo IUSM al seminario sulla Corsa su strada con Emma Quaglia e Beatrice Brossa

E-mail Stampa PDF

 FRA4421Lo IUSM ha ospitato questa mattina il seminario “Corsa sulla Lunga distanza, incontro con l’atleta e l’allenatore”, organizzato nel quadro delle iniziative che accompagneranno il CR Lazio e Nike verso la We Run Rome del prossimo 31 dicembre.

Al proficuo dibattito con gli studenti, fortemente voluto dal titolare della Cattedra degli Sport Individuali dell’ateneo romano, hanno preso parte Emma Quaglia, maratoneta della nazionale italiana , 3 volte campionessa italiana assoluta dei 3000 siepi prima di passare alla corsa su strada e conquistare il sesto posto alla Maratona dei Mondiali di Mosca 2013, e Beatrice Brossa, allenatrice di Valeria Straneo. Sono intervenuti anche il Presidente della FIdal Lazio Marco Pietrogiacomi, il vice presidente Fabio Martelli e Venuste Nyongabo, campione Olimpico dei 5000 metri ad Atlanta 1996.

Emma Quaglia ha così raccontato la sua esperienza di atleta. “Ho 33 anni ho iniziato a correre per gioco da piccola con i Giochi della Gioventù. Facevo le campestri mi divertivo. Mi piaceva correre ho capito che era quello il mio sport. A 18 anni ho cominciato a fare sul serio, a 22 ho vinto il mio primo titolo italiano. Ho studiato medicina mi sconsigliavano ma  non ho avuto problemi a  conciliare le due cose. Ho fatto tutte le distanze, 800, 1500, 5000. Poi ho  esordito sui 3000 siepi, gara anomala per le donne nella quale mi è piaciuto cimentarmi. A 24 anni le mie prestazioni sono inspiegabilmente crollate, eravamo nel2004, andavo piano e non sapevo perchè. Stavo male, faticavo anche a fare le scale, le mie pulsazioni erano arrivate a 130 a riposo. E’ iniziato un calvario, poi mi hanno diagnosticato il morbo di Basedov (iper tireodismo), malattia che debilita e che mette a rischio l’attività agonistica, e che poi è degenerato in cancro alla tiroide. Mi sono dovuta operare subendo l’asportazione della stessa tiroide Ero ko, non pensavo di riprendere. Nel 2006 invece, dopo due anni dalla malattia, ho ripreso a correre nonostante mi fosse sconsigliato. I medici non si sono esposti non volevano che riprendessi, invece ho ricominciato ad allenarmi. Andavo bene. Ho provato le lunghe distanze, ho scoperto la maratona. Ho cambiato allenatore mi sono affidato a Claudio Berardelli, che ora allena in Kenia i grandi campioni locali e che per me è stato fondamentale. Fino ad oggi ho corso quattro maratone. 2h 33’ all’esordio, poi Torino 2h28, 15” (mio personale) fino ai Mondiali Mosca dove ho ottenuto un risultato impensabile, giungendo 6^. In gara c’erano 35 gradi, le africane, forse, non erano preparate al clima e sono saltate una dopo l’altra. Devo il risultato al mio allenatore che mi ha gestito benissimo. Nei primo giro ero 38^ lui mi ha detto di non preoccuparmi e di andare sui miei ritmi infatti  ho progressivamente recuperato tenendo il mio  passo. La prestazione è venuta dalla cura dei dettagli, sono stata gestita come una professionista. E’ dunque fondamentale avere un allenatore che non trascuri nulla.  Prima del Mondiale Berardelli mi ha motivato dicendomi ”milioni di italiani ti guardano in tv”. Questo mi ha dato la carica giusta”.

Beatrice Brossa: “ Valeria Straneo, prima della sua esplosione tecnica, stava male, ha dovuto farsi asportare la milza. Ha ripreso dopo l’operazione, in modo blando. Ho capito subito che andava forte. Le ho detto se volevamo tentare di fare il minimo olimpico sulla maratona. Ha iniziato con convinzione, subito un riscontro positivo, un mezza in 1h14” con pochissimo allenamento. Quindi abbiamo preparato la maratona di Berlino. Valeria lavorava ancora, si dedicava alla corsa nei ritagli di tempo. I miglioramenti erano progressivi e constanti, allora ha abbandonato l’impego e ha cominciato ad allenarsi due volte al giorno. Ha corso la maratona in 2h 26’35”, quarto tempo fra le papabili olimpiche. Allora abbiamo preparato Rotterdam da gennaio con allenamento duro. Gara difficilissima ma Valeria era in gran forma ed ha fatto il record italiano che le è valsa la partecipazione a Londra . Siamo andati  in altura ma prima delle Olimpiadi Valeria ha corso soltanto una gara di 10 chilometri. E’ arrivata a Londra carica. E’ partita piano poi era in rimonta su quelle davanti ma ha avuto problemi intestinali per intolleranze alimentari. L’8^ posto finale è più che dignitoso. Dopo Londra  lei voleva fare a tutti i costi New York, io non ero d’accordo. New York è saltata per l’uragano Sandy, è tornata in gara a Torino ma non è andata bene pagando la preparazione per la gara nella Grande Mela. Magnani non era contento che facesse i Mondiali. Io l’ho spinta a farli. Il secondo posto è stato un risultato eccezionale.

Il mio lavoro consiste nel farla rendere al meglio. Stilo un programma e lo concordo con l’atleta. Valeria non ha problemi familiari, marito, genitori e suoceri la sostengono, può gestire l’attività con grande tranquillità. Dopo Londra Valeria è diventato un personaggio cosa che in parte disturba il nostro lavoro. Dopo i mondiali ancora peggio, molti impegni mediatici. E’ stata dura riprendere i normali allenamenti.”

 

Ultimo aggiornamento Sabato 14 Dicembre 2013 11:40

Sabato 14 e domenica 15 dicembre al Paolo Rosi un corso per il personale Fidal per il corretto uso dei defibrillatori

E-mail Stampa PDF

Logo fidallazio nuovo buonoLodevole iniziativa del Comitato Regionale FIDAL Lazio, che  nelle giornate del 14 e 15 dicembre 2013, organizzerà un corso di BLSD (Basic Life Support - Defribillation) riservato al personale di impianto, custodi, tecnici delle scuole di Atletica Leggera del CRL e al personale dell'organizzazione gare, con l’intento di insegnare i meccanismi del corretto funzionamento del defibrillatore agendo, in caso di arresto cardiaco, con rapide manovre che sostituiscono le funzioni vitali interrotte ( BLS: Basic Life Support ovvero supporto di base delle funzioni vitali ) per ripristinare il funzionamento del cuore. Il corso avrà luogo allo stadio Paolo Rosi, dalle ore 8.30 alle ore ed gratuito grazie alla collaborazione con l'Associazione Life Assistance con la quale il CR Lazio ha instaurato un proficuo rapporto di collaborazione e attraverso la quale doterà gli impianti di propria competenza di un defribillatore.

A Fabrizio Maiolati la Stella di Bronzo al merito

E-mail Stampa PDF

Maiolati FabrizioLunedì 16 dicembre il Coni nazionale, nella sala della protomoteca di Roma Capitale al Campidoglio, conferirà a Fabrizio Maiolati, vicepresidente dell’Atletica Alto Lazio, la stella di bronzo al merito sportivo.

Il riconoscimento verrà consegnato direttamente dal presidente regionale del Coni Riccardo Viola, e anche il presidente nazionale ha voluto inviare un telegramma con la seguente dicitura

“Sono lieto di comunicarle che il Coni le ha conferito la stella al merito sportivo per l’anno 2011 in riconoscimento delle benemerenze acquisite nella sua attività dirigenziale.Con questa onorificenza l’organizzazione sportiva nazionale, oltre che attestare le sue capacità ed i risultati conseguiti in tale attività, desidera esprimerle profonda riconoscenza per la generosa collaborazione e l’impegno dedicati allo sport in tanti anni di servizio.

Mi congratulo vivamente con lei, augurando che nel prosieguo dell’attività dirigenziale, possa conseguire ulteriori traguardi e soddisfazioni”.

La notizia naturalmente è stata accolta con grande soddisfazione in tutti gli ambienti sportivi della società, dai dirigenti, dagli allenatori, dagli atleti del settore podistico, pista e dai settori giovanili, ma anche da tutta l’atletica viterbese che ha trovato proprio in Fabrizio da numerosi anni, un punto di riferimento nell’atletica laziale, grazie alla sua presenza come consigliere, nel Comitato Regionale della Fidal. A Fabrizio Maiolati i complimenti di tutto il movimento dell’atletica laziale.

Ultimo aggiornamento Mercoledì 11 Dicembre 2013 13:35

Europei di cross: Juniores sul podio, brilla Veronica Inglese fra le senior

E-mail Stampa PDF

crossLe soddisfazioni azzurre all’Europeo di Cross che ha avuto luogo nella giornata di oggi nel gelo di Belgrado, sono arrivate soprattutto dalla juniores maschile che ha conquistato un terzo posto che fa gonfiare il petto.Samuele Dini, Yemaneberhan e Nekagenet Crippa, Italo Quazzola e Osama Zoghlami (nessun laziale in formazione) hanno conquistato il gradino più basso del podio alle spalle di Francia e Russia ma con un pizzico di fortuna in più il piazzamento poteva essere anche di maggior prestigio. Bene anche le senior che vanno ad un passo dal podio con la pugliese dell’Esercito Veronica Inglese che alla fine della prova è ottava assoluta. Un risultato importante per un atleta che è reduce da due operazioni al piede destro. Le compagne di squadra Nadia Eijafini e Elena Romagnolo sono rispettivamente 14^ e 38^ contribuendo al prestigioso piazzamento.  Quarto anche posto per la juniores femminile nella quale ha dato il suo contributo la reatina Sveva Fascetti che hanno ottenuto il miglior piazzamento di sempre per quel che concerne la categoria. Nelle gare Under 23 le formazioni italiane si piazzano rispettivamente al 9 posto con gli uomini e all’8 con le donne.

Notte fonda invece nella gara senior maschile dopo il ritiro di Meucci fermatosi intorno al sesto chilometro, con gli azzurri che non vanno al di la dell’ottavo posto.

Comunicato - Chiuse le iscrizioni al seminario del 14 dicembre

E-mail Stampa PDF

FIDAL LAZIO OKSi comunica che le iscrizioni al seminario “DALL’ANALISI BIOMECCANICA DELLA CORSA ALLA PRATICA SUL CAMPO” in programma il 14 dicembre a Roma presso il Centro Sportivo sono chiuse per raggiunto limite di posti.

Elenco iscritti

Ultimo aggiornamento Giovedì 05 Dicembre 2013 13:37

Pagina 5 di 52